Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Cronaca Gallipoli - Paganese

fonte: gallipolicalcio.spaces.live.com

GALLIPOLI: Rossi, Bonatti (15’st Carretta), Antonioli, Molinari (11’pt Marzeglia (41’pt Savino)), Suriano, Esposito, Vastola, Russo, Mounard, Di Gennaro, Ginestra. All.: Giannini. A disposizione Marcandalli, Cini, Riccardo, Zampa.

 

PAGANESE: Castelli, Chiavaro, Ingrosso (38’pt Lasagna), Caracciolo (23’stIraci), De Giosa, Taccola, Esposito, Imparato, Bacchi (1’st Stentardo), Berardi, Di Cosmo. All.: Capuano. A disposizione: Melillo, Costanzo, Bombara, Capodaglio.

 

Arbitro: sig. Lorenzo Lupo di Matera (Volpe-Ostuni).
Ammoniti:
Bonatti (G); Caracciolo, Esposito, Stentardo (P).
Espulsi:
Capuano per proteste.
Note:
Giornata soleggiata con vento da Nord-Est. Spettatori circa 2000 con 200 tifosi paganesi. Angoli 4-3. Recupero 3’pt-3’st.

 

Continua ancora l’imbattibilità del Gallipoli e dopo 404 minuti anche l’imbattibilità della rete difesa da Gegè Rossi.
In un primo tempo senza sbavature il Gallipoli riesce a portarsi doppiamente in vantaggio, prima col francese Mounard che sigla da fuori area e dopo con Ginestra che sfrutta una deviazione sul palo della punizione di Mounard. Durante la gara dovranno lasciare il posto ad altri prima Molinari e poi Bonatti, entrambi per infortunio; al posto di quest’ultimo entra il gallipolino Mirko Carretta, nella sua prima partita della stagione in campionato.
Nel secondo tempo il Gallipoli, sia pagando gli sforzi dei primi quarantacinque minuti sia per il vantaggio ha lasciato campo alla Paganese che per poche volte è riuscita a creare problemi alla retroguardia giallorosso ma n nonostante ciò ha trovato il gol al 39’ grazia a una sforbiciata di Mirko Taccola.

I salentini scendono in campo col solito 5-3-2 composta da Rossi, Bonatti, Antonioli, Molinari, Suriano, Esposito, Vastola, Russo, Mounard, Di Gennaro e Ginestra mentre i campani rispondono col 5-4-1 composto da Castelli, Chiavaro, Ingrosso, Caracciolo, De Giosa, Taccola, Esposito, Imparato, Bacchi, Berardi e Di Cosmo mentre l’ex Stentardo parte dalla panchina.
Dopo l’infortunio di Molinari mister Giannini getta nella mischia l’attaccante Marzeglia arretrando quindi Vastola e Suriano mentre Ginestra prende il posto di Mounard dietro le punte e il francese a centrocampo.
All’8’ è la Paganese a rendersi pericolosa con Di Cosmo servito da Taccola che s’invola verso il portiere giallorosso ma questi riesce a sfruttare un errore dell’argentino Di Cosmo che si allunga la sfera neutralizzando il pericolo.
Dopo alcuni insistenti tentativi del Gallipoli di affondare è Mounard al 19’ a portare in vantaggio i suoi con un potente tiro da fuori che Castelli non può fare altro che raccogliere da dentro la porta dopo aver varcato la linea di porta.
Dopo il vantaggio gli azzurri sembrano frastornati, non riescono a produrre gioco messi in mezzo dal Gallipoli. La risposta campana si fa attendere fino al 33’ quando dal primo calcio d’angolo della giornata Bacchi mette in mezzo per la testa di Di Cosmo che non arriva la pallone favorendo però l’intervento di Esposito che da distanza ravvicinata prova a battere Rossi ma è bravo Gaetano Vastola a dire di no con il corpo al centrocampista.
Dopo il brivido Giannini ritorna al modulo iniziale facendo entrare a Marzeglia Alberto Savino.
Al 42’ va vicina al pareggio la Paganese, su punizione De Giosa sfiora il palo alla sinistra di Generoso Rossi che resta fermo.
Allo scadere della prima frazione di gioco è l’ottimo Mounard a provarci da posizione defilata su punizione, il suo tiro sbatte sul palo destro favorendo l’intervento vincente di Ginestra che dopo aversi portato la palla sul destro mette in rete.
Dopo tre minuti di recupero il signor Lupo Lorenzo manda le squadra negli spogliatoi.
Il secondo tempo inizia con l’entrata in campo dell’ex Stentardo che va a sostituire Bacchi.
Il Gallipoli non spinge come nel primo tempo, preferisce amministrare il vantaggio sfruttando le ripartenze in contropiede.
Gli azzurri campani cercano di riaprire il match in più occasioni ma mai incisivamente.
Al 15’ il difensore Matteo Bonatti accusa un dolore alla coscia sinistra cedendo così il posto al gallipolino Mirko Carretta che, come già detto in precedenza, indossa per la prima volta in questa stagione la maglia della sua città.
Non riuscendo a creare azioni allora la linea offensiva ospite prova a cercarsi il penalty senza molta fortuna, inoltre in due occasioni ricevendo il cartellino giallo come nel caso di Esposito e Stentardo e del mister Capuano allontanato per proteste.
Al 32’ non viene assegnato un evidente rigore per fallo di mani di capitan Antonioli su una conclusione in area di Esposito.
Allora la Paganese con uno scatto di reni accorcia le distanze con un bel gol di Taccola al 39’.
Non durano molto le speranze degli ospiti di raddrizzare l’incontro, allo scadere Ginestra, in un contropiede innescata da Mounard ed Esposito, riesce a trafiggere sul primo palo Castelli mettendo definitivamente la parola fine all’incontro.
Ora massima attenzione al derby contro i rossoneri del Foggia, dopo questa partita ci sarà il delicato incontro da vertice tra Gallipoli ed Arezzo, che oggi dopo lo svantaggio maturato dall’autogol di Terra riesce a superare la Virtus Lanciano per 3-1.


Pubblicato il 5/10/2008 alle 22.12 nella rubrica Gallipoli.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web