Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Calcio, Lega Pro 1/B : La capolista Gallipoli fa poker, il Crotone sbanca a Benevento - sportevai.it

http://www.sportevai.it/resize.php?maxx=435&maxy=273&src=images/foto/241/big/calcio_generico12(1).jpg
Il punto dopo la 22a giornata

lunedì 16 febbraio 2009

MILANO 16 Febbraio 2009 - Colpi di scena nella 22esima giornata del  girone B del campionato di Prima Divisione di Lega Pro, infatti, oltre alla vittoria della capolista Gallipoli che rifila un poker di gol ai grifoni del Perugia, vittoria che gli consente di allungare sulla diretta inseguitrice, in seconda posizione il Crotone di Moriero sbanca il “Santa Colomba” di Benevento ed approfittando del passo falso dell'Arezzo allo “Iacovone” di Taranto si insedia in seconda posizione.

IL GALLIPOLI FA POKER- Il Gallipoli del principe Beppe Giannini in casa è una vera macchina da guerra, infatti, i galletti salentini tra le mura amiche ancora non hanno ceduto il passo a nessuno, e questo lo sa molto bene il Perugia che ieri ha incassato una sonora sconfitta proprio in terra pugliese, incontro terminato con il punteggio di 4 a 1 per i giallorossi e partita che il Gallipoli ha dovuto fare sua grazie anche ad un super Ginestra. Infatti, l'attaccante gallipolino oltre a realizzare una doppietta ha dato il là alla riscossa salentina, squadra che nel giro di due minuti è riuscita a riprendere in mano una gara che non si era messa al meglio in virtù del gol del Perugia realizzato da Del Core. Gallipoli che con questa vittoria mantiene saldamente la testa della classifica e Perugia che invece ne esce con “le ossa rotte”, infatti a termine della gara la società umbra esonera il tecnico Sarri ed il responsabile dell'area tecnica Fabrizio Ferrigno e richiama alla guida dei grifoni  l'ex Giovanni Pagliari. 

COLPO GOBBO DEL CROTONE - Colpaccio del Crotone in casa del Benevento, partita che come si anticipava nella presentazione della giornata si preannunciava estremamente aperta, previsione che poi si è rivelata attendibile, infatti, i pitagorici calabresi di Francesco Moriero centrano una vittoria pesante al “Santa Colomba” di Benevento, vittoria resa ancor più pesante in virtù del fatto che oltre a strappare tre punti ad una diretta concorrente alla promozione, fanno capitolare per la prima volta, dall'inizio del campionato, gli stregoni beneventani nell'impianto a loro amico e pitagorici che approfittando anche del passo falso dell'Arezzo in quel di Taranto si piazzano in seconda posizione in solitaria a quota 42 a due punti di distacco dalla capolista Gallipoli. Partita quella tra Benevento e Crotone che seppur vibrante e contesa è stata nettamente all'appannaggio della truppa di Moriero che ha subito fatto sua la gara con il gol del vantaggio che è arrivato all'ottavo minuto del primo tempo, Crotone che ha dopo aver condotto la gara ha raddoppiato al 39' del secondo tempo mentre il gol della bandiera per i beneventani è arrivato a due minuti dalla fine. Finale di gara che ha visto qualche piccola scaramuccia in campo poi subito appianata con il buon senso di tutti. 

STOP DELL'AREZZO- Anche per l'Arezzo di Marco Cari è una giornata amara, infatti, perdono in casa del Taranto con il minimo scarto e contemporaneamente perdono anche la seconda posizione in classifica, sorpassati proprio dal Crotone corsaro a Benevento. Partita quella disputata tra Taranto e Arezzo in uno stadio deserto per decisione dell'Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive, partita che come si preannunciava nella presentazione per l'Arezzo era dall'esito incerto, con il tanto che centra la seconda vittoria consecutiva che risolleva la squadra dalla zona play-out. Partita che il Taranto ha fatto sua grazie al gol del baby-talento Caturano al sua quinto gol stagionale, niente male per il giovane ragazzo napoletano. 

FOGGIA E CAVESE IN LOTTA PER UN POSTO NEI PLAY-OFF- Lotta a distanza quella tra Cavese e Foggia per un posto nella zona play-off, squadre appaiate in classifica a quota 35 e squadre che ieri sono uscite entrambe vittoriose dai due match che hanno disputato. Infatti, la Cavese di mister Camplone ieri ha vinto in casa, seppur di misura, contro i frentani del Lanciano, con la squadra abruzzese che con la gara di ieri ha incassato il primo stop della gestione Pagliari, ricadendo cosi nella zona rossa di classifica. Cavese, invece, che si riscatta davanti al pubblico amico è fa sua la gara con il gol di Romeo siglato al 17° del primo tempo, gol che vale per il momento la quinta piazza in classifica. Anche i satanelli foggiani centrano una vittoria d'oro, infatti, ottengonoi il loro primo centro esterno proprio in terra campana contro una Juve Stabia ormai in piena zona retrocessione. Partita quella disputata a Sant'Antonio Abate che termina con il punteggio di 3 a 2 per il Foggia dopo che i padroni di casa erano pure passati in vantaggio.

SORRENTO E PAGANESE RISALGONO- Chi invece sta risalendo lentamente la china sono le due compagini campane del Sorrento e della Paganese. La prima a quota 28 punti piazzata al settimo posto subito dopo il Foggia e la seconda all'ottavo posto insieme a Termana e Real Marcianise, squadra quest'ultima che deve recuperare la partita non disputata ieri a Vasto. Sorrento che ieri ha avuto la meglio in casa della Pistoiese, gara terminata 2 a 1 per gli ospiti dopo che i padroni di casa erano passati in vantaggio. Gara che è stata fatale per il mister arancione Polverino il quale a termine gara ha rassegnato le proprie dimissioni da tecnico degli arancioni toscani. Sorrento che invece conquista tre punti pesanti e sale in classifica al settimo posto. Risale anche la Paganese che ieri impatta per 0 a 0 in casa del Potenza, Paganese di mister Capuano al sesto risultato utile consecutivo che aggancia Terna e Real Marcianise a quota 27 punti.

DERBY UMBRO AL FOLIGNO-  L'atteso derby umbro tra Foligno e Terzana si risolve con un gol di rigore, siglato negli ultimi minuti di gara, a favore dei padroni di casa del Foligno. Foligno che nelle ultime tre gare ha racimolato sette punti e che con la vittoria di ieri  ha fermato a sei risultati utili positivi la scia positiva della Ternana. Derby quello disputato ieri incerto fino alla fine che ha visto entrambe le squadre andare molto vicine al gol con una leggera superiorità degli ospiti ternani, con il Foligno che però è stato bravo a reggere l'impatto degli ospiti ed a trovare l'episodio chiave che ha sbloccato la gara.

PESCARA - REAL MARCIANISE RINVIATA In ultimo non resta che parlare dell'unica gara rinviata tra i professionisti, che è stata Pescara - Real Marcianise, la gara era in programma presso lo stadio “Aragona” di Vasto, ma sia le condizioni climatiche avverse, a Vasto aveva nevicato abbondantemente nella notte precedente la gara, e sia un'organizzazione non perfetta, in quanto in mattinata, non essendoci più precipitazioni nevose, il campo poteva essere abbondantemente spalato, hanno fatto sì che dopo il sopralluogo di rito, effettuato dal direttore di gara Bietolini con i due capitani delle squadre, si procedesse per il rinvio della gara.    

 Giuseppe Di Fonzo


fonte: sportevai.it

Pubblicato il 17/2/2009 alle 17.44 nella rubrica 1a Div/B.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web