Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Perugia, Finalmente tornano i tre punti, la cura Sarri comincia a fare effetto

fonte: ac-perugia.com



Nonostante un avvio promettente sembrava di dover rivivere anche stavolta il solito film allorquando il mediocre Corletto ha assegnato un calcio di rigore alquanto dubbio a favore del Potenza dopo soli nove minuti di gioco, con i grifoni ancora una volta costretti ad una gara ad handicap. E invece no perché stavolta i grifoni in campo hanno lottato, hanno costruito gioco, anche se commettendo ancora qualche errore di troppo e, cosa più importante, sono tornati finalmente al gol, oltretutto con due reti di pregevole fattura, riuscendo meritatamente a rimontare e a portare a casa tre punti, importantissimi per la classifica ma, soprattutto, fondamentali per la  ricostruzione mentale della squadra che il bravo mister Sarri sta portando avanti da dieci giorni. Alfieri di questo corroborante successo sono stati proprio due tra i grifoni che fino ad oggi erano stati più bersagliati dalle critiche, Sergio Ercolano, lottatore indomabile per tutti i novantotto minuti della gara e autore del gol del pari con un colpo di testa dei suoi e Nello Cutolo, un giocatore sprecato per questa categoria, tornato finalmente ai livelli che gli competono. Cutolo ha praticamente inventato il gol del pari andando a rincorrere con caparbietà e a stoppare sulla linea di fondo una palla che molti consideravano persa per poi servire al bacio Ercolano con una fantastica “trivela quaresmiana” e, nella ripresa, ha messo il sigillo al successo con un diagonale di sinistro su delizioso assist di un Mazzeo apparso in leggera crescita. Non bisogna però cullarsi troppo sugli allori di questa vittoria, preziosa sì, ma ottenuta sempre con la squadra più debole del girone e mister Sarri è persona troppo intelligente per non saperlo. Diciamo che sono tre punti da cui ripartire cercando partita per partita di tirarsi fuori da una situazione non certo idilliaca, recuperando la migliore condizione sia fisica che mentale. Comunque stasera, anche se con la dovuta prudenza, i tifosi del grifo, dopo più di un mese di tribolazioni, possono finalmente gioire e questo è già qualcosa. Una piccola annotazione, infine, sull’arbitro. Passi per il rigore ma il suo cervellotico metro di giudizio sulle ammonizioni che ha, da subito, penalizzato i grifoni lasciando al tempo stesso impunite entrate da dietro assassine da parte dei potentini, meritevoli del rosso diretto almeno in un paio di circostanze, dovrebbero convincere i vertici arbitrali a lasciare a casa per parecchio questo signore di Castelfranco Veneto che la domenica farebbe meglio a visitare qualche mostra di pittura del Giorgione, suo concittadino illustre, piuttosto che andare a combinare disastri come quello di oggi sui campi della Lega Pro. Danilo Tedeschini


Pubblicato il 5/10/2008 alle 20.31 nella rubrica Perugia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web