Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

1a Div./4^ giornata, Pescara-Perugia scaccia crisi. Gallipoli rischia


Il quarto turno di campionato propone in cartellone un big-match tra due squadre che dopo tre giornate hanno raccolto soltanto una vittoria ed occupano una bassa posizione di classifica. Stiamo parlando di Pescara-Perugia: una vittoria per una delle due squadre servirebbe per scacciare la crisi che si aprirebbe in caso di sconfitta dall'una o dall'altra parte. La capolista Gallipoli rischia sul campo di una Juve Stabia che nonostante la penalizzazione si è ulteriormente rinforzata in settimana. Il Taranto va in trasferta a Caserta contro la Real Marcianise per la prima di due trasferte consecutive.

Benevento - Paganese. I ragazzi di Papagni dopo il pareggio di Taranto hanno dimostrato che non sono ancora al top della forma e devono ancora esprimere il loro miglior repertorio. Una formazione bella a sprazzi, quella sannita, da cui sicuramente ci si aspettava un avvio differente, ma che probabilmente uscirà alla distanza con il passare delle settimane. Intanto l'occasione di battare la Paganese in quello che è pur sempre un derby campano. La compagine bianconera guidata da mister Capuano, ha ottenuto soltanto domenica scorsa la prima vittoria in campionato schiodandosi dagli zero punti in graduatoria. L'impegno è difficile, ma Lasagna e compagni ce la metteranno tutta per fermare il Benevento superstar.

Cavese - Crotone. Il "Simonetta Lamberti" è stadio arduo da espugnare, oltre che molto caldo come tutte le piazze campane. Se poi ci si aggiunge una Cavese che dopo il ko di Foggia vuole assolutamente riscattarsi e non accumulare ulteriore distacco dalle zone che contano della classifica, il gioco è fatto e anche per una squadra attrezzata per vincere come il Crotone sarà davvero dura domani riuscire a fare il risultato in maniera tranquilla. I ragazzi di Checco Moriero dovranno lottare duro se vorranno ottenere qualcosa dal match in terra campana, a maggior raggione dopo il gioco non proprio esaltante espresso nelle ultime due uscite.

Foligno - Foggia. Per i ragazzi di Roberto Cevoli sembra essersi aperta una mini crisi dopo le due sconfitte con Taranto (in casa) e Gallipoli (in trasferta). E l'occasione per prendersi una rivincita per gli umbri non è delle più ghiotte dal momento che il Foggia sembra alquanto lanciato verso un campionato soddisfacente. Ovviamente però i falchetti punteranno sul fattore campo e su una squadra che comunque riesce a stabilire buone trame di gioco. Il Foggia deve subito cercare di invertire il trend esterno negativo che lo ha visto sconfitto di misura con il Pescara due settimane fa.

Juve Stabia - Gallipoli. Una gara davvero interessante quella dello stadio "Menti". I salentini di certo non avranno vita facile e rischiano molto, anche perchè la Juve Stabia nonostante la penalizzazione che l'ha relegata all'ultimo posto in classifica si è ulteriormente rinforzata con l'acquisto dell'ottimo Marco Capparella, che si può considerare la ciliegina sulla torta di un organico di prim'ordine. Adesso per mister Costantini non ci saranno più scuse, l'imperativo sarà vincere. Il Gallipoli però tenterà di far valare la propria autorità nelle vesti di inaspettata capolista, e gli uomini di mister Giannini di certo non vorranno mancare l'appuntamento con la vittoria dopo tre successi di fila nelle prime tre gare.

Pescara - Perugia. Allo stadio "Aragona" di Vasto, va in scena una delle tante partite di cartello di questo campionato. Però la sfida tra adriatici e umbri è di quelle che rimembra i fasti della Serie B nelle menti dei tifosi. Un big-match dunque tra due squadre che stanno attraversando un momento molto delicato, visto che dopo tre giornate sia gli umbri che gli abruzzesi hanno raccolto soltanto una vittoria al cospetto di due sconfitte. Ragion per cui la classifica, e l'aria, iniziano a farsi pesanti in entrambe le piazze ed una vittoria è auspicabile per evitare la crisi che comporterebbe un altro ko. Dovrebbe scaturirne così una gran bella partita.

Pistoiese - Virtus Lanciano. Entrambe le compagini sono reduci da una sconfitta rimediata domenica scorsa. La Pistoiese però sembra essere leggermente favorita, anche perchè gli arancioni devono cercare di ripetere la bella gara di due settimane fa che li portò a sconfiggere inaspettatamente il Crotone. Se giocano così, i ragazzi di mister Miggiano potranno decisamente far bene non solo in questa partita ma anche in futuro. La Virtus, d'altro canto, deve riscattare i due passi falsi consecutivi di Benevento, e quello interno di domenica contro il Potenza. I frentani, guidati da Eusebio Di Francesco, sulla carta hanno comunque una squadra attrezzata per fare bene e puntare ad una tranquilla salvezza.

Potenza - Arezzo. Gara senza storia, almeno sulla carta. Se si vedono i cammini fatti finora dalle due squadre non ci sono dubbi che a vincere sarà l'Arezzo. Ma i lucani hanno dimostrato la scorsa settimana di non essere una squadra finita e hanno reagito alla grande alle prime due sconfitte in campionato, andando ad espugnare il campo della Virtus Lanciano. Pertanto la squadra sembra carica, nonostante le tante avversità che i lucani stanno affrontando in questo avvio di stagione, e contro l'Arezzo se la giocherà al massimo delle proprie possibilità. Marco Cari è avvisato: i suoi uomini dovranno giocare una gara attenta e disciplinata, approfittando delle giuste occasioni per poter portare via punti dalla Basilicata.

Real Marcianise - Taranto. La gara si disputa sul campo neutro di Caserta, allo stadio "Alberto Pinto". I rossoblu non avranno vita facile, perchè i gialloverdi di Luca Fusi, nonostante i soli tre punti in classifica, stanno dimostrando di essere un gran bel collettivo, avantaggiato tra l'altro di giocare assieme da molto tempo. A Caserta credono nel colpaccio. In casa rossoblu però sembra esserci la giusta tranquillità per poter far bene e trarre un buon bottino da questa gara. Dellisanti è sereno e riproporrà il modulo ad una punta che tanto bene sta facendo in queste prime uscite.Le potenzialità per strappare i tre punti insomma, il Taranto sembra avercele tutte.

Sorrento - Ternana. Sarà interessante seguire la gara tra rossoneri e rossoverdi. Il Sorrento infatti è in netta ripresa dopo la strabiliante vittoria ottenuta sei giorni fa in casa del Perugia, che ha portato gli uomini di Simonelli a conquistare i primi tre punti in campionato. Adesso la sfida contro la capolista e lanciatissima Ternana, sarà la giusta prova per misurare le reali ambizioni della squadra costiera. Ovvio che gli umbri, dall'altra parte, dovranno stare attenti e non montarsi la testa dopo il roboante 4-0 con cui hanno consolidato la vetta della classifica demolendo il Pescara. In attesa di abbracciare un Riganò nelle migliori condizioni però, i rossoverdi sembrano avere un organico di tutto rispetto e che può davvero puntare al salto diretto di categoria.

Gabriele Russano

http://www.tarantosport.net/html/sezioni/sezioni.php?idxxmnu=5&idxxsec=32&idxxart=4123

Pubblicato il 21/9/2008 alle 0.52 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web