Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Foggia e Cavese allo... specchio


Dopo il Pescara, un'altra squadra di tradizionale rivalità sportiva incrocia la strada del Foggia, quella Cavese che scende allo Zaccheria per l'undicesima volta nella sua storia.
Quest'anno i "metelliani" sono guidati da un tecnico emergente: quel Camplone che pure pratica lo stesso "credo" di Raffaele Novelli. Tant'è che sarà proprio il 4-3-3 di zemaniana memoria il protagonista di una partita che, almeno alla vigilia, si presenta speculare e divertente; chiaramente, i quattromila che si recheranno allo Zaccheria si augurano proprio di divertirsi e, soprattutto, di festeggiare il ritorno del Foggia ai tre punti. E Novelli si augura la stessa cosa, affidandosi ai seguenti 11: Bremec, Arno (un ex), Zanetti, Burzigotti, Pezzella; Coletti, Pecchia, Mancino (D'Amico); Troianiello, Salgado, Del Core.
Dal suo canto invece, Camplone, tecnico della Cavese, vorrà giocare il match per riconfermare la buona condizione trovata contro la corazzata Perugia, che rimane comunque una della favorite del torneo. Probabilmente, proprio per questo, il tecnico abruzzese si affiderà agli stessi undici di domenica scorsa, compresi i due ex Marruocco e Frezza e ad eccezione dell'infortunato Cipriani; dovrebbero, pertanto, scendere in campo Marruocco; Frezza, Ischia, Farina, Lacrimini (Nocerino); Alfano, Anaclerio, Favasuli; Tarantino, Aquino, Schetter.
Arbitrerà il sig. Meli di Parma ed alla partita, come è ormai risaputo, non potranno assistere i tifosi campani, per cui, pur avendo riaperto la campagna-abbonamenti (ci si avvicina ai 2.000, ma si chiude alle 13 di oggi), non dovrebbero essere oltre 4mila gli spettatori.
Enzo Ciampi da ilsatanello.it

Marruocco si confessa a U.S.Foggia.com

(13/09/2008)
«Mi aspetto una buona accoglienza per la mia prima da ex allo Zaccheria»
Venerdi mattina ore 12,30. Abbiamo un appuntamento, al cellulare, con un amico particolarmente atteso da queste parti per l'incontro di domenica allo Zaccheria con la Cavese. Parliamo, naturalmente, di Vincenzo Marruocco.















- Ciao Vincenzo come va? «Bene, grazie. Ho da poco terminato l'allenamento».

- Parlaci di questa nuova esperienza.

«Ho esordito domenica scorsa contro il Perugia e a dire il vero sono stato accolto con un po' di diffidenza considerate le vecchie ruggini con la tifoseria biancoblù. Ma a fine partita dopo una buona prestazione tutto è andato oltre ogni più rosea aspettativa, nonostante non avessi avuto molto lavoro da fare».

- Ti sei trovato subito bene con i nuovi compagni di squadra?

«Certo. E' merito loro che si sono ben comportati in ogni reparto. Questo è un gruppo dove si respira una bell'aria. Quando sono arrivato a Cava ho subìto qualche polemica di troppo soprattutto dalla tifoseria proprio per i miei trascorsi in maglia foggiana e anche perchè qui ricordano l'episodio della partita play off quando furono eliminati in extremis con il gol di Mastronunzio. Ma non mi sono abbattuto, anzi ho cercato di mettere subito in chiaro le cose dicendo alla gente di qui che sono un professionista oltre che un uomo. Capisco il loro rammarico ma ora sono dall'altra parte e ho il dovere di onorare questa maglia».

- Se durante il campionato si dovesse presentare qualche momento meno bello come reagirai?

«Ma sicuramente durante il cammino del campionato potrei dover affrontare qualche momento poco felice, ma da professionista ritengo di essere in grado di superarli senza fare drammi accettandoli con molta serenità».

- Ci si avvia alla domenica più importante sia per te che per la Cavese. Come sarà domenica a Foggia?

«Vorrò fare sicuramente una bella figura davanti al mio ex pubblico. Se sarò chiamato a difendere la porta mi sento pronto a giocare senza paure. Tra l'altro conosco la squadra di Novelli e so che ci sarà da divertirsi se l'affronteremo con il piglio giusto».

- Vincenzo, cosa ti aspetti domenica quando salirai i gradini che ti porteranno sul terreno dello Zaccheria?

