Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Pro Patria, è fuga vera

fonte: http://www.biancoscudati.net/

lunedì 22 settembre 2008
Image Con un gol di Correa i tigrotti mantengono la vetta a punteggio pieno, aumentando il divario dalla seconda, il Novara. Per i piemontesi pari a reti inviolate a Lecco. Squilli per Cremonese e Spal, quest’ultima vittoriosa a Ravenna.

 

Ora è ufficiale: la Pro Patria ha messo la freccia, spostandosi sulla corsia veloce del campionato. Il primato non si discute: 12 punti in quattro gare, frutto di altrettanti successi consecutivi, ultimo dei quali quello maturato sul campo del Legnano. Si è trattato di un derby dalle emozioni ridotte, tuttavia, vista e consideranza l’assenza forzata dei supporters bustocchi in ottemperanza al divieto di seguire la squadra in trasferta imposto dall’Osservatorio sulle manifestazioni sportive. Il gol di Correa a dieci minuti dal termine lancia quindi i tigrotti in una fuga che ora inizia a farsi concreta.
E’ di quattro punti il distacco sul Novara, bloccato sullo 0-0 a Lecco, mentre tornano ad inseguire anche Reggiana e Cremonese. I granata si sono imposti con un 2-1 tutt’altro che agevole sul redivivo Venezia, protagonista del momentaneo pareggio firmato dall’inossidabile Paolo Poggi. I grigiorossi di Ivo Iaconi, invece, con il 3-1 rifilato al Verona agganciano proprio i gialloblu di Remondina a quota sette punti in classifica, in attesa del recupero del match di Ferrara, in programma mercoledì con inizio alle ore 18.00 e diretta su Raisport Più.
Proprio la Spal ha ottenuto domenica la prima vittoria stagionale, imponendosi a sorpresa sul terreno del Ravenna: 3-1 con doppietta personale per bomber Arma (ex Sambonifacese) e nuovo entusiasmo nella compagine dell’ex biancoscudato, argentino, Christian La Grotteria.
A proposito di Padova, dopo la batosta di Novara, i biancoscudati hanno riscattato la deludente classifica con un sonoro 3-0 rifilato alla Pro Sesto (in dieci uomini per gran parte della gara). Pareggio senza reti anche tra Portogruaro e Lumezzane, con i lombardi in perfetta media da “segno X”, con quattro pareggi in altrettante giornate di campionato. Monza e Pergocrema hanno invece impattato sull’1-1: di Facchinetti il vantaggio cremasco nella prima frazione, di Torri il pari brianzolo a metà ripresa.
Le sorprese potrebbero non esser finite, del resto: si respira una certa attesa, in terra marchigiana, per il posticipo serale Sambenedettese-Cesena, autentica prova d’appello per l’undici che gioca in casa al “Riviera delle Palme”.

Marco Lorenzi – marco.lorenzi@biancoscudati.net

Pubblicato il 22/9/2008 alle 16.58 nella rubrica Pro Patria.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web