Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Casms: biglietti Pescara-Perugia ai soli residenti

wall

[in copertina]


Decisione a sorpresa da parte del Casms(Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive) e a dir poco cervellotica se non assurda.
Il Comitato ha, infatti, praticamente ribaltato ciò che l'Osservatorio aveva deciso o, meglio, ha indicato ad alto rischio(?) la gara Pescara-Perugia, dato che, per la seconda volta consecutiva, i biglietti per le gare interne dei biancazzurri sarà appannaggio dei soli residenti della Provincia di Pescara.
Questa l'unica spiegazione plausibile che si riesce a dare a tale disposizione.
Se per Pescara-Foggia, l'Osservatorio aveva rimesso il mandato decisionale alla Prefettura di Chieti, questa volta si è inserito il Casms.
Nei primi giorni della settimana si sono susseguite riunioni nella Prefettura teatina e tutto lasciava pensare che la linea di sua Eccellenza Enzo Greco sarebbe stata morbida e di apertura.
Sensazioni confermate, dato che si stavano predisponendo i punti vendita fuori provincia con tutte le attrezzature necessarie.
Il provvedimento, però, l'ha preso il Casms, nonostante l'Osservatorio non avesse inserito la gara di domenica come partita a rischio e difficilmente potrà essere "impugnato":
"è disposta la vendita dei biglietti esclusivamente nelle province dove si disputano le gare (per Pescara-Perugia nella sola provincia di Pescara), ai soli residenti, con conseguente divieto di diffusione, vendita e cessione al di fuori delle stesse. Dove ritenuto necessario, stop alla vendita di tutti i biglietti entro le 19 del giorno precedente la gara e contestuale distruzione di quelli rimasti invenduti."
Di sorpresa è stata colta la stessa Pescara Calcio, che, in queste ore, appresa la decisione, sta cercando di provare a percorrere soluzioni alternative richiedendo agli organi competenti(a questo punto quali?) la possibilità di estendere la vendita dei tagliandi a tutta la regione Abruzzo.

 

17 09 2008 alle 16:18:19 da Donato Giampietro


Patto di ferro" società-tecnico-giocatori


Lungo, equilibrato, sereno. Questo in sintesi il confronto che questo pomeriggio ha coinvolto tecnico, società e giocatori.
Queste le sensazioni avute al termine ascoltando le varie componenti. Un confronto quanto mai auspicato che dovrà per forza di cose portare ad un'inversione di rotta immediata.
Pacato e lucido è sembrato mister Galderisi che è tornato a parlare dopo la squalifica(l'intera intervista potrà essere ascoltata fra qualche ora sul nostro portale). Decisi e sereni i calciatori( hanno parlato Indiveri, Romito e capitan Pomante), determinato il presidente Gerardo Soglia che ha manifestato la volontà di restare alla guida almeno fino al termine della stagione.
Ammissioni di colpe da parte di tutti, la volontà univoca di passare questo brutto momento suggellato da un patto di ferro.
I presupposti per "rinascere" sembrano esserci tutti. Se si tratti di apparenza o meno, sarà il tempo a dirlo. Ora sarebbe il caso di remare verso un'unica direzione, tornando a fare un corpo unico, accantonando polemiche più o meno sterili, più o meno importanti. C'è un obiettivo da conquistare e mettersi sulla riva del fiume ad aspettare il cadavere per poi compiacersi di una giusta intuizione non di certo potrà contribuire a raggiungerlo.
A tal proposito il Prefetto di Chieti è propenso a rivedere la posizione restrittiva della vigilia della gara contro il Foggia. La vendita dei tagliandi, con ogni probabilità, sarà estesa a tutta la regione Abruzzo. Per domani è attesa l'ufficialità. L'oBiettivo appare difficile, ma alla portata. Sarebbe bello provarci, tutti insieme...
 

16 09 2008 alle 20:00:07 da Donato Giampietro

Summit di 2 ore tra tecnico, giocatori e società.


Centro sportivo Vestina Montesilvano - 2 ore di confronto tra tecnico e squadra al quale ha partecipato anche il presidente Gerardo Soglia, arrivato intorno alle ore 15,00.
Ore 16,15 la squadra è appena scena sul terreno del Vestina per la consueta seduta di allenamento.
Subito dopo l’incontro abbiamo avvicinato il numero 1 di via Pertini, il quale ha dichiarato:

“E’ stato un confronto sereno, ci siamo chiariti tutti quanti ogni componente ha ammesso le proprie responsabilità, compreso me.
Galderisi non si tocca, questo voglio che sia chiaro, per domenica mi aspetto una reazione importante contro il Perugia.
Abbiamo saldato un patto di ferro all’interno dello spogliatoio contiamo di mantenerlo fino al termine della stagione.


 

16 09 2008 alle 16:20:41 da Donato Giampietro

http://www.forzapescara.com/

Pubblicato il 17/9/2008 alle 20.46 nella rubrica Pescara.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web