Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Punto sull'Arezzo: Gli amaranto viaggiano col vento in poppa

E ci sono ancora ampi margini di miglioramento...


Arezzo - Comincia nel migliore dei modi  per l'Arezzo questo campionato di Prima Divisione: due turni ed altrettante vittorie per la squadra di Mister Cari che ha passato un'estate tutt'altro che tranquilla. Le vicende giudiziare del Presidente Mancini, e un calciomercato che non è decollato, non hanno intaccato minimamente il lavoro che l'allenatore ha portato avanti cercando di chiudere occhi e orecchie al susseguirsi di eventi che ne minavano il cammino.

La squadra è ancora in fase di assemblaggio: giocatori ancora fuori per infortunio (Miglietta), altri da poco reintegrati nei ranghi (Conte e Croce) ed infine la "commedia" che ha per protagonista Daniele Martinetti. Una commedia che sta andando in replica, dato che era stata già rappresentata lo scorso anno: giocatore e società ai ferri corti e Cari che, in mancanza di certezze e chiarezza ha spedito il giocatore in tribuna, incurante del suo valore tecnico e salvaguardando il gruppo che sta plasmando.

Nonostante tutto l'Arezzo ha giocato due partite (con la Cavese in casa e con il Sorrento sul neutro di Pagani) ad immagine e somiglianza del suo condottiero: squadra pratica, essenziale, cinica, gran gioco sulle fasce e intelligenza nel saper amministrare il vantaggio. I margini di miglioramento della formazione amaranto sono notevoli: la squadra non è ancora al cento per cento della condizione, bomber Vincenzo Chianese ha ancora qualche acciacco e non si è potuto esprimere  fino ad ora come sa, per cui quando molte situazioni si saranno appianate, la condizione sarà ottimale e i giocatori avranno assimilato appieno il credo di Cari, potremo valutare il reale valore di questa squadra.

Lunedì prossimo, nel posticipo televisivo, scontro con la terza squadra campana di fila: scenderà infatti al Città di Arezzo la Juve Stabia che è lontana parente della debole squadra che l'anno passato rimase in categoria con grande sofferenza. La squadra di Costantini, dopo aver vinto sul difficile campo di Taranto è incappata nella sconfitta casalinga contro la Ternana ma rimane una compagine da prendere con le molle, avendo tra le sue fila gente come Brunner, Geraldi, Ametrano, Monticciolo e soprattutto bomber Biancolino. Per i toscani un buon banco di prova e la possibilità di fare filotto, inanellando la terza vittoria consecutiva. La speranza dei tifosi è quella che la telenovela Martinetti possa avere termine quanto prima, perchè una coppia d'attacco come Martinetti-Chianese, sulla carta, ha pochi rivali in categoria.

La formazione anti-Juve Stabia non dovrebbe discostarsi da quella presentata da Cari nelle due precedenti occasioni, anche se ci saranno da valutare sