Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Sambenedettese-Padova 1-0

fonte: tuttalac.it


SAMB: Dazzi, Tinazzi, Forò(23'st Tussi), Palladini, Moi, Bonfanti, Titone, Ferrini, Pippi(12'pt Cigan), Olivieri, Magnani(16'st Morini). 
A disposizione: Ascani, Servi, Pistillo, Tussi, Cigan, Morini, Caselli. 
All. Piccioni.

PADOVA: Cano, Carbone, Falsini, Faisca, Giovannini, Pederzoli, Filippini(29'st Di Nardo), Bovo, Varricchio, Gentile(32'st Baccolo), Rabito(1'st Lewandowski). 
A disposizione: Facchin, Petrassi, Cotroneo, Baccolo, Lewandowski, DI Nardo, Gasparello. 
All. Sabatini.

Arbitro: Sig. Massa di Imperia.

Note: Cielo coperto ma temperatura mite.Terreno in discrete condizioni.Scarsa l'affluenza dei tifosi della Samb,circa una cinquantina i tifosi da Padova.
Ammoniti:28' pt Olivieri(S), 33' ptPalladini(S), 13' st Faisca(P), 18' st Ferrini(L), 44' st Titone(L), 48'st Varricchio(P)

La Samb si ripresenta al Riviera, dopo l'inaspettata prima vittoria della stagione colta a Portogruaro, sempre ultima in classifica con ancora ampi spazi vuoti sugli spalti.
Mister Piccioni dispone la Samb con un 4-1-2-3 
Dazzi in porta
Tinazzi Moi Bonfanti Ferrini
Palladini
Foro Olivieri
Titone Pippi Magnani

Molto spesso pero' un pimpante e dinamico Foro' si dispone sulla linea di Palladini con Olivieri a ridosso della punta a formare un 4-2-3-1

Il Padova si dispone con il 4-3-3 con 
Cano in porta
Carbone Faisca Giovannini Falsini
Bovo Pederzoli Gentile
Filippini Varricchio Rabito

tuttavia in fase difensiva il modulo si trasforma in un 4-5-1 con il solo Varricchio in avanti.

La partita inizia con un Padova molto prudente che si limita a controllare la partita con sporadiche ripartenze come al 7 con Filippini che crossa dalla destra e scheggia la traversa.Al 12' si infortuna nella Samb Pippi sostituito da Cigan:non cambia il modulo tattico ma alla Samb viene a mancare un punto di riferimento in avanti.
La Samb si fa piu' intraprendente dopo il primo quarto di gioco con Palladini che in percussione sulla sinistra costringe il Padova al fallo.
Al 21' ancora Padova su punizione: la palla attraversa tutta l'area ma nessuno arriva alla deviazione.
Al 31' di nuova la Samb con una buona giocata di Olivieri che pero' conclude alto.
Il Padova sembra controllare agevolmente la partita e solo al 42' la Samb recrimina per uno scontro in area tra Cigan e il portiere Cano ma l'arbitro lascia proseguire.

Il secondo tempo inizia con Lewandowski per Rabito, ci si aspetta un Padova piu' intraprendente e infatti gia' al 2' Varricchio servito in area cade contrastato da Bonfanti e reclama il rigore.Al 7' cross di Tinazzi dal fondo per Titone che in semirovesciata in area manca l'appuntamento con il gol.
Al 10' ci prova Filippini per il Padova da fuori ma conclude alto.
La partita si trascina tra i cambi e qualche fallo di troppo ma si accende nella seconda parte: al 23' Varricchio colpisce di testa, si salva Dazzi ribattendo in tuffo.
Al 24' e' la volta della Samb con palladini che da fuori area colpisce al volo costringendo Cano a una portentosa deviazione in angolo.
Con l'ingresso di Morini e Tussi e' una Samb sbilanciata, ne approfitta il Padova prima con Di Nardo che prova da fuori poi con Varricchio che conclude centralmente.E' un buon momento per il Padova che cerca di far sua la partita ma Varricchio al 39'st servito in area spara poco alto sopra la traversa.
Al 40' la svolta della partita, guizzo di Morini sulla sinistra che arriva sul fondo e esegue un delizioso cross sul secondo palo che Cigan devia di testa all'incrocio dei pali.
Il Padova non ci sta a perdere ma non riesce piu' a rendersi pericolo se non in pieno recupero al 49' ancora con Varricchio che devia di testa sfiorando la traversa.


La partita finisce con i giocatori della Samb a raccogliere l'ovazione dei tifosi per la vittoria giunta al termine di una partita combattuta e destinata al pareggio.
La Samb e' sembrata in progresso rispetto alle precedenti prestazioni, piu' volitiva e dinamica con piu' convinzione nei propri mezzi.Manca ancora un gioco corale, per Piccioni c'e' ancora da lavorare, tuttavia la squadra e' migliorata anche sotto l'aspetto fisico.
Migliori in campo Palladini e Moi veri pilastri della squadra in questo momento.

Dal Padova costruito per essere protagonista ci si aspettava di piu'.Nel primo tempo si e' limitato a controllare e solo nella parte finale del secondo tempo ha provato il colpaccio.
E' mancato l'atteggiamento tattico da grande squadra.Migliore in campo per il Padova Varricchio che pur stretto tra la morsa di Bonfanti e Moi non si e' mai arreso.


Renato Cameli

Pubblicato il 19/10/2008 alle 19.17 nella rubrica Sambenedettese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web