Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Verona-Lecco, la voce dei protagonisti

fonte: tuttomercatoweb.com

26.10.2008 20.24 di Matteo Oxilia  articolo letto 346 volte
Secondo pareggio consecutivo. Hellas ad occhi chiusi che tira, corre spreca. E rimpiange. 0 a 0, "squadra inattaccabile" dicono i tifosi. E almeno da quelpunto di vista i gialloblù se la sono cavata. In occasione della sfida col Lecco il tecnico scaligero Gian Marco Remondina si affida a Tiboni e Scapini come terminali d'attacco, supportati da Parolo sulla trequarti. Nel pacchetto arretrato confermato Ceccarelli al fianco di Bergamelli, con Mancinelli e Moracci sulle corsie esterne. Cadregari deve rinunciare allo squalificato Orlandi, sostituito da Andreoletti, ma ritrova Alteri a comporre il tandem offensivo con Romanelli.


Il tecnico del Verona Gian Marco Remondina:"Considerando l'andamento della partita, magari avrei dovuto inserire Anaclerio un attimo prima -prosegue il mister-, oggi ho preferito giocare col trequartista visto che gli esterni d'attacco non sono in perfetta forma. Nella zona nevralgica del campo era difficile trovare spazi, nonostante richiedessi di verticalizzare. La cosa ideale era favorire gli inserimento laterali. Ogni domenica giochiamo per centrare il successo, contro la formazione di Cadregari le occasioni ci sono state. Non è semplice essere freddi quando ti ritrovi davanti alla porta, ma bisogna avere la prontezza e la consapevolezza di poter segnare da un momento all'altro."


L'attaccante del Verona Christian Tiboni:Sia io che i miei compagni abbiamo provato in tutti i modi a trovare la via del gol -ha continuato l'ex Sassuolo-, ben cinque palloni a tu per tu col portiere poi sono usciti. Se non la butti dentro, di certo non puoi vincere le partite. Allontaniamo i discorsi riguardanti le pressioni, siamo giocatori di calcio e professionisti. Se avessimo la fortuna di andare a San Siro, considerando le pressioni non potremmo nemmeno scendere in campo se fosse per questo. Ho detto sin dall'inizio che siamo una buona squadra, possiamo lottare con formazioni sulla carta più forti. Abbiamo margini di miglioramento e le qualità giuste per vincere. Oggi non potevamo fare più di così."

Di poche parole il tecnico del Lecco Adriano Cadregari: Non siamo riusciti a segnare. COmplimenti al Verona, ma noi potevamo fare di più. Peccato

Pubblicato il 27/10/2008 alle 0.3 nella rubrica Verona.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web