Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Consiglio Federale, Trasferimento di giocatori extracomunitari - Lega Pro, Centomila Euro entro il 30 giugno e ripescaggi - figc.it


http://www.figc.it/Assets/contentresources_2/ContenutoGenerico/94.$plit/C_2_ContenutoGenerico_21535_upiImageNewsTop.jpg

E’ stata rinviata la decisione sulla normativa legata al tesseramento dei calciatori extracomunitari nei Campionati professionistici, anche al fine di verificare gli orientamenti della Lega Nazionale Professionisti, che venerdì 19 ha in programma le due Assemblee di categoria e, a seguire, nella stessa giornata, l'Assemblea Generale delle società di A e B. Lo ha comunicato il presidente della Figc Abete, al termine del Consiglio federale: “Il mio orientamento - ha sottolineato il presidente federale nel corso della conferenza stampa – è quello di mantenere la situazione esistente nella
stagione 2008-2009, cioè di consentire due sostituzioni di extracomunitari”. Il rinvio di ogni decisione -ha spiegato il numero uno della FIGC e commissario della LNP- vuole essere anche un gesto di attenzione e di rispetto nei confronti delle società di Serie A e Serie B, che non avendo raggiunto l’accordo sugli organi direttivi della Lega non possono avere  per ora i propri rappresentanti in Consiglio federale.
Nel corso della seduta odierna si è proceduto, inoltre, alla proroga del  commissariamento del Comitato Interregionale. Il commissario straordinario Delogu, il cui mandato è in scadenza il 30 giugno prossimo, ha invitato i consiglieri a nominare il proprio successore e ha quindi presentato le dimissioni e il presidente Abete ha proposto la proroga del commissariamento straordinario al 31 dicembre 2009, invitando il vice presidente vicario e presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Carlo Tavecchio, ad assumere in prima persona l’incarico.

Rispondendo ad una domanda sulle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dal Sottosegretario con delega  allo sport Rocco Crimi che sollecitava una soluzione in tempi brevi alla situazione della Lega Nazionale Professionisti,auspicando nel contempo una ritrovata unità tra società di serie A e serie B per mantenere la Lega unica, il presidente Abete ha dichiarato: “Condivido l'intervento di Crimi. E' importante avere cognizione dell'urgenza dei problemi del mondo professionistico e dare priorità ai contenuti rispetto al contenitore. L'obiettivo del commissario è verificare se ci sono le condizioni per mantenere l'unità della Lega, affrontando i problemi più urgenti, relativi alla governance,alla ripartizione delle risorse e allo sblocco del bando per i diritti televisivi affidati a Infront”. Ferma restando -ha aggiunto Abete- la libera determinazione delle società,prevista dallo Statuto federale,di scindersi in due diverse Leghe.
Ammissione ai Campionati
Il Consiglio ha discusso il sistema di garanzie che dovrà presiedere alle norme sulle Ammissioni ai Campionati.
Per le società della Lega Pro, è previsto il deposito entro il 30 giugno 2009 di fidejussione bancaria a prima richiesta dell’importo di Centomila Euro.
Questa scelta si inquadra nella politica sportiva della Lega di sostituire l’attuale sistema delle garanzie con la creazione di un nuovo modello di garanzia basato sulla partecipazione delle società di Prima e Seconda Divisione al capitale della cooperativa Fidicalcio, con l’obiettivo di sottoscrivere una polizza di garanzia bancaria unitaria a copertura dei debiti sportivi.

Domande di ripescaggio in Seconda Divisione
Le società che abbiano interesse a candidarsi per l’eventuale ripescaggio al Campionato di Seconda Divisione dovranno documentare entro il 21 luglio di essere in possesso dei requisiti di ammissibilità e presentare sempre entro il 21 luglio la domanda alla Lega Pro.

Modifiche regolamentari
Il Consiglio ha varato due modifiche proposte dal Settore Giovanile e Scolastico.
Per garantire un maggior controllo sui cambi di sede di giovani calciatori fino al sedicesimo anno di età (non riconducibili all’art. 40 delle NOIF), il tesseramento verrà autorizzato solo in caso di comprovata residenza del nucleo familiare da almeno sei mesi nella Regione sede della società per la quale si chiede il tesseramento.
La seconda novità riguarda la durata dei due tempi per le gare della categoria Giovanissimi.
Si passa da trenta a trentacinque minuti per consentire una più larga partecipazione dei ragazzi al gioco, essendo negli anni aumentato il numero delle sostituzioni possibili, pari a sette nell’arco degli attuali sessanta minuti che ora diventeranno settanta.
Inoltre, nelle sue comunicazioni introduttive, il presidente ha riassunto l’attività federale delle ultime settimane. Nel settore agonistico, con il Club Italia, la Federazione è impegnata a rappresentare il calcio italiano a livelli di massimo prestigio internazionale: la Nazionale A in Sud Africa per la Confederations Cup; l’Under 21 in Svezia per gli Europei di categoria; ai Giochi del Mediterraneo di Pescara sarà presente la rappresentativa Under 20 che, inoltre, prenderà parte ai prossimi Mondiali in Egitto; la Nazionale Femminile è qualificata per i prossimi Europei in Finlandia; l’Under 17 ha raggiunto la fase finale dei Campionati del Mondo in Nigeria; la Nazionale di Calcio a 5 sarà presente ai Campionati Europei e la Nazionale di beach soccer ha guadagnato l’accesso alla fase finale dei prossimi Mondiali.
In seguito alla situazione che si è determinata in Abruzzo per effetto del terremoto, la società L'Aquila (che non ha potuto completare il proprio campionato) verrà inserita in sovrannumero nell’organico dell’Interregionale, nel rispetto dei diritti acquisiti delle altre società.
Il presidente ha ricordato la recente scomparsa di Nardino Previdi, rappresentante dell’Associazione Direttori Sportivi nel Consiglio direttivo del Settore Tecnico della FIGC
Piena e convinta solidarietà è stata espressa a nome di tutta la Federazione ai giocatori del Rimini per le intollerabili intimidazioni subíte nei giorni scorsi dopo la retrocessione della squadra.
Al vice presidente vicario Carlo Tavecchio è stata conferita la delega quale responsabile dell’ ”Area innovazione tecnologica” relativa ai campi in erba artificiale. In forza anche della consolidata esperienza acquisita dalla LND che ha raggiunto, nel rispetto dell’ambiente, risultati notevoli nella ricerca e nel miglioramento dei manti artificiali, Tavecchio rappresenterà la FIGC in sede FIFA su queste problematiche.
La FIGC ha deciso di costituire un gruppo di lavoro che esaminerà la richiesta avanzata dal Comune di Conversano per l’eventuale riconoscimento alla società Conversano dello scudetto della stagione sportiva 1943/44, quando il calcio italiano subì le conseguenze del periodo bellico con la spaccatura del Paese in due parti. 
Il presidente Abete ha inoltre informato il Consiglio di aver rinnovato nei giorni scorsi la convenzione con la SIAE per un costante monitoraggio dei dati nelle presenze negli stadi da utilizzare anche come parametro nella normativa sui ripescaggi.

fonte: figc.it

Pubblicato il 18/6/2009 alle 3.29 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web