Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Prima divisione B: Arezzo-Foligno 0-0

fonte: datasport.it

(Foligno - squadra)
(AGM-DS) - 26/10/2008 17.53.22 - (AGM-DS) - Milano, 26 ottobre - La nona giornata del campionato di prima divisione racconta di un Arezzo incapace di impallinare il Foligno e abbatterlo.

Gli amaranto sparano a salve. Dopo aver riposto nel proprio canestro tredici punti nelle ultime cinque giornate, pareggiando solo lo scontro diretto con il Gallipoli, contro ogni previsione gli uomini di Cari non riescono a tarpare le ali ai falchetti tra le mura amiche e perdono l’occasione di staccare le inseguitrici, precipitate in trasferta. Una lode al Foligno, che in casa della capolista, dopo un avvio stentato, non ha recitato il ruolo della preda di turno.

In realta` l’Arezzo parte forte e nelle prime battute di gioco punta la sua preda cercando di braccarla. E se i suoi attaccanti fossero stati piu` lucidi ora, probabilmente, racconteremo di una squadra toscana che ha spiccato il volo. Infatti gli aretini provano ad aprire la caccia gia` al 3’ con Chianese, che sfiora l’eurogol correggendo di testa in tuffo una sponda dalla destra di Baclet. Lontano dal suo nido lo stormo di Cevoli sembra incapace di dispiegare le ali e dopo soli due minuti i padroni di casa caricano la seconda cartuccia con Terra, che smarcato da solo davanti a Ripa non riesce a premere il grilletto; sul proseguo dell’azione dalla destra Bondi calibra al centro per la testa di Fanucci, ma la mira e` difettosa. I biancoazzurri escono dalla gabbia solo al 20’ grazie a Turci, che al termine di rapido contropiede si presenta a tu per tu con Marconato, ma questi sventa di piede. La difesa ospite appare lenta e viene bersagliata dagli amaranto, che sparano a ripetizioni, senza, tuttavia, centrare il bersaglio. Come al 33’, quando Beati verticalizza in profondita` per Chianese, che controlla al limite e prova a beffare Ripa in uscita con un morbido pallonetto che, pero`, lambisce il palo. Nella ripresa la gara cambia volto. Appesantita dal gran caldo la capolista si fa sorprendere dalla ritrovata vitalita` di un Foligno che prova a graffiare e che per poco non infilza l’artiglio al 57’ in seguito a un’iniziativa di Coresi, che si invola sulla destra e pennella per lo stacco aereo di Petterini, ma la palla esce di un soffio. Ed e` enorme il pericolo creato dagli umbri al 65’, allorquando Marconato e` costretto a uscire di piedi fuori area per contrastare Turchi lanciato a rete, rischiando il rigore e l’espulsione, mentre il difensore Bondi e` intelligente a coprire la porta e liberare sul rimpallo carambolato in area. Nonostante le dirette inseguitrici dei toscani stiano perdendo, questi sembrano accontentarsi e solo negli ultimi minuti provano a stanare i biancoazzurri, ma dalla loro giberna riescono a prelevare solo una munizione: un’acrobatica rovesciata di Martinetti su una palla vagante in area in pieno recupero che sorvola la traversa, lasciando indenne l’estremo difensore ospite.

Con questa divisione della posta l’Arezzo plana dopo essersi librato per due settimane nell’alto dei cieli della classifica, mentre i falchetti rialzano dopo la caduta libera della passata domenica.



» Prima divisione B: gara sotto i riflettori della giornata precedente: Gallipoli-Arezzo 2-2



(R. Datasport, DTS)

Pubblicato il 26/10/2008 alle 17.53 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web