Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Cavese – Crotone 3 - 2


 

Cavese (4-3-3):  1 Marruocco, 2 Frezza, 3 Nocerino ( 56’ st. Lacrimini), 4 Scartozzi, 5 Ischia, 6 Farina, 7 Tarantino( 65’ st. Bernardo), 8 Alfano, 9 Aquino, 10 Favasuli ( 56’ st. Sorrentino sostituito al 66’ st. da Bernardo ), 11 Schetter.

 

A disposizione: 12 Petrocco, 13 Pierotti, 14 Lacrimini, 15 Anaclerico, 16 Bernardo, 17 Sorrentino, 18 Mallardo.

Allenatore: Andrea Camplone.

 

Crotone (4-2-3-1): 1 Concetti, 2 Galeoto, 3 Morleo, 4 Galardo, 5 Rossi, 6 Maietta, 7Basso, 8 Vicedomini, 9 Russo, 10 Espinal ( 73' Aurelio), 11 Petrilli ( 68’ st. Triarico).

A disposizione: 12 Farelli, 13 Figliomeni, 14 Pacciardi, 15 Calil, 16 Aurelio, 17 Scognamiglio, 18 Triarico
Allenatore: Francesco Moriero.

 

Arbitro: Il Sig. Di Francesco Simone di Teramo.

Assistenti: Il Sig. Amati Sergio di  Brindisi -  Sig. Di Carlo Carla di Foggia

 

Marcatori: al 28’ pt. e 54 st . Russo (Cr), al 61’ st. Sorrentino (Ca),  al 65’ st.Scartozzi (Cr), al 72’ st. Bernardo (Cr),

 

Calci d’angoli:  7 - 1 a favore della  Cavese.  

 

Ammoniti: al 15’ Vicidomini  (Cr),  al 17’ Aquino (Cr),  al 23’ Favasulli (Cr), al 55’ VGaleoto  (Cr),  al 41’ Scartozzi (Cr), 

Recupero: 4’ nel pt.  + 4’ nel st.

 

NOTE: Pomeriggio soleggiato con una leggera velatura  con terreno in ottime condizioni di gioco, spettatori paganti 2.233 ( di cui una quindicina giunti da Crotone), più 300 abbonati per un totale di 2.533 spettatori con un incasso totale  di circa 32.484,00  €uro.

 

 

Una Cavese non spettacolare, ma animosa e spassionata allo stesso tempo, si aggiudica con un combattuto e ben giocato,   3 a 2 il match casalingo soprattutto nella ripresa, al cospetto di una apprezzabile e coriacea Crotone. Un Simonetta Lamberti che ha manifestato un entusiasmo alle stelle per questo finale al cardiopalma. Ha giocato una partita di grande sostanza la Cavese, e il Crotone ha pagato pegno, punito per non aver capito che nel calcio di oggi serve anche il cuore. Il Crotone del primo tempo ha giocato una partita accorta e molto attenta, abile nelle ripartenze e molto astuta  sul piano tattico, con Vicedomini e Galardo retrocessi sulla linea della difesa, e con Petrilli e Basso due spine nel fianco  della Cavese, catalizzando molti  palloni  indispensabili quando si è a caccia della spinta giusta. La Cavese di Mister Camplone è scesa in campo con il modulo 4-3-3, con in portiere Marruocco a difendere la porta, la linea difensiva a quattro con Frezza a sinistra, e Nocerino a destra, Ischia centrale in coppia con Farina, a centrocampo l’innesto di  Scartozzi a sostituire l’infortunato Porro in coppia con Alfano, Favasuli e, in attacco il tridente Tarantino, Schetter e Aquino, quest’ultimo preferito ancora una volta a Sorrentino.

L'allenatore Francesco Moriero  cambia le carte in tavola  e non  confermato la formazione che ha battuto il Real Marcianise circa sette giorni addietro, preferendo Espinal ad Aurelio e Vicidomini a Picciardi. La squadra dei Pitagorici hanno confermato   il modulo 4-2-3-1, con in porta Concetti, la linea difensiva a quattro con Galeotto e Morleo sugli esterni, Rossi e Maiettai centrali, in mediana Vicidomini e Galardo  con Russo impiegato da unica punta  con alle sue spalle Espinal  Basso e Petrilli.

Un Crotone passato in vantaggio sulla solita palla da fermo, che per la Cavese di questi tempi sono ancora difficili da digerire, con una difesa che resta ferma lasciando l’ottimo Russo tutto solo a colpire indisturbato di testa, realizzando la rete del vantaggio.  Certo che la Cavese non era partita tanto male, con la solita pressione che si era quasi concretizzata al 16’ con Favasuli che dal limite dell’aria del Crotone faceva partire un tiro insidiosissimo che superava Concetti e si stampava sulla base del palo. E con le solite conclusioni di Tarantino  dalla distanza con palle velenosissime, che il buon Concetti ha saputo neutralizzare.

Si va al riposo con il Crotone in vantaggio e una Cavese remissiva che prende la via degli spogliatoi a testa bassa. Alla ripresa della gara la  Cavese   entra ancora legata ed è il Crotone ad approfittare della situazione con Basso che si invola sulla fascia destra servendo con un cross millimetrico l’ accorrente Russo che in controtempo di testa infila Marruocco realizzando la seconda rete personale. Camplone non accusa il colpo e cerca di rimediare sostituendo Favasuli per Sorrentino e Nocerino per Lacrimini. Il risultato del cambio tattico ha subito i suoi frutti con Aquino al 57’ abile a sfruttare un traversone di Tarantino con la palla che colpisce l’incrocio dei pali. Dopo pochi minuti la Cavese accorcia le distanze con Sorrentino che è il più lesto ad approfittare di un errore di Maietta che sbaglia il tempo e spizzica  una palla all’indietro che l’attaccante Sorrentino con un tiro rasoterra  infila Concetti. A questo punto il cuore Cavese  ha il sopravvento sul Crotone con Scartozzi che su di una ribattuta di un corner fa partire un staffilata che passa sotto le gambe dei difensori insaccandosi nella rete. La  sfortuna perseguita ancora una volta Sorrentino, che è costretto a lasciare anzitempo il campo di gioco dopo appena dieci minuti, lasciando il suo posto a Bernardo, che realizza la rete del vantaggio al 72’ che approfitta di una corta ribattuta su di un traversone di Schetter. A questo punto sembra fatto per la Cavese, ma a condire di entusiasmo questa gara ci pensa l’arbitro a fischiare un rigore inesistente di Lacrimini che di spalla atterra Galeotto. Tra le proteste generali il Crotone batte il rigore con Vicidomini che si fa ipnotizzare da Marruocco che riesce a respingere la palla a mano aperta. Il portiere viene  abbracciato virtualmente da tutto il Lamberti facendosi perdonare l’errore madornale fatto domenica scorsa a Foggia.

Ma sarebbe un errore individuare negli sbagli del Crotone la chiave della vittoria della squadra metelliana. Quella di Camplone è una squadra che gode di una invidiabile condizione fisica. La Cavese ha avuto la fortuna di poter scegliere dal mazzo le sue qualità.

 

 (Giovanni Avallone)

http://www.tuttalac.it/societa.htm

Pubblicato il 21/9/2008 alle 19.3 nella rubrica Cavese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web