«In tutta sincerità mi aspetto un'ottima accoglienza anche perchè a Foggia sono stato bene anche nei momenti tristi, ho ancora tanti amici che non vedo l'ora di riabbracciare e poi al fischio di inizio sarò un avversario. Dopo al novantesimo, comunque vada, saluterò tutti. Ecco mi piacerebbe che sotto la sud mi accogliessero come ai bei tempi!»

- Ne siamo certi, ciao Vincenzo ci vediamo domenica allora!

«Certo, non vedo l'ora!»

Tiziano Errichiello da UnioneSportivaFoggia.com

Il prossimo avversario:la Cavese di Camplone

(13/09/2008)
Domenica il Foggia ospiterà,per la terza giornata di campionato,la Cavese che verrà in Puglia senza tifosi al seguito. Un match che negli ultimi due anni ha sempre regalato parecchie emozioni ai tifosi amanti del bel gioco.Quest'anno alla guida degli aquilotti c’è Andrea Camplone,che gia l'anno scorso è stato vicinissimo alla guida dei metallari per sostituire Salvatore Campilongo.Voluto fortemente dal presidente Farriello per cercare ,come due anni fà,di raggiungere i play-off.Proprio come i rossoneri,Camplone adotta un 4-3-3 con gli esterni offensivi molto larghi e un attaccante boa,che potrebbe mettere in seria difficoltà l’undici foggiano e cercare di rompere il tabù Zaccheria:infatti negli ultimi due anni i metallari sono usciti con tre sconfitte.Camplone dovrebbe confermare la stessa squdra che domenica scorsa ha battuto il quotato Perugia.In porta ci sarà l'ex Marruocco,che dopo un anno tra serie A e B scende nuovamente in terza serie.La difesa sarà composta a destra da Pierotti a sinistra dal neo arrivato Lacrimini e dalla coppia centrale Farina-Ischia quest'ultimo prenderà il posto dell'infortunato Cipriani.A centrocampo cabina di regia affidata a Porro con Alfano e Fasavuli sulle fasce.Con il tridente Tarantino-Aquino-Schetter pronto a creare problemi alla retroguardi di Novelli.Domani il Foggia vorrà riscattarsi dopo il ko di Vasto,servirà una grande prestazione di Pecchia e compagni per avere la meglio dei campani.
da Foggialandia.it

Dirette satellitari della terza giornata

(13/09/2008)
Eccovi di seguito il programma della partite di Prima divisione che verranno trasmesse in chiaro sul Satellite.

















Domenica 14 Settembre 2008

Conto TV 1 (ch985Sky) - ore 15.00: 1^ Div./B
Ternana-Pescara

Lunedì 15 Settembre 2008

Raisport più (ch227Sky) - ore 20.45: 1^ Div./B
Arezzo-Juve Stabia

Raisport più (ch227Sky) - ore 22.30
"Rubrica Serie C" (tutti i gol della lega pro)
Servizio offerto in collaborazione con usfoggia.splinder.com

Novelli a Foggia Calcio Mania

(13/09/2008)
Al termine della rifinitura abbiam ascoltato le impressioni di Raffaele Novelli, prima della sfida contro i metelliani: "sarà una partita diversa da quella di Vasto, su quel campo era impossibile giocare palla a terra; domani ci vorrà tanta pazienza e serenità, dovremo mantenere una lucidità costante per cercare le giocate giuste."
Il tecnico poi continua in merito alle espulsioni che han caratterizzato l´inizio di campionato dei rosso-neri: "non credo siano frutto del nervosismo, ma spesso c´è quella troppa foga di dimostrare di poter giocare sempre e di essere superiori".
La conclusione è infine dedicata al match di domani: "domani in campo ci saranno due squadre con lo stesso modulo di gioco, ma di interpretazione diversa, loro attaccano lineari, cercano sempre di rubar palla e ripartire. Noi cercheremo di giocare corti, perché questo ci permetterà di correre meno e proveremo a posizionarci nella loro metà campo. Dobbiamo rispettare l´avversario, essere umili e lavorare con convinzione, solo così possiamo mettere in difficoltà l´avversario."

