Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Pro Sesto-Ravenna, la voce dei protagonisti


13.09.2008 18.50 di Andrea Zalamena  articolo letto 368 volte
Anticipo per la terza giornata di campionato in Lega Pro, Prima Divisione, allo stadio Breda, tra Pro Sesto e Ravenna: su un campo reso difficile dalla pioggia è la Pro Sesto ad aggiudicarsi la gara grazie ad uno splendido goal di Boisfer al settimo della ripresa, con un bolide da lontano che ha lasciato impietrito il portiere ravennate Rossi. Nel complesso Pro Sesto decisamente in palla e Ravenna che ha ben giocato solo nei minuti iniziali per poi soccombere al ritmo dei sestesi, che hanno anche terminato la gara in dieci per l'espulsione del terzino Tursi.

PRO SESTO

L'allenatore della Pro Sesto, Antonio Sala: "Sulla vittoria non c'è proprio nulla da dire. Direi che è stata meritata, frutto di un lavoro di gruppo che finalmente ci sta dando i primi risultati. Giudizio sui singoli? Il match winner Boisfer lo conoscete tutti, è un giocatore di un'altra categoria, che qui in Lega Pro fa davvero la differenza. Lambrughi? Il ragazzo è ormai pronto per la definitiva consacrazione, sta a lui dimostrare tutto il suo valore e migliorare di partita in partita. E' un giocatore che può ricoprire più ruoli in difesa e pertanto lo vedo ormai pronto per il salto di categoria".

Il difensore della Pro Sesto, Alessandro Lambrughi, tra i migliori in campo oggi: "Nel nuovo ruolo di terzino sinistro mi trovo davvero bene. E' sicuramente più dispendioso rispetto al giocare nel centro della difesa, però è una posizione che mi piace. Mi sento a posto fisicamente e nella condizione ottimale, spero di continuare su questa strada. Un giudizio sul girone? E' un campionato affascinante, con parecchie squadre blasonate e rispetto alla scorsa stagione lo reputo più equilibrato, con squadre di livello".

RAVENNA

L'allenatore del Ravenna, Gianluca Atzori: "Non abbiamo giocato bene, se non nei minuti iniziali dove abbiamo creato qualcosa ma senza concretizzare. Spiace davvero uscire da qui con una sconfitta, ma senza cercare un alibi eravamo anche con un attacco spuntato causa l'assenza di Zizzari e Zecchin. Mi è piaciuta comunque la mentalità dei ragazzi, hanno giocato a viso aperto, senza mai chiudersi, purtroppo poi alla fine il risultato non è stato favorevole".
http://www.tuttomercatoweb.com/?action=read&id=121886

Pubblicato il 13/9/2008 alle 21.34 nella rubrica Pro Sesto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web