Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Grido d’allarme in Lega Pro: rischiano di sparire fino a 40 squadre


L’ex serie C di calcio è al collasso, quasi 40 squadre tra qualche mese potrebbero non esistere più. Necessari molti ripescaggi dalla D, ma solo per quelle squadre che garantiranno sicurezze economiche, indipendentemente dalla loro classifica sportiva.

Il presidente della Lega Pro (la ex Serie C) di Calcio Mario Macalli ha messo in chiaro nel consiglio federale svolto nella sede di Firenze che il livello più basso del calcio professionistico italiano è al collasso. Non che in Serie A e B se la passino meglio, anzi dopo i casi di Bologna e Ascoli stanno arrivando altri deferimenti, e conseguenti punti di penalizzazione anche ai vertici del calcio, ma gli 85 club di Lega Pro hanno già collezionato quest’anno 80 punti di penalizzazione, e anche qui altri ne arriveranno.

Ma il grido di allarme lanciato da Macalli è per l’immediato futuro: dai 30 ai 40 club potrebbero essere cancellati alla fine di questa stagione, per cui tra pochi mesi. Circa 30 società infatti non hanno pagato gli stipendi sui conti dedicati previsti dallo statuto per il rilascio delle Licenze Nazionali, una irregolarità che riguarda club di Lega Pro ma anche di A e B. A questo punto gli organici di Prima e Seconda Divisione per la prossima stagione risulteranno largamente deficitari e si renderanno necessari molti ripescaggi anche dalla Serie D. Già nell’attuale stagione la Seconda Divisione è partita sotto numero: anziché tre gironi da 18 ve ne sono due da 16 e uno da 17: mancavano quindi già all’appello 5 squadre.

Malgrado tra qualche anno è prevista la ormai inevitabile riforma dei campionati, magari cercando di bloccare i ripescaggi, è molto probabile che la prossima estate sarà inevitabile che molti club di Serie D possano chiedere l’iscrizione tra i professionisti indipendentemente dal risultato sportivo ottenuto. L’unico parametro richiesto sarà una cospicua fidejussione a garanzia della copertura economica di tutta la stagione.

fonte: orvietosport.it


Mancati pagamenti: Covisoc segnala 36 club a Figc

fonte: ilsole24ore.com
Sono 36 i club professionistici nel mirino della Covisoc. 'Queste societa' - ha detto il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, al termine del consiglio federale svoltosi in Figc - sono state segnalate alla Procura Federale per non aver utilizzato per i pagamenti il conto dedicato come richiesto dalle norme della federazione'.'Sono 24 (12 in 1/A e 12 in 2/A) le societa' segnalate in Lega Pro - poi ce ne sono altre sei di Serie A e altrettante di serie B, per un totale di 36 - ha aggiunto Macalli - Deferimenti ed eventuali penalizzazioni? Non faccio il giudice, saranno i pm della Procura Federale a dover decidere. Fosse per me alcune di queste segnalazioni non le avrei mai fatte, perche' non sono inadempienze nei pagamenti'.

Pubblicato il 5/3/2011 alle 15.37 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web