Gian Franco lo Muzio da Foggiacalciomania

Foggia: le ultimissime prima della sfida contro la Cavese

(13/09/2008)
Alle ore 10 allo stadio "Zaccheria", il Foggia ha svolto la rifinitura in vista della gara casalinga contro la Cavese. Agli ordini di mister Novelli, i calciatori, disposti nella metà campo sotto la curva nord, han dato vita a scambi veloci di prima palla a terra. Successivamente il tecnico rosso-nero ha diviso il gruppo in due sotto-gruppi; con la pettorina gialla: Milan, Arno, Zanetti, Lisuzzo, Posillipo, D´Amico, Pecchia, Velardi, Troianiello, Piccolo, Salgado, Mattioli; hanno indossato invece la pettorina rossa: Bremec, Colombaretti, Burzigotti, Rinaldi, Pezzella, Mancino, Coletti, Colomba, Agostinone, Germinale, Del Core e Trezzi. Le due compagini si sono quindi prima alternate allenandosi sulla fase difensiva, su eventuali contropiedi partiti dal rilancio del portiere avversario. Poi mister Novelli ha preferito stringere i tempi della seduta di lavoro, visto l´improvviso temporale abbattutosi sul campo ed ha anticipato la partitella. Gara che si è svolta 11 contro 11 a tutto campo con Troianiello che si è alternato in panchina con Piccolo e Del Core con Trezzi.
Dalla composizione dei due gruppi si evidenzia che il mister ha voluto mischiare le carte, questa però dovrebbe essere la formazione che scenderà in campo fra circa 24 ore: Bremec; Colombaretti, Lisuzzo, Zanetti, Pezzella; Coletti, Pecchia, Mancino; Troianiello, Salgado, Piccolo.
(Foto scattata in un momento dell´allenamento)

Gian Franco lo Muzio da Foggiacalciomania

Foggia-Cavese: la lista dei convocati

(13/09/2008)
Tutti presenti alla rifinitura svolta questa mattina sul terreno dello stadio Zaccheria. Durante la seduta di allenamento, il tecnico Raffaele Novelli ha mischiato le carte per quanto concerne l´undici che scenderà in campo domani contro la Cavese. Lisuzzo e Burzigotti sono i candidati a sostituire lo squalificato Rinaldi con il primo in vantaggio sul secondo.
Per il resto la formazione non dovrebbe presentare sostanziali novità rispetto a quella schierata contro il Pescara. L´unico dubbio sembra riguardare chi affiancherà Pecchia e Coletti in mediana con Mancino e l´ex D´Amico a contendersi la maglia da titolare. Al termine dell´allenamento, durato circa un´ora e mezza, Raffaele Novelli ha diramato la lista dei convocati:




PORTIERI: Bremec, Coscia; Milan

DIFENSORI: Arno, Burzigotti, Colombaretti, Lisuzzo, Pezzella, Posillipo, Zanetti;

CENTROCAMPISTI: Coletti, D´Amico, Mancino, Pecchia, Velardi;

ATTACCANTI: Agostinone, Del Core, Mattioli, Piccolo, Salgado, Troianiello.
Oltre allo squalificato Rinaldi, restano a casa per scelta tecnica, Colomba, Germinale, Trezzi ed i baby Basta e Forte.
da usfoggia.it

Novelli: "Umiltà e determinazione"

(13/09/2008)
Ha già la testa alle ore 15 di domani pomeriggio, Raffaele Novelli, quando ad affrontare i suoi ragazzi ci sarà la Cavese, squadra da sempre ostica ai colori rossoneri e rispettata da Raffaele Novelli. Rispetto si, ma senza paura.
"Non sarà una partita semplice, lo sappiamo tutti...la Cavese, oltre ad essere un team forte, è allenata da un tecnico molto bravo, che riesce a far esprimere bene le sue squadre, schierando un 4-3-3 diverso, però, dal mio: loro puntano molto sulla linearità e sulla profondità dei loro esterni perciò dovremo fare molta attenzione soprattutto in quella zona di campo".







Gara dura, quindi, contro gli ex Marruocco e Frezza, elementi di un organico ostico e da prendere con le pinze. Tuttavia il tecnico di Salerno, parafrasando "Fabri Fibra", ha già pronta la soluzione:

"Bisognerà giocare nella loro metà campo con intensità e soprattutto serenità, senza avere la fretta di dover segnare a tutti i costi...ci vuole pazienza e tanta attenzione per fare la partita e per riuscirci occorre tanta umiltà e determinazione, quelle che deve contraddistinguerci per tutto il campionato".

A preoccupare l´ambiente sono però anche le espulsioni: due in due partite, un pò troppe...

