Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Co.Vi.So.C, deferimenti alla Commissione Disciplinare per Foggia, Colligiana, Barletta, Legnano, Vibonese, Catanzaro, Pro Sesto e Alghero - figc.it

http://www.figc.it/Assets/contentresources_2/ContenutoGenerico/43.$plit/C_2_ContenutoGenerico_2096_Paragrafi_upiImageImpiantiTop.jpg

COMUNICATO STAMPA

Via Gregorio Allegri , 14
00198 Roma
Telefono 06-84911

Roma, 5 agosto 2009

Il Procuratore Federale, esaminati gli atti e valutate le risultanze dell’istruttoria
espletata dalla Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati professionistici
2009/2010, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale le seguenti società
della Lega Pro: Valdelsa Colligiana, Barletta, Legnano, Vibonese, Catanzaro, Pro
Sesto, Alghero e Foggia.

La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lettera B),
punto 4) dell’allegato A del C.U. 142/A del 28
maggio 2009:
• la Sig.ra PASINI Elisabetta, Presidente e
Legale Rappresentante della società A.C.
Pro Sesto S.r.l.;
• il Sig. PASINI Giuseppe, Amministratore
Delegato e Legale Rappresentante della
società A.C. Pro Sesto S.r.l.;
• il Sig. PASINI Luca, Consigliere e Legale
Rappresentante della società A.C. Pro
Sesto S.r.l.;
• la Sig.ra COLOMBI Giulia, Consigliere e
Legale Rappresentante della società A.C.
Pro Sesto S.r.l.;
• il Sig. GALLIZZI Pierfrancesco, Consigliere
e Legale Rappresentante della società A.C.
Pro Sesto S.r.l.;
per non aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal legale
rappresentante e dal presidente del collegio
sindacale, in ordine all’avvenuto pagamento delle
ritenute Irpef dovuti per le mensilità fino ad aprile
2009 compreso;



La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lettera B),
punto 5) dell’allegato A del C.U. 142/A del 28
maggio 2009:
• il Sig. CAPOBIANCO Tullio Marco,
Presidente e Legale Rappresentante della
società U.S. Foggia S.p.A.;
• il Sig. BONASSISA Domenico, all’epoca
dei fatti, Vice Presidente e Legale
Rappresentante della società U.S. Foggia
S.p.A.;
per non aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal legale
rappresentante e dal soggetto responsabile del
controllo contabile o dal presidente del collegio
sindacale, in ordine all’avvenuto pagamento del
debito IVA riferito al periodo d’imposta anno 2007
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
• la società U.S. FOGGIA S.p.A.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte ai propri legali rappresentanti.
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
• la società A.C. PRO SESTO S.r.l.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte ai propri legali rappresentanti.


La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lettera B),
punto 5) dell’allegato A del C.U. 142/A del 28
maggio 2009:
? il Sig. Gurzillo Santo, Presidente e Legale
Rappresentante della società U.S. Vibonese
Calcio S.r.l.;
? il Sig. Patania Francesco, Vice Presidente
e Legale Rappresentante della società U.S.
Vibonese Calcio S.r.l.;
? il Sig. Figliano Gregorio, Vice Presidente e
Legale Rappresentante della società U.S.
Vibonese Calcio S.r.l.;
? il Sig. Caffo Giuseppe, Consigliere e
Legale Rappresentante della società U.S.
Vibonese Calcio S.r.l.;
? il Sig. Colistra Massimo, Consigliere e
Legale Rappresentante della società U.S.
Vibonese Calcio S.r.l.;
per non aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal legale
rappresentante e dal responsabile del controllo
contabile o dal presidente del collegio sindacale,
in ordine al pagamento delle ritenute Irpef e dei
contributi Enpals riguardanti gli emolumenti dovuti
fino al mese di aprile 2009, compreso
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
? la società U.S. Vibonese Calcio S.r.l.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte ai propri legali rappresentanti.


