Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Pareggio a reti bianche del Lanciano a Pistoia

 fonte:  http://www.sslanciano.it/

 

Rossoneri pericolosi nel primo tempo, poi una ripresa di contenimento. La gara termina con uun giusto 0-0


La Virtus Lanciano esce indenne dalla trasferta di Pistoia, tornando a far punti dopo due sconfitte consecutive. Partita dai due volti: il primo tempo con più possesso di palla del Lanciano; ripresa più intraprendente da parte dei padroni di casa che però, a conti fatti, non hanno quasi mai impegnato il portiere rumeno Bordeanu, all'esordio in campionato. Si sono perciò ammirate soprattutto le fasi difensive, ma a risentirne è stato lo spettacolo. Nel Lanciano, oltre a quello del portiere, buono anche l'esordio di Oshadogan. La prima palla gol della partita è dei rossoneri: all' 8' percussione di Alfageme che riesce ad arrivare palla al piede fino all’area piccola, ma la sua conclusione è fermata da Bartolucci. 10’ Cossu si insinua in area e stavolta a salvare in angolo con il corpo in tuffo è Mareggini. Sul tiro dalla bandierina è Carozza ad intervenire quasi sulla linea su colpo di testa di Bolic. La Pistoiese risponde al 40' con una punizione dalla distanza di Carozza che esce di un soffio.
Nel secondo tempo migliora il gioco delle due squadre, ma si riducono le emozioni. La squadra di casa è più aggressiva, mentre il Lanciano difende il pari. Al 10' Morante viene steso in area da di Fautario, ma il direttore di gara assegna solo una punizione dal limite. Al 37’ su un bel cross dalla destra di Cortese, ma Bellazzini, peggio piazzato dei compagni Carozza e Fanasca anticipa tutti di testa e deposita sopra la traversa. Termina così senza vincitori nè vinti.





fonte: http://www.lanciano.it

21/09/2008

Per la Virtus un punto a Pistoia

Pari a reti bianche: rossoneri imbattuti in Toscana

PISTOIA. I rossoneri non confermano l'abitudine degli ultimi anni di vincere in trasferta contro gli arancioni, ma riescono comunque a interrompere la miniserie negativa avviata con le sconfitte di Benevento e di domenica scorsa al Biondi. Alla fine è un punto che fa morale e classifica, arrivato al termine di un incontro in cui le emozioni non hanno abbondato.

La Virtus ha fatto la partita per buona parte della gara, ma è stata purtroppo poco concreta negli ultimi metri. Le prime e più insidiose occasioni degli ospiti sono di Alfageme (foto) al 7' (cross insidioso che rischia di tramutarsi in autogol) e Cossu al 10' (Mareggini devia sul fondo).

La Pistoiese si fa vedere solo a fine primo tempo, quando una punizione da trenta metri di Carozza sfiora il palo, con Bordeanu comunque sulla traiettoria. Dal quarto d'ora però la Virtus è costretta a fare a meno di Alfageme: l'argentino esce per un problema muscolare, e al suo posto entra Margarita.

Nella ripresa non dà maggiore incisività all'attacco l'ingresso di Tarquini al posto di Morante. Come nel primo tempo i padroni di casa si rendono pericolosi sul finale, ma la supremaizia territoriale non si traduce in pericoli concreti per Bordeanu.

Pubblicato il 22/9/2008 alle 23.6 nella rubrica Lanciano.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web