Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Taranto Real Marcianise 1-0 - Buona la prima, ma che sudata! - febbrea90.com

http://www.febbrea90.com/site/img/questacurva.jpg

di Francesco Vozza - 23/08/2009

Buona la prima, ma che sudata! Il Taranto sconfigge il Real Marcianise. Ci pensa Giorgio Corona, sul finire della prima frazione, a regalare vittoria e tre punti. Gli uomini di Braglia giocano un calcio essenziale: la sintesi di una condizione atletica non ancora delle migliori.

Il nuovo Taranto, atto primo. Ciak, si gira. Lo stadio Iacovone è la location stabilita per inaugurare la prima scena del campionato 2009-2010. Antagonista numero uno: il Real Marcianise. Per la compagine dei presidenti: Blasi – D’Addario, in campionato, si tratta di una prima visione. Società e staff tecnico hanno il compito di lottare per raggiungere un obiettivo ambizioso. Le premesse esistono, le garanzie da verificare.  Braglia conferma Migliaccio in difesa e Quadri a centrocampo. In avanti Scarpa, Innocenti ed il vice capitano Corona. In 5mila sugli spalti. Un altro avversario, allo Iacovone, è rappresentato dal caldo. Presente una sparuta rappresentanza di tifosi ospiti. Poco prima della gara, applauso caloroso ai fratelli di Erasmo Iacovone: ospiti della società e sistemati nel settore di tribuna sostenitori. 

CRONACA – La prima azione rilevante è di marca ionica. E’ Scarpa ad insidiare, al 6° minuto, la porta di Fumagalli. Due minuti dopo slalom ubriacante di Corona, ma la conclusione finale viene deviata in corner, ancora, da Fumagalli. Insiste il Taranto: Felci e Bolzan iniziano ad attivarsi sulle corsie laterali costringendo il Marcianise ad arretrare il proprio baricentro. I casertani si rendono pericolosi al 14° con una conclusione, sopra la traversa, di Romano. Al 20° Bolzan, su punizione, riscalda i guanti di Fumagalli. Passano sessanta secondi e Tomi, sfruttando una ripartenza, costringe Bremec al primo “miracolo” stagionale. Il Real Marcianise al 25° rimane in dieci: Murolo atterra Scarpa con un calcio da codice rosso. Senza esitare, il signor Russo, estrae il secondo cartellino giallo. Show di Felci, al minuto trenta, sulla corsia di destra: l’ex Pescara punta e salta facilmente gli avversari. Manca solo la finalizzazione. Intanto il feeling della coppia Innocenti – Corona continua a crescere. Nonostante l’inferiorità numerica, i campani riescono ad imbrigliare Migliaccio e compagni. L’illusione dura poco.  GOL DEL TARANTO –  Al 44° Giorgio Corona deposita la palla in rete sfruttando un’errata ribattuta della difesa gialloverde. “Re Giorgio” non si ferma: passa un minuto e s’inventa una ghiotta palla gol. E’ bravo Fumagalli ad evitare il raddoppio.

Lenti i ritmi ad inizio ripresa. Gli uomini di Ammirata entrano in campo cercando il pareggio. Su due contropiedi casertani risulta attenta la retroguardia rossoblù. Bisogna aspettare il minuto 17 per annotare due pericolose conclusioni: Pozziello da una parte e Corona dall’altra. In entrambi i casi, conclusioni sulla parte esterna della rete. Il Taranto comincia a sentire, più dei campani, la fatica. Braglia decide d’inserire forze fresche a centrocampo. Da registrare, al 29°, la standing ovation per Corona in occasione della sostituzione con Falconieri. Al 32° secondo miracolo di Bremec. L’ex Foggia si oppone, egregiamente, alla conclusione ravvicinata di Romano. Brivido per i tifosi del Taranto allo scadere: Manco sfiora il pareggio con un tiro indirizzato sotto la traversa. Prodigiosa la risposta di Bremec.    

TABELLINO:

TARANTO (3-4-3) Bremec; Calori, Migliaccio, Nocentini; Felci (Imparato al 14s.t.), Quadri (Berretti al 23 s.t.), Mezavilla, Bolzan; Innocenti, Corona (Falconieri 29 s.t.) Scarpa. A disp. Nordi, Viviani, Lolli, Iraci. All. Braglia.
REAL MARCIANISE (4-3-3) Fumagalli; Ciano, D’Apice, Murolo, Piscitelli; Alfano, Romano, Della Ventura (D’Ambrosio al 33°); Pozziello (Montanari al 23 s.t.), Tedesco, Tomi (Manco al 16s.t.). A disp. Mezzacapo, Orsi, Russo, Di Napoli. All. Ammirata.
ARBITRO: Russo di Milano. Assistenti: Morelli e Battista di Barletta
MARCATORI: Corona (TA) al 44°;

AMMONITI: Al 18° Scarpa (Ta) per proteste ;  Pozziello al 19° (RM) per proteste; al 40° Quadri (Ta) per gioco scorretto; Ciano al 35° s.t. (RM) per gioco scorretto; Berretti al 37°s.t. (TA) per ostruzione; D’Apice (RM) al 48°per gioco scorretto

ESPULSI: Al 25°Murolo (RM) per doppia ammonizione

ANGOLI: 9-6 per il Taranto

SPETTATORI: 5.000 circa

fonte: febbrea90.com

Pubblicato il 23/8/2009 alle 19.7 nella rubrica Taranto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web