Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Legnano - Cesena 0 - 0

fonte: statistichelilla.it

Domenica 2 ottobre 2008 - VI giornata di andata

   


 

LEGNANO (4-2-3-1): Ioime, Maggioni, Rossini, Battaglia, Bertoli, Roselli (74' Morandi), Chiazzolino, Nizzetto (78' Albanese), Lanteri (62' Lombardo), Bosio, Virdis.

In panchina:Redaelli, Enow, Rodrigues, Zaninetti.

Allenatore: Lombardo.

CESENA (4-3-3): Ravaglia 6+, Biserni n.g. (10' Ricci 6-), Tonucci 6, Biasi 6, Rossi 6+, Ceccarelli 6 (85’ Segarelli n.g.), Zebi 6, Bonura 6,5, Giaccherini 6+, Djuric 6- (69' Ferretti 6-), Motta 6,5.
In panchina: Tardioli, Cusaro, Palombo, Marcellini.

Allenatore: Bisoli.

Arbitro: Bergher di Rovigo.

Assistenti: Schenone di Genova e Valletta di Caserta

Ammoniti: Tonucci, Zebi, Biasi.

Espulsi: nessuno.

Spettatori: 1.400 circa (871 paganti, 508 abbonanti per un incasso globale di € 10.660).

Angoli: 4-7.

Recupero: pt 1’, st 3’.

Note: giornata soleggiata e tiepida, terreno in ottime condizioni. Presenti un centinaio di chiassosi tifosi ospiti. Visto fra il pubblico l’ex Avogadri. Assente Marco Simone.

 


 

Gli altri incontri in programma

 

Lecco-Cremonese 1-0 Pergocrema-Verona 1-1 Samb-Lumezzane 0-0
Monza-Pro Sesto (*) Ravenna-Novara 1-1 Venezia-Pro Patria 0-2
Padova-Portogruaro 3-1 Reggiana-Spal 0-2  

 

Note: (*) Lunedì 6 ottobre ore 20.45 Diretta TV Rai Sport Più

  

Il commento

 
Un Legnano in tono minore rispetto a Novara, pareggia un partita contro il Cesena che ha avuto con Motta e Giaccherini delle grandi occasioni per passare in vantaggio.

Squadre bloccate a centrocampo con gli ospiti che cercano gli affondi con i due esterni Giaccherini e Motta pronti a convergere al centro, dando del filo da torcere a Maggioni e Bertoli, mentre il lungo Djuric cerca di far salire la squadra, contrastato da Rossini e Battaglia.

In mezzo al campo scontro Roselli-Bonura e Chiazzolino-Zebi, mentre sulle fasce Nizzetto e Bosio non riescono a portarsi in zona gol. Qualche sprazzo di bel gioco nel primo tempo fra Virdis e Lanteri con Laurent che esce affaticato prima della fine.

E così i tifosi lilla devono attendere per vedere la prima vittoria casalinga.
 
 

La cronaca

  

Primo tempo
Cesena in maglia nera, strisce bianche, gioca alla destra della tribuna centrale. Legnano in maglia lilla.

7’ azione pericolosa con Bonura che serve Giaccherini il quale arriva sul fondo e mette al centro, dove Motta sbaglia la conclusione.
10’ esce Biserni infortunato, entra il numero 13 Ricci.
15’ Motta prende palla a centrocampo, si accentra e lascia partire un tiro potente che Ioime devia in angolo: 0-1 il conto dei corner.
18’ Buon fraseggio fra Lanteri e Virdis con il sardio che entra in area, serve ancora Lanteri che batte a rete: la palla, deviata da un difensore, è preda del portiere ospite.
20’ Ammonito Tonucci per gioco falloso.
25’ Buona azione di Bosio sulla sinistra, dribbla Ricci e mette al centro dove Ravaglia blocca in presa alta.
43’ Corner calciato a girare da Nizzetto, respinge a mano aperta Ravaglia.
44’ Prima della fine del tempo, palo clamoroso di Motta con Ioime battuto
  

