Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Punto sull'Arezzo: Il club amaranto studia da grande, bravi gli studenti e bravo il professore!

fonte: goal.com

Mister Cari sta plasmando gli amaranto, trovando terreno fertile nel gruppo.


Tifosi Arezzo Tifosi Arezzo

Arezzo primo in classifica dopo sei giornate, chi lo avrebbe mai pronosticato dopo un'estate che piu' tormentata non si puo' e dopo che la campagna acquisti non era andata secondo i programmi? Eppure adesso i numeri parlano chiaro: cinque vittorie (di cui tre esterne), un solo pareggio e miglior attacco del girone; la squadra amaranto viaggia su medie altissime e solo il Gallipoli è riuscito fino ad ora a tenere testa agli aretini.

La Ternana non ha retto il passo e nelle immediate retrovie gli avversari si alternano domenica dopo domenica, cosi che adesso i punti sulla quinta sono sei, come le giornate del campionato... e non sono pochi. Mister Cari si è trovato subito in sintonia con la squadra che sembra pendere dalle sue labbra e la fase di apprendimento è durata davvero poco se, fin dalla prima giornata, la squadra ha messo in campo i dettami tattici impartiti dal tecnico di Ciampino. E così, partita dopo partita, gli amaranto hanno messo in mostra un gran pressing a tutto campo, ripartenze veloci e gran movimento degli esterni. Davanti ci han pensato Chianese e Baclet a finalizzare la manovra.

Parlare di singoli è difficile e riduttivo, dato che la squadra sembra muoversi all'unisono. Terra e Fanucci compongono una coppia di centrali difensivi di valore, il brasiliano Bondi sembra essere tornato a livelli di rendimento altissimi, mentre bomber Vincenzo Chianese, giunto alla cifra record dei cento gol segnati in carriera (l'ipotetico numero 101 è volato via per un rigore calciato sopra la traversa) è un lusso per questa Prima Divisione. Discorso a parte merita il francese Alain Pierre Baclet, ritrovatosi titolare per le bizze oramai note di Daniele Martinetti (a proposito, l'attaccante romano ha risolto i problemi con la società... finalmente, aggiungiamo noi) ha rappresentato la nota piu' positiva: quattro gol segnati, un gran gioco ad unire centrocampo ed attacco, forte fisicamente, sembra essere, a 22 anni, piu' che una promessa. Il gioco di Mister Cari, oltretutto, sembra poter amplificare le sue potenzialità ed il ragazzo sta sfruttando alla grande questo momento.

Domenica scorsa l'Arezzo ha vinto con pieno merito contro un buon Lanciano; come nella trasferta di Potenza, gli amaranto sono andati quasi subito in svantaggio, ma hanno reagito alla grande conquistando i tre punti con una prova di forza e compattezza grazie ai gol di Terra, Baclet e Bondi, e fallendo un rigore con  Chianese. Adesso cominciano i dolci problemi di abbondanza per Marco Cari, dato che al gruppo si sono (o stanno per farlo) uniti il già citato Daniele Martinetti, i reduci da infortuni come Miglietta ed il brasiliano Togni e l'ultimo acquisto Doga, atleta eclettico e di grande esperienza; quattro giocatori che potrebbero far fare all'Arezzo un ulteriore salto di qualità e che renderanno la formazione amaranto ancora piu' competitiva.

Mercoledì impegno di Coppa Italia casalingo contro il Foligno; la partita servirà al trainer amaranto per far giocare chi ha fatto, fino ad ora, piu' panchina e a testare le condizioni dei giocatori che devono ritrovare la forma ed il ritmo partita. La settima giornata di campionato propone il derby al Città di Arezzo contro la Pistoiese, anche se le attenzioni dei tifosi sono rivolte alla settimana successiva quando gli amaranto saranno di scena a Gallipoli che, a braccetto dell'Arezzo, si sta godendo il primato in classifica.

Riccardo Bonelli

Pubblicato il 8/10/2008 alle 23.13 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web