Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Foggia Taranto 0-0 - I rossoblù non sanno più finalizzare - febbrea90.com

di Francesco Vozza - 18/10/2009
Curva Sud Foggia foto d'archivio)Foggia (Dal nostro inviato)- Secondo pareggio consecutivo, a reti bianche, per il Taranto. È un punticino che serve, solo, a muovere la classifica. Ma, complessivamente, il collettivo ionico dimostra i soliti limiti in fase di finalizzazione. Allo Zaccheria, Foggia e Taranto danno vita ad una partita maschia fortemente condizionata dal terreno pesante. Gara a due facce per i rossoblù. La formazione allenata da Brucato gestisce meglio i primi 45 minuti grazie alle giocate pericolose di Scarpa e Corona, ma nel secondo tempo lascia il campo al Foggia. Convince la difesa: solida e collaudata. Quadri, a centrocampo, è un punto di riferimento. Le delusioni arrivano dalle corsie laterali. Né Bolzan e né Felci riescono a trovare i tempi giusti per spingere. Si rivede Corona con i suoi dribbling ubriacanti, ma il vicecapitano ionico rimane ancora a digiuno di gol. Curiosità: in tribuna era presente l’ex patron Blasi. Sarà il prossimo presidente del Foggia?  
CRONACA – Nelle prime battute di gioco, i giocatori prendono confidenza con il terreno pesante dello Zaccheria. La prima occasione pericolosa è del Taranto: Corona, da fuori area, scaglia un tiro ad effetto che impegna severamente l’estremo difensore dauno. Disordinata la manovra del Foggia, mentre il Taranto si affida alle giocate sullo stretto. Al 10’ conclusione di Felci con pallone abbondantemente a lato. Gara continuamente spezzata da numerosi falli tattici. Ancora Taranto pericoloso al 18’ grazie ad un tiro di Falconieri controllato da Bindi. La prima conclusione del Foggia, al 19’, è di Ferrari. Nessun problema per Bremec. In casa ionica le azioni passano dai piedi di Scarpa, ma l’ex Paganese non riesce ad essere incisivo in fase di finalizzazione. Lanci lunghi e contropiedi per la formazione allenata da Porta. È dura la partita per Corona, quasi sempre raddoppiato in marcatura. Al 34’ ghiotta occasione da gol per il Taranto: calcio piazzato di Bolzan e colpo di testa, debole, di Mezavilla che non impensierisce Bindi. Al 37’ Foggia vicino al vantaggio con Di Roberto abile a destreggiarsi sulla trequarti, ma impreciso nel momento della conclusione.      
Parte subito forte il Taranto, ad inizio ripresa, con un colpo di testa di Falconieri. Conclusione parata, in due tempi, da Bindi. Al 9’ punizione di Goretti con colpo di testa di Micco, ma la sfera termina fuori. Il Foggia prende coraggio: i dauni passano dal 4-2-3-1 al 4-4-2 riuscendo a velocizzare la manovra di gioco. Al 12’ tiro dalla distanza di Quadri con palla sopra la traversa. Scena che si ripete, due minuti dopo. Stavolta è Trezzi a calciare alto. Ancora i rossoneri, al 17’, pericolosi con un tiro di Mancino. Al 19’ Taranto vicino al gol con Corona: traversone in diagonale di Scarpa con dribbling e tiro del vicecapitano rossoblù. Para Bindi. Al 34’ ci prova Mancino con un tiro centrale senza pretese. Al 37’, con un tiro alto, si fa vedere il giovane attaccante rossoblù Russo. Si accende la gara: Foggia in 9 uomini al 40’ per la doppia espulsione rifilata a Mattioli, proteste, e Carbone, doppia ammonizione. Gol annullato a Corona, al 44’, per fuorigioco. Sul finire della gara c’è da annotare un tiro alto di Calori. Il derby termina 0-0 con i giocatori foggiani che escono tra gli applausi del pubblico.                         
              
TABELLINO:
FOGGIA(4-2-3-1)Bindi; Carbone, Burzigotti, Goretti, Micco; Trezzi(Velardi al 46’st), D’Amico; Di Roberto, Quadrini(Mattioli dal 24’st), Mancino; Ferrari(Sgambato al 1’st). A disp. Milan, Cuomo, D’Agostino, Colomba. All. Porta.
Ammoniti:  Trezzi al 14’st
Espulsi: Carbone e Mattioli al 40’st
TARANTO (4-3-3) Bremec; Calori, Viviani, Migliaccio, Bolzan; Mezavilla, Quadri(Magallanes al 27’st), Felci(Giorgino al 35’st); Scarpa(Russo al 31’st), Falconieri, Corona. A disp. Barasso, Berretti, Nocentini, Prosperi. All. Brucato.
Ammoniti:   Calori al 38’st; Falconeri al 40’st
ARBITRO: Carbone di Napoli. Assistenti: Falanga e Ciampa di Torre del Greco
Angoli: 1-5
Note: giornata fredda con campo appesantito a causa della pioggia.
Recuperi: 1 minuto (primo tempo) –  4 minuti(secondo tempo)

fonte: febbrea90.com

Pubblicato il 18/10/2009 alle 18.0 nella rubrica Taranto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web