Secondo tempo
47’ inizia a spron battuto il Cesena che crea un pericolo per il Legnano: cross dalla sinistra di Bonura, la palla attraversa tutto lo specchio della porta giungendo a Giaccherini che alza sopra la traversa.
49’ Gran tiro da sinistro di Nizzetto, la palla esce di poco vicino al palo alla sinistra di Ravaglia.
50’ Ammonito Zebi per fallo commesso su Roselli.
52’ Motta centrale salta Rossini e si presenta solo davanti a Ioime che mett in angolo
62’ Cambio nel Legnano: esce Lanteri ed entra Lombardo.
69’ Cambio nel Cesena: esce Djuric ed entra Ferretti.
74’ Cambio nelle fila del Legnano: esce Roselli ed entra Morandi.
78’ Ultimo cambio nel Legnano: esce Nizzetto ed entra Albanese.
85’ Ultimo cambio per il Cesena: esce l'ex Ceccarelli ed entra Segarelli.
89’ settimo angolo per gli ospiti.
91’ ultima occasione lilla che sfuma in angolo.
 

Le pagelle

 

Ioime 6-: viene salvato dal palo su una fiondata da fuori area di Motta, qualche incertezza nelle uscite, facendo arrabbiare Battaglia, e sulle prese alte. Buon per lui che oggi i cesenati erano spuntati.

Maggioni 6: non è al meglio e fatica contro un esperto Motta, faticando più del previsto sui recuperi.

Rossini 6+: pochi errori e anticipo per il giovane under20 svizzero che gioca da veterano.

Battaglia 6: qualche incertezza al centro, dopo due incontri da esterno.

Bertoli 6: il capitano lilla si alterna su Motta e Giaccherini lasciandogli qualche pallone di troppo.

Nizzetto 6-: meno brillante rispetto a domenica si fa bloccare dal giovane Rossi.

(78’ Albanese 6-: il tempo per sbagliare un gol incredibile davanti al portiere ospite).

Roselli 6: non ha l’autonomia per i 90’, ma quando c’è gioca e lotta a centrocampo.

(74’ Morandi 6-: non si capisce qual è il problema per Mattia, lontano dalla forma della scorsa stagione).

Chiazzolino 6: recupera molti palloni e poi irrimediabilmente spreca il passaggio.

Bosio 6+: non è domenica 28, ma ha qualche buona iniziativa che mette apprensione alla difesa ospite.

Lanteri 6-: al rientro dall’infortunio non tiene i 90’ e spreca qualche pallone.

(62’ Lombardo 6: prima al centro dell’attacco, poi sulla fascia, ma non incide).

Virdis 6: non segna più il centravanti lilla e non ha palloni da mettere in rete.

 

Mister Lombardo 6: non trova il modo per scardinare la squadra ospite.

 

Le interviste

 

Sempre primo in sala stampa il Presidente PIPPO RESTA:

“Alla fine della partita ero contento per il risultato. Il Cesena meritava di segnare, ma anche noi potevamo segnare con Albanese. Ogni domenica è una partita diversa; sì oggi non li ho visti tanto bene, forse eravamo appagati per la vittoria di Novara. A volte fanno paura i nome di società blasonate, ma che hanno probabilmente solo il nome. Comunque i ragazzi si sono comportati bene, senza fare nomi, tutti giocano per la società. Noi dobbiamo salvarci e ogni punto in più è un passo avanti. Certo che, guardando la classifica, se oggi avessimo vinto avremmo raggiunto una buona posizione. Quattro punti in due partite era l’obiettivo che ci eravamo prefissi. Complimenti al Cesena, squadra molto giovane, con un Ceccarelli che vedevo meglio nel ruolo di esterno. La Pro Patria sta facendo gara a sé”.

 

In attesa della conclusione dell’intervista al Presidente è la volta di mister ATTILIO LOMBARDO:

“E’ un pareggio importante per come si è sviluppata la partita. Non siamo stati brillanti come a Novara, ma il pareggio non deve abbatterci, abbiamo conquistato un punto contro una buona squadra che Bisoli, come l’anno scorso con il Foligno, mette in campo davvero molto bene. Bisogna dare continuità ai risultati, guardare sempre avanti in un campionato difficile che deve far crescere la squadra. Bisogna fare un passo alla volta. E’ normale che un allenatore vorrebbe sempre vincere. La nostra difesa ha giocato contro giocatori come Djuric, Motta, Giaccherini, che possono sempre metterti in difficoltà, così abbiamo rischiato di prendere gol per nostri errori, In Coppa darò la possibilità di far giocare chi non ha giocato meno, facendo riposare i titolari e fra i 18 ci sarà probabilmente anche Romeo, che potrebbe disputare qualche minuto. Non avremo Rossini, under 20 svizzero, per le prossime due partite, quindi dovrò ricorrere a qualche difensore della Berretti”.

