Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Crotone-Potenza 1-0

fonte: tuttalac.it


CROTONE (4-2-3-1): Concetti, Galeoto, Morleo, Galardo, Rossi, Borghetti, Basso, Pacciardi, Russo, Petrilli, Triarico. A disp. Farelli, Scognamiglio, Espinal, Caetano, Aurelio, Orosz, Paponetti. All. Moriero.

POTENZA (4-4-2): Groppioni, Lolaico, Parisi, Cammarota, Cuomo, Di Bella, Masini, Prevete, Cozzolino, Berretti, Sabatino. A disp: Tesoniero, Porcaro, Arigo', Radu, Morfù, Volpe, Nole'. All.Gautieri.

ARBITRO: Sig. Borracci Leandro E. di San Benedetto del Tronto.

ASSISTENTI: Sig. Del Bianco Giacomo di Macerata e sig. Serpilli Fabio di Ancona.

MARCATORI: Basso 50' st

AMMONITI: Galardo, Basso (Crotone); Masini, Cuomo, Lolaico, Groppioni, Radu (Potenza)

ESPULSI: Russo (Crotone), Di Bella (Potenza)

NOTE: Terreno di gioco in discrete condizioni. Sugli spalti una piccola rappresentanza di tifosi ospiti. La Lega Pro ha dato l'ok affinchè i ventidue protagonisti della gara entrino sul terreno di gioco indossando una maglietta bianca con la dicitura "Insieme per Stefano Borgonovo", per ricordare agli spettatori presenti allo Scida che un euro per ogni biglietto venduto andrà alla Fondazione e alla ricerca sulla SLA. Prima della gara è stata inoltre effettuata una raccolta spontanea per contribuire alla nobile iniziativa benefica.  

ANGOLI 9-3 per il Crotone.

RECUPERO: Primo tempo 1 minuto, secondo tempo 5 minuti.

SOSTITUZIONI CROTONE: Paponetti per Triarico al 14' st, Aurelio per Petrilli al 27' st.

SOSTITUZIONI POTENZA: Morfù per Masini al 1' st, Noè per Berretti al 12' st, Radu per Cuomo al 20' st.

CROTONE-Il Potenza, fra le diciotto squadre di quest'anno, è, insieme al Foggia, quella con la quale il Crotone si è confrontata nel campionato più lontano, vale a dire nel '47/'48, quando il torneo si chiamava Lega Sud.  Proprio in quell'anno entrambe le compagini guadagnarono l'accesso alla nuova serie C. Da allora altri quindici campionati giocati insieme tra serie C, quarta serie, C2 e Interregionale, fino agli incontri della passata stagione in C1. Oggi il campionato è quello di Prima divisione, e la sfida continua tra due squadre che hanno avuto un avvio di torneo molto diverso. Il Potenza è ancora solitario fanalino di coda della graduatoria mentre il Crotone insegue le prime, costruendo, fino ad ora, la sua classifica in casa. Si parte con un'azione al 7'. Basso s'invola sulla fascia destra, arriva al limite dell'area e serve Petrilli. Il numero dieci rossoblu' cerca il colpo ad effetto, ma la palla esce fuori dal rettangolo di gioco. Due minuti dopo è Galardo a mettere al centro area per Russo. La posizione è favorevole, ma la difesa del Potenza riesce a mettere in difficolta' l'attaccante. Ne nasce solo un corner. Ancora Crotone al 18' con Russo che ci riprova e guadagna un nuovo calcio d'angolo, sugli sviluppi del quale per ben due volte Groppioni si oppone a Petrilli. E' un momento buono per i padroni di casa che subito dopo colpiscono il palo con Triarico. Il Potenza si rende pericoloso solo al 35', con Cozzolino che ci prova dal limite dell'area mandando alto sulla traversa. La palla gol piu' nitida è però del Crotone, trenta secondi più tardi. Triarico scende sulla sinistra e prova a mettere al centro. Un difensore lucano svirgola il pallone e involontariamente serve l'accorrente Russo che si ritrov così il più facile dei palloni da mettere dentro. Riesce, però, a fallire malamente. Al 39' lo stesso Russo riesce a segnare, ma in fuorigioco. Naturalmente Boracci non convalida. Finisce così il primo tempo. Nella ripresa Gautieri tenta la carta Morfù che entra al posto di Masini. Ma il Crotone parte forte e Galeoto mette subito in difficoltà Groppioni. Al 15' Pacciardi fa tutto da solo, riceve palla a centrocampo e s'invola verso la porta avversaria, calcia e manda alto sulla traversa. Al 28' il Potenza si rende pericoloso per ben due volte, con Cammarota e Nolè. Risponde Galeoto due minuti dopo, ma Groppioni fa buona guardia. Al 32' è invece Basso a non saper sfruttare una buona occasione. Cerca di scavalcare il portiere, ma questi gli ruba praticamente il pallone dai piedi. Al 36' si accende una mischia, ne fanno le spese Russo e Di Bella che finiscono anzitempo negli spogliatoi. In pieno recupero Cozzolino riesce a cavalcare per tre quarti di campo fino alla porta di Concetti. Sembra l'ultima delle cose da segnalare, ma il Crotone, con Basso trova l'ennesima rete in zona Cesarini. E' il gol di una vittoria sofferta, ma tutto sommato meritata per le occasioni occorse alle due squadre.     Antonio Gangi       

 


Pubblicato il 12/10/2008 alle 19.0 nella rubrica Crotone.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web