Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Perugia - Taranto: ultime dalle sedi

fonte: tarantosport.net

Alla vigilia dell'importante sfida tra Perugia e Taranto, i due tecnici non sembrano avere particolari dubbi sulle formazioni da schierare. Dellisanti, alle prese con l'incognita Migliaccio, cambia ancora volto alla squadra e lancia Carrozza alle spalle di Marolda. Dall'altra parte Maurizio Sarri risponde con lo stesso modulo dei rossoblu con Mazzeo alle spalle del bomber Ercolano.

Dubbio Migliaccio. La squadra che affronterà il Perugia è già fatta, ma Franco Dellisanti ha ancora un dubbio che sarà sciolto soltanto nell'immediato pre-partita: Vincenzo Migliaccio infatti nonostante il mal di schiena che lo ha bloccato due giorni fa è partito lo stesso alla volta dell'Umbria ma ha lavorato a ritmo ridotto nella giornata di ieri e soltanto alla fine lo staff sanitario jonico deciderà se rischiare il calciatore o meno. In pre-allarme c'è l'uruguaiano Sosa, che potrebbe così bagnare il suo esordio ufficiale con la maglia rossoblu in campionato qualora il centrale napoletano non dovesse farcela. Per il resto Dellisanti ha già deciso la formazione anti-Perugia, cambiando nuovamente il volto alla squadra, si passa infatti al 4-4-1-1, che in una trasferta difficile come quella umbra schierarsi con maggior prudenza è un bene per poi affidarsi alle ripartenze: davanti al portiere Nordi spazio a D'Alterio e Prosperi sugli esterni in difesa con Migliaccio (o Sosa) e capitan Pastore al centro; linea di centrocampo con Cazzola e Micco sugli esterni e Giorgino e Shala al centro; in avanti inserimento di Carrozza alle spalle di uno tra Marolda e Caturano con il primo che sembra in netto vantaggio, anche se non sono da escludere sorprese dell'ultim'ora.

Boldrini per De Giorgio. In casa umbra mister Maurizio Sarri deve far fronte all'unico dubbio, che riguarda la sostituzione dello squalificato Pietro De Giorgio, appiedato per due turni dal giudice sportivo in seguito all'espulsione rimediata a Terni. Il tecnico biancorosso però pare aver già scelto chi sarà l'esterno a centrocampo in luogo dell'ex Cavese, il ballottaggio è tra il tarantino doc ed ex rossoblu Nicola Pizzolla e l'ex Pistoiese Michele Boldrini, con quest'ultimo che pare largamente favorito a partire dal primo minuto. A tenere in apprensione il tecnico grifone invece in settimana ci aveva pensato il difensore Mirko Barbagli, che aveva girato a parte ad inizio settimana: l'ex Grosseto però ha recuperato in tempo e domani sarà regolarmente in campo contro i rossoblu. Dunque spazio al 4-4-1-1 con Benassi tra i pali; Zoppetti e Cudini esterni difensivi con Pagani e Barbagli al centro della retroguardia; linea mediana con Boldrini sulla corsia destra, l'attesissimo ex Taranto Aniello Cutolo sull'out opposto e l'ex Napoli Gatti e Passiglia nel mezzo; in avanti Mazzeo alle spalle dell'unica punta Ercolano.

Ecco dunque i probabili schieramenti che si affronteranno domani, alle ore 14:30, allo stadio "Renato Curi" di Perugia.

Perugia (4-4-1-1): Benassi; Zoppetti, Pagani, Barbagli, Cudini; Boldrini, Gatti, Passiglia, Cutolo; Mazzeo; Ercolano. A disposizione: Bianchi; Accursi, D'Andrea; Mezavilla, Pizzolla, Russo; Campagnacci. Allenatore: Maurizio Sarri.

Taranto (4-4-1-1): Nordi, D'Alterio, Migliaccio, Pastore, Prosperi; Cazzola, Giorgino, Shala, Micco; Carrozza; Marolda. A disposizione: Faraon; Sosa; Barrios Silva, Pagliuca, Sciaudone; Barrotti, Caturano. Allenatore: Franco Dellisanti.

Gabriele Russano


Pubblicato il 25/10/2008 alle 16.55 nella rubrica Taranto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web