Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Lumezzane gioca a tennis con il Gallipoli e non si ferma - bresciaoggi.it

Zoom Foto

LA GOLEADA. CONTRO UN AVVERSARIO ARRIVATO IN VALGOBBIA SENZA PRETESE LA SQUADRA DI MENICHINI NON SI DISTRAE E CONQUISTA LA QUALIFICAZIONE


Contro il Gallipoli-baby vince facilmente e vola al terzo turno: sblocca subito Calliari Pintori fa doppietta e Dadson fissa il 6-0



Emerson e Pesenti festeggiano Calliari: il Lumezzane affonda i colpi contro il Gallipoli e vola al terzo turno di Coppa Italia. FOTOLIVE

Tutto facile, tutto come previsto: il Lumezzane gioca a tennis contro il Gallipoli, vince 6-0 e accede al terzo turno di Coppa Italia, in programma a Ferragosto, quando incontrerà l'Ancona in trasferta.
Una sfida che si annunciava senza storia e che senza storia è stata: il Gallipoli si è presentato al Comunale con una squadra composta solo da ragazzini, dopo un viaggio estenuante in treno (adirittura, dopo aver prenotato la prima classe, non è stata approntata la carrozza e i ragazzi hanno viaggiato in seconda) e senza la minima velleità. Di contro la squadra di Menichini aveva soltato una cosa da fare: approcciare nel modo giusto la partita, e le due reti nei primi quattro minuti testimoniano che l'avvicinamento alla sfida è stato compiuto nella maniera migliore. E l'abissale differenza tecnica tra le due squadre è così emersa subito.
PER IL LUMEZZANE quindi, in fin dei conti, si è trattato di un buon allenamento agonistico, tra l'altro praticamente solo nel primo tempo quando la squadra ha cercato buoni schemi e combinazioni. Bene soprattutto, dei nuovi, Lauria, capace di muoversi con disinvioltura tra centrocampo e attacco dispensando sapienti assist. Nella ripresa poi il ritmo è decisamente calato, i rossoblù hanno fraseggiato al piccolo trotto badando ad evitare infortuni. Adesso all'ombra del Conero li aspetta un compito certamente più probante.
AL PRIMO AFFONDO su azione d'angolo ecco il primo gol: palla dentro di Lauria e colpo di testa vincente di Calliari sul secondo palo. Non esiste partita: al 4' lancio lungo di Emerson per Pesenti che difende palla in area, appoggiando poi per Pintori che non ha difficoltà a mettere dentro da due passi. Lauria al 10' su punizione sfiora al palo, al 13' invece è il Gallipoli a provare la conclusione con Trianni che non trova la porta.
La gara non ha storia: il Gallipoli gioca con una difesa a 5 schierata altissima per provare a pressare alto, ma ovviamente lascia spazio al gioco in verticale del Lume che più volte potrebbe sfondare ma spesso i giocatori di Menichini sbagliano i tempi, facendosi pescare in off-side. Quando però i tempi sono giusti arriva il gol: al 35' Lauria tocca dentro per Salvi (che ha appena sostituito Pesenti, fermato da un improvviso disguido intestinale) che salta il portiere e indirizza verso lo specchio, Pintori è rapidissimo ad intervenire e infila il tris. Lauria trova ancora un assit, tre minuti dopo, per Salvi che da due passi firma il primo gol nei professionisti ed il poker. E dopo una parata di Gazzoli, che deve metterci la manona per deviare in corner un tiro a giro di Trianni, Lauria trova il gol personale ribattendo in rete una parata di Palese dopo un tentativo di Bradaschia.
Il secondo tempo che prende il via al piccolo trotto, con Menichini che dà spazio ai giovani facendo entrare prima Faroni e poi Dadson che qualche minuto dopo il proprio ingresso scatta sul filo del fuorigioco e mette dentro di sinistro sull'uscita del portiere. È la rete del 6-0: fino al 90' non succede poi più nulla e il Lumezzane esce dal campo sereno per aver assolto bene il proprio compito e più sicuro verso i prossimi impegni.

Mario Mattei

fonte: bresciaoggi.it

Pubblicato il 10/8/2009 alle 15.48 nella rubrica Lumezzane.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web