Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Lega Pro Prima Divisione Girone B - 6ª giornata: Si gioca a Taranto il match clou, mentre la Paganese cercherà di fermare la corsa del Gallipoli

fonte: goal.com

Il nostro Riccardo Bonelli ci presenta la 6ª giornata del Girone B di Lega Pro.

Benevento-Ternana: La sconfitta di Crotone non ha raffreddato l'entusiasmo della neopromossa Benevento e la partita contro la Ternana sembra capitare a puntino per testare la capacità di reazione della squadra campana che ha ambizioni di alta classifica. I rossoverdi umbri, persa momentaneamente la vetta della classifica cercheranno di non perdere ulteriore terreno e si affideranno ai gemelli del gol Rigoni e Scappini (quattro gol a testa) per contrastare la formazione giallorossa, temibile sul terreno amico.

Cavese-Marcianise: La Cavese ha l'opportunità di scalare posizioni in classifica ospitando il Marcianise che, reduce dalla bella vittoria casalinga con il Pescara, sembra avere una marcia in meno quando gioca in trasferta. Mister Camplone ha una squadra di grosse individualità, ma che ancora sembra essere in fase di assemblaggio. I tifosi sperano che questa fase finisca presto e che gli azzurri comincino a dare continuità ai risultati positivi.. magari fin da domenica. Ma la matricola Marcianise (che non ha mai pareggiato...) dovrà essere affrontata con la giusta determinazione.

Foligno-Sorrento: Entrambe appaiate a sette punti in classifica,  stesso cammino, sembrerebbe il classico incontro con il pareggio già scritto. Ma Foligno e Sorrento non lasceranno nulla di intentato per conquistare l'intera posta. Gli umbri si fanno favorire per il fatto che giocano in casa... solo per questo.

Gallipoli-Paganese: Ecco la prima capolista. La squadra di Mister Giannini è una delle piacevoli conferme di questo inizio stagione. Un gol solo subìto la dicono lunga sul fatto che attaccare i giallorossi è impresa ardua; la vittoriosa trasferta di Perugia è servita anche per sbloccare bomber Di Gennaro ed allora ci sono tutti gli ingredienti giusti per continuare su questi livelli. Ma cosa ne diranno Tonino Capuano e la sua Paganese? Squadra scorbutica, che non conosce mezze misure... due vittorie e tre sconfitte. Il pareggio? Sul campo sintetico pugliese sarebbe una impresa... e tentar non nuoce.

Juve Stabia-Crotone: La squadra di Costantini naviga nelle ultime posizioni di classifica; vuoi per la penalizzazione di due punti inflittagli, vuoi perchè, nonostante una campagna acquisti di spessore, la squadra stenta terribilmente a fare risultato. A Castellamare sarà di scena il Crotone che ha costruito i suoi nove punti in classifica all'interno dello Scida; la squadra pitagorica sembra non guarire dal mal di trasferta che già ne pregiudicò il campionato scorso.

Lanciano-Arezzo: L'altra capolista del girone sarà di scena a Lanciano. La squadra di Mister Cari viaggia sulle ali dell'entusiasmo e cercherà la terza vittoria consecutiva fuori casa grazie anche alla vena ritrovata di bomber Chianese, autore della doppietta che ha steso il Taranto. La squadra abruzzese di Eusebio Di Francesco è stata contestata al termine del match casalingo contro la Cavese e quella di domenica sarà una probante prova di appello, anche se la Presidentessa Maio ha blindato la panchina rossonera... ma fino a quando?

Pistoiese-Foggia: La vittoria contro la Juve Stabia ha rilanciato le quotazioni del Foggia che, con i suoi nove  punti in classifica si ritrova a ridosso delle prime posizioni. La Pistoiese formato casalingo è avversario ostico, anche se l'anemia del reparto offensivo (un solo gol segnato) la dicono lunga sulle difficoltà della squadra arancione orfana di Simone Motta, approdato in altri lidi.

Potenza-Perugia: Quattro sconfitte in cinque partite sono di per sè un risultato scadente. Se poi pensiamo che questo non invidiabile primato sia del Perugia di Covarelli, squadra approntata per le posizioni di vertice con un mercato faraonico, nella cui panchina si sono alternati già tre allenatori... allora le cose si fanno ancora piu' complicate. Gli umbri saranno di scena a Potenza, stessi punti in classifica, se non fosse per una penalizzazione che li relega ancora a zero punti. Incontro delicatissimo per entrambe le formazioni a cui serve solo un risultato... altrimenti la crisi assumerà proporzioni inimmaginabili.

Taranto-Pescara: L'incontro piu' atteso della giornata; entrambe le formazioni hanno perso nel turno precedente ed il ritardo in classifica comincia ad essere preoccupante. Il Taranto cercherà di sfruttare il fattore campo per battere un Pescara deludente nonostante Bazzani e che sembra essere distratto dalle vicende societarie.

Riccardo Bonelli

Pubblicato il 4/10/2008 alle 0.46 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web