 

Arriva il vulcanico mister del Cesena PIERPAOLO BISOLI:

“Nonostante il pareggio sono molto deluso, ho visto una squadra che ha creato 9 occasioni limpide, un Cesena perfetto, ma questo fa parte del calcio. Oggi il Cesena ha giocato una grande partita. Siamo una squadra giovane, più del Legnano (N.D.R. ho contestato questa affermazione, oggi 23,2 per i lilla contro 24,6 degli ospiti; Bisoli voleva scommetterci sopra!), il Legnano non ha fatto un tiro in porta, il gioco lo abbiamo tenuto sempre noi. Meglio di così non potevamo fare, non penso che ci sia una squadra che venga a Legnano a giocare così. Ceccarelli ha giocato una partita eccezionale, recuperando tanti palloni, ha interpretato benissimo il nuovo ruolo, uscendo per un affaticamento. Giochiamo meglio e abbiamo più occasioni in trasferta perché le squadre che vengono a Cesena si mettono tutte in difesa. Oggi abbiamo trovato una squadra che gioca e abbiamo fatto bella figura. Mi space che alla fine i ns. tifosi abbiano criticato i miei, nonostante abbiamo dato tutto. E’ un campionato ove solo chi è più continuo può strare dentro. Il Legnano ha fatto la sua partita. Devo fare i complimenti a Rossi un giovane che non giocava da due anni."

 

Dopo il mister ospite è il turno di due giocatori lilla. Per primo sentiamo il capitano MATTEO BERTOLI:

“Abbiamo giocato la nostra partita, è la prima volta che non prendiamo gol. Eravamo sicuri che appena avessimo vinto la prima partita ci saremmo sbloccati. Personalmente sono soddisfatto, mi sono proposto di più in attacco. Ha ragione Bisoli che afferma che chi avrà più continuità riuscire a andare in fondo. Tranne la Pro Patria tutte le squadre sono racchiuse in pochi punti. Abbiamo avuto qualche piccola disattenzione in difesa, comunque è importante fare punti e lavorare bene e seriamente. Di Varese ho un ricordo strepitoso, io sono disponibile se il mister deciderà di impiegarmi.”

 

E’ la volta del rosso numero quattro, GIACOMO CHIAZZOLINO:

“Il Cesena ha impressionato parecchio, è una delle migliori squadre. Io ho recuperato molti palloni ma ho sbagliato in fase di impostazione. Il risultato alla fine è giusto, abbiamo avuto occasioni entrambi. Lavorando bene possiamo centrare i nostri obiettivi. Rispetto alla C2 il gioco è di un livello più alto, più veloce, si gioca in stadi di categoria superiore. A Legnano mi trovo bene, grazie ai compagni cerca di dare sempre il massimo in campo”.ù

 

Ultimo ad essere intervista l’ex di turno, LUCA CECCARELLI:

“Sinceramente ero un po’ emozionato, dall’altra parte c’era Bertoli con il quale sono molto amico. Abbiamo sbagliato molto. Il Legnano ha giocato una buona partita, noi abbiamo fatto qualcosa in più. Speriamo di fare un favore prima a noi e poi ai lilla battendo la Pro Patria. Sono contento di essere tornato a Cesena, la mia città, dove ho fatto tutta la trafila delle giovanili, Poi sono anche il capitano e questo mi rende orgoglioso. Gioco in un ruolo nuovo, sto cercando di migliorare ogni partita.”

 

Purtroppo ancora una volta gli altri giocatori ospiti si fermano fuori nel cortiletto!!

 

Roberto Mezzenzana - www.statistichelilla.it


Pubblicato il 6/10/2008 alle 17.3 nella rubrica Legnano.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web