Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima Divisione, Gir. A – Cremonese e Novara di nuovo a braccetto. Arezzo in grande spolvero al terzo posto - goal.com

Enrico Chiesa con la maglia del Siena - Serie A (Grazia Neri)

Il Punto sulla Prima Divisione, Gir. A

Si rimette subito in carreggiata la Cremonese dopo la brutta sconfitta di Monza; quattro a uno alla Pro Patria e lo Zini è sempre piu' terreno tabu' per le avversarie. I grigiorossi hanno un attacco atomico con una media impressionante di due gol a partita; i bustocchi si erano illusi dopo il gol di Pacilli, poi su di loro si abbatte il ciclone Cremonese che conquista la vetta con la doppietta di Coda e le reti di Nizzetto e Gori. Il Novara per la prima volta in questo campionato non va a segno e si deve accontentare di un punro allo Stadio dei Pini contro un Viareggio incerottato ma che ha saputo tenere testa ai piemontesi. La squadra di Attilio Tesser, unica imbattuta del  girone A, viene raggiunta in testa dalla Cremonese.

Ancora una vittoria casalinga (la sesta su sei incontri) per l'Arezzo di Leonardo Semplici che batte nettamente il Pergocrema e si conferma terza forza del campionato. Coppola, Maniero ed il brasiliano Togni non danno scampo ai lombardi di Rastelli che riescono, solo nel finale, ad interrompere l'imbattibilità interna del portiere Mazzoni che durava da inizio campionato; è bomber Le Noci (al suo ottavo centro) a realizzare il rigore del definitivo tre a uno. Il Varese solo nei titoli di coda riesce a battere l'Alessandria continuando la striscia positiva casalinga con lo Stadio Ossola  che ha visto solo vittorie della squadra lombarda. I piemontesi hanno a lungo contestato il gol di Pisano per la presenza in campo di due palloni. Varese che conferma la sua quarta posizione mentre l'Alessandria rimane ferma a quota dodici. Un deludente Perugia conferma tutti i suoli limiti offensivi e la sua scarsa personalità nelle gare esterne conoscendo la sua quinta sconfitta a Lumezzane. I lombardi dominano la partita nonostante l'inferiorità numerica, segnano un gran gol con Emerson ed i tre punti le permettono di superare gli umbri in classifica ed insediarsi in zona play off.

Continua la crisi del Como nonostante il cambio in panchina; gli uomini di Brevi vengono nettamente battuti al Blasone da un sorprendente Foligno , giunto alla sua quinta vittoria in questo campionato. Doppietta di Turchi e gol di Giacomelli e per il Como è notte fonda. Fatica per quasi un tempo il Benevento contro una coriacea Paganese; poi il rigore trasformato da Evacuo sblocca i giallorossi che nella ripresa dilagano e salgono prepotentemente al sesto posto in graduatoria, mentre la Paganese rimane fanalino di coda. Dopo tre sconfitte consecutive torna alla vittoria il Sorrento di Mister Novelli contro il Figline; i campani vanno in gol con Fernandez e Paulinho e solo nei minuti di recupero gli uomini di Moreno Torriceli riescono a dimezzare lo svantaggio con Fioretti. Da segnalare il gravissimo infortunio occorso ad Enrico Chiesa, la cui carriera sembra in pericolo, per la sospetta rottura del tendine rotuleo del ginocchio destro. Lo zero a zero non rende merito ad un derby, quello tra Lecco e Monza, ben giocato da entrambe le squadre, combattuto con un Lecco votato all'offensiva ed una retroguardia brianzola all'altezza della situazione.

Domenica prossima la Cremonese è attesa dal difficile derby con il Pergocrema mentre l'altra capolista Novara sarà di scena al Silvio Piola dove ospiterà un Lecco in buona salute ma che non sembra in grado di impensierire i piemontesi. Attesissimo, dalle due tifoserie, il derby tra Perugia ed Arezzo con gli umbri di Pagliari che non hanno alternativa alla vittoria per non perdere ulteriore terreno in classifica; ma l'Arezzo attuale è forse una delle avversarie piu' temibili che i grifoni potessero incontrare.

Riccardo Bonelli

fonte: goal.com

Pubblicato il 3/11/2009 alle 15.41 nella rubrica 1a Div/A.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web