La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lettere A) e C)
dell’allegato A del C.U. 142/A del 28 maggio
2009:
• il sig. RESTA Giuseppe, Presidente e
Legale Rappresentante della Società A.C.
Legnano S.r.l.;
per il mancato ripianamento dell’accertata
carenza patrimoniale entro il termine del 6 luglio
2009 nonché per il mancato superamento della
situazione di cui all’art. 2482 ter c.c. risultante
dalla relazione semestrale al 31/12/2008 entro il
medesimo termine del 6 luglio 2009;
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
• la società A.C. Legnano S.r.l.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte al proprio legale rappresentante.


La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lett B) – 4)
dell’allegato A del C.U. 142/A del 28 maggio
2009:
? i Sigg.ri Accardo Vittore, Presidente, Pittalis
Ezio, Vice Presidente e Giorico Riccardo,
Amministratore Delegato, tutti Legali
Rappresentanti della società Pol. Alghero
S.r.l.,
per non aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal
legale rappresentante e dal presidente del
collegio sindacale, in ordine all’avvenuto
pagamento dei contributi Enpals dovuti per le
mensilità fino ad aprile 2009 compreso;
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
? la società POL. ALGHERO S.r.l.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte ai propri legali rappresentanti.
La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lett. B)- 4)
dall’allegato A del C.U. 142/A del 28 maggio 2009
ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010;
• il Sig. Sfrecola Francesco Saverio,
Amministratore Unico e Legale
Rappresentante della società S.S. Barletta
Calcio S.r.l.;
per non aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal legale
rappresentante e dal responsabile del controllo
contabile o dal presidente del collegio sindacale,
in ordine al pagamento dei contributi Enpals
riguardanti gli emolumenti dovuti fino al mese di
aprile 2009, compreso;
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
• la società S.S. BARLETTA CALCIO S.r.l.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte al proprio legale rappresentante.


La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione in relazione al paragrafo III,
lett B) – 4) dell’allegato A del C.U. 142/A del 28
maggio 2009,
• i Sigg.ri Biancucci Fabio e Bresciani
Giorgio, rispettivamente Presidente e
Direttore Generale ed entrambi Legali
Rappresentanti della società Valdelsa F.
Colligiana S.r.l.;
per non aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal legale
rappresentante e dal presidente del collegio
sindacale, in ordine all’avvenuto pagamento delle
ritenute Irpef dovute per le mensilità fino al mese
di aprile 2009 compreso;
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
• la società VALDELSA F. COLLIGIANA
S.r.l.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte ai propri legali rappresentanti.


La Federazione Italiana Giuoco Calcio comunica
che il Procuratore Federale, esaminati gli atti e
valutate le risultanze dell’istruttoria espletata dalla
Co.Vi.So.C., ai fini dell’ammissione ai campionati
professionistici 2009/2010, ha deferito alla
Commissione Disciplinare Nazionale:
per la violazione di cui all’art. 8, comma 5, del
C.G.S. in relazione al paragrafo III, lett. A), B) –
4), B) – 5) e C) 1) dell’allegato A del C.U. 142/A
del 28 maggio 2009;
• il Sig. Bove Pasquale, Amministratore Unico
e Legale Rappresentante della società F.C.
Catanzaro S.p.A.;
per non aver:
- ripianato la carenza patrimoniale, entro il
termine del 6 luglio 2009;
- effettuato il superamento della situazione di
cui all’art. 2447 c.c. risultante dalla relazione
semestrale al 31.12.2008, nel termine del 6
luglio 2009;
- aver depositato, entro il termine del 30
giugno 2009, l’attestazione sottoscritta dal
legale rappresentante e dal responsabile del
controllo contabile o dal presidente del
collegio sindacale, in ordine al pagamento
delle ritenute Irpef e dei contributi Enpals
riguardanti gli emolumenti dovuti fino al
mese di aprile 2009, compreso;
- aver pagato, entro il termine del 30 giugno
2009, il debito IVA relativo al periodo
d’imposta anno 2007;
per la violazione di cui all’art. 4, comma 1, del
C.G.S.
• la società F.C. CATANZARO S.p.A.;
a titolo di responsabilità diretta per le violazioni
ascritte al proprio legale rappresentante

fonte: figc.it

Pubblicato il 5/8/2009 alle 21.55 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web