Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Real Marcianise al lavoro, ma in un clima surreale

fonte: interno18.it

L'annuncio a sorpresa di Bizzarro non aiuterà certo i gialloverdi alla vigilia della delicata sfida col Foggia
23/10/2008 - 19:47
Giuseppe Frondella in Prima Divisione

Terminata 14-0 l'amichevole con la Tebor 2000 (foto interno18.it)

Che ne sarà del Real Marcianise? Una domanda che sentiremo ormai riproporsi migliaia e migliaia di volte. L'annuncio dell'addio al calcio della famiglia Bizzarro ha scosso un ambiento concentrato soltanto sul campionato. Ora i gialloverdi non dovranno soltanto pensare a tirarsi fuori da una classifica tutt'altro che semplice, ma sperare anche tutto non sia vanificato da uno smantellamento della rosa a gennaio che porterebbe alla radiazione del Real da ogni tipo di campionato, con la conseguente perdita del titolo sportivo.

PROGREDITUR - In un clima, dunque, tutt'altro che idilliaco la squadra di Luca Fusi continua la preparazione in vista della partita con il Foggia. A sorpresa si sono riaccese le speranza per la disputa del match al Progreditur. Ma la richiesta di 400 biglietti giunta dalla Puglia lascia comunque presagire un'eventuale disputa a porte chiuse dell'incontro. Questa mattina c'è stato il sopralluogo dei tecnici per conto della Prefettura. C'è stato il placet, ma ora la parola passa alla Lega.

AMICHEVOLE - Nella giornata di oggi i gialloverdi hanno sostenuto un test amichevole contro la Tebor 2000. 14-0 il risultato finale, ma è chiaro che il match infrasettimanale è passato in secondo piano. Normale chiedersi se tutto il lavoro fatto fino a questo punto abbia un senso o meno. Normale che i calciatori si chiedano quale sarà il proprio futuro professionale. Per la cronaca mister Fusi ha schierato sia nel primo che nel secondo tempo il consueto 4-3-3. Primo tempo con Fumagalli tra i pali, difesa a quattro con Ciano e Vanacore sugli esterni, Porpora e Filosa coppia centrale. Centrocampo a tre composto da Di Napoli, D'Ambrosio e Romano. Trio d'attacco Montanari-Tedesco-Galizia. 6-0 il risultato parziale con doppietta di Tedesco e reti di Vanacore, Galizia, Ciano e Romano. Nella ripresa Mezzacapo tra i pali, difesa a quattro con Piscitelli e Amato sugli esterni e Raucci-Murolo al centro. Ma la mossa più interessante è stata senza dubbio in attacco dopo al fianco di Manco e Innocenti si è visto agire nell'inedito ruolo di ala sinistra Massimo Russo. Una mossa da non sottovalutare, considerando soprattutto il passato del calciatore ex Foggia soprattutto ai tempi del Napoli. Per la sfida di domenica, oltre a Poziello, sarà indisponibile ancora Piscitelli, nonostante sia sceso in campo quest'oggi. Migliorano le condizioni di Filosa, il quale dovrebbe restare al fianco di Murolo. Intanto, però, Porpora scalpita e non è da escludere un suo impiego sul settore di destra proprio al posto di Piscitelli.



Marcianise si stringe attorno a Bizzarro

gioved? 23 ottobre 2008

s4200027.jpgSolidarietà al patron che ha annunciato le dimissioni.

Fonte: Enzo Restivo - Il Mattino

La quiete dopo la tempesta. Nessuno scossone per il momento, né, tantomeno, il comunicato stampa che il patron del Real Marcianise Salvatore Bizzarro aveva annunciato lunedì pomeriggio per spiegare la sua presunta decisione di mollare. Nel suo stabilimento di Parma, dove si trova per lavoro, il primo dirigente gialloverde si è chiuso in un opportuno silenzio stampa. Bocche cucite, intanto, anche da parte dello staff dirigenziale gialloverde. Nessuno, in attesa di comunicazioni da parte del patron, si assume la responsabilità di commentare o dare un seguito alla annunciata scelta di mettere in vendita la società, o, nel peggiore dei casi, di rimetterla nelle mani del Commissario prefettizio che guida, al momento, l'amministrazione comunale di Marcianise. L'impressione, che solo il tempo potrà confermare, è che, comunque, si sia trattato di uno sfogo a caldo, dettato dall'amarezza per il risultato (3-0) a Lanciano e che Bizzarro, primo tifoso e primo artefice della vittoriosa cavalcata del Real, dai dilettanti alla C1, sia disposto a concedere all'ambiente gialloverde una seconda chance. La sfuriata di domenica sera, comunque, è servita quantomeno a dare uno scossone. In città non si parla d'altro: sul forum del gruppo ultras degli Skorpions, autentico termometro della piazza, le opinioni rimangono divise ma, se in qualche caso si accenna ancora a una campagna acquisti sottotono, nella maggior parte dei post i tifosi gialloverdi invitano il patron a riflettere e tornare sulla sua decisione, partendo dalla considerazione che «solo grazie a lui si è arrivati veramente nel calcio che conta». Proliferano, quindi, appelli all'unità e l'invito rivolto anche al patron di non lasciarsi sfuggire l'importante palcoscenico calcistico raggiunto dopo anni di sacrifici. La squadra, intanto, per quanto possibile, viene tenuta lontana dai clamori e dalle preoccupazioni per il futuro. L'unico obiettivo, al momento, è rappresentato dalla prossima gara interna che i gialloverdi disputeranno allo stadio Pinto contro il Foggia. La squadra pugliese, al momento, si preannuncia come un osso particolarmente duro: il 3-1 rifilato al Sorrento domenica e la terza piazza, sono l'importante bagaglio che i rossoneri, decisi come non mai a ritornare a calcare il palcoscenico cadetto, porteranno a Caserta. I gialloverdi, con in testa l'obiettivo di rimediare alla sconfitta di Lanciano, e contemporaneamente convincere il patron Bizzarro a non mollare, puntano a frenare la corsa dei pugliesi. D'altra parte, il calendario non li aiuta di certo, e sarà necessario raccogliere il massimo possibile dalle prossime gare. Dopo il Foggia, infatti, il Real sarà impegnato in un filotto da brividi contro Benevento, Arezzo e Juve Stabia. Un ciclo terribile che sarà il preludio al delicatissimo match casalingo con il Potenza, avversario, questo, alla portata dei marcianisani. La speranza è che finalmente per quella data lo stadio Progreditur sia pronto per ospitare le partite casalinghe dei gialloverdi. La Lega Pro di prima divisione, intanto, ha annunciato il posticipo, per lunedì 3 novembre, della gara in trasferta con il Benevento (decima giornata di campionato). La partita, al Santa Colomba, sarà giocata in notturna (inizio 20.45) con diretta su Rai Sport Più

Pubblicato il 24/10/2008 alle 0.30 nella rubrica Marcianise.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web