"Purtroppo siamo stati penalizzati da alcune decisioni a noi sfavorevoli e troppo frettolose, senza nascondere un pò di tensione eccessiva; ma io guardo il lato positivo e dico che questi due "rossi" hanno evidenziato la generosità, la voglia dei ragazzi di voler far bene, dimostrando di non essere inferiori a nessuno".
Una gara che, sulla carta e visti i moduli, promette spettacolo ma che però potrebbe essere condizionata dal terreno di gioco...fortunatamente, però, a soccorrere Pecchia e co. ci ha pensato la pioggia.
"E´ chiaro che con un manto erboso degno di questo nome, si vedrebbe un calcio diverso...la pioggia ha reso il terreno più decente ma anche più pesante in alcune zone particolari del campo. Senza dubbio, però, si giocherà meglio rispetto alla gara col Potenza".
Le stesse condizioni climatiche che potrebbero influire anche sulla scelta dell´undici da schierare domani...
"Ho ancora dei dubbi in merito, vedremo le condizioni del terreno domani ed anche in base ad esse sceglierò chi mandare in campo: le partite vanno studiate nei minimi dettagli".
Mario Ciampi da usfoggia.it

Dubbio D´Amico - Mancino, non convocati Germinale e Trezzi

(13/09/2008)
Terminata la settimana di lavoro del Foggia è tempo di bilanci. Proviamo a definire l´undici titolare di domenica. Giuseppe Rabbaglietti con una magia delle sue ha rimesso in piedi gli acciaccati di Vasto dando a Novelli la piena disponibilità della rosa. Liusuzzo, dopo due settimane di lavoro pieno, sembra in leggero vantaggio su Burzigotti per la sostituzione dello squalificato Rinaldi. A centrocampo D´Amico e Mancino si giocano al 50% le possibilità di giocare titolari contro i blufoncè di Cava. Per il resto formazione simile a quella vista nelle prime due giornate di campionato con Bremec tra i pali; Colombaretti, Lisuzzo, Zanetti e Pezzella sulla linea difensiva; Pecchia in cabina di regia con Coletti e D´Amico (Mancino) ai lati; tridente formato da Troianiello, Salgado e Del Core. Non convocati Germinale, Trezzi, Colomba, Forteia e Basta.





Domenico Carella da Calciofoggia

Rifinitura sotto la pioggia

(13/09/2008)
ZACCHERIA - Sotto una pioggia battente ed un cielo reso bianco da pesanti nuvoloni, Il Foggia si è ritrovato sul campo dello Zaccheria per rifinire la preparazione di una intera settimana di lavoro.

Novelli prova fase offensiva e difensiva schierando le seguenti formazioni.
Pettorina gialla: Coscia; Arno, Lisuzzo, Zanetti, Posillipo; Velardi, Pecchia, D´Amico; Troinaniello (Piccolo), Salgado, Mattioli.

Pettorina rossa: Bremec; Colombaretti, Burzigotti, Rinaldi, Pezzella; Mancino, Coletti, Colomba; Agostinone, Germinale, Del Core (Trezzi).






Domenico Carella da Calciofoggia

Novelli conferma il tridente d´attacco

(13/09/2008)
Tridente offensivo invariato contro la Cavese: così ha deciso Novelli, per riportare il Foggia al successo.
A meno di sorprese dell´ultima ora, il compito di infiammare lo Zaccheria toccherà di nuovo a Troianiello, Salgado e Del Core. Il tecnico pensa dunque di confermare anche il cileno al centro, con Del Core sulla sinistra: «Salgado è tecnico e veloce, ha le qualità giuste per interpretare al meglio il ruolo di punta centrale. Può fare da sponda per i compagni e andare lui stesso alla conclusione. Quanto a Del Core, ha giocato da laterale offensivo anche in passato e tra l´altro dispone della forza muscolare necessaria per macinare scatti sulla fascia».






Formazione - Al di là dell´innesto di Lisuzzo e Zanetti in difesa (al posto di Rinaldi e Burzigotti), non dovrebbero esserci altre novità in formazione: restano al loro posto i laterali difensivi Colombaretti e Pezzella, insieme al play Pecchia e al mezzo destro Coletti. L´unica incertezza riguarda la mediana, dove l´ex campano D´Amico contende un posto a Mancino: l´innesto del primo assicurerebbe al centrocampo più forza muscolare e minore fantasia.
Roberto Pellegrini da La Gazzetta dello Sport


http://www.foggiaweb.it/foggiacalcio/index.php

Pubblicato il 13/9/2008 alle 22.43 nella rubrica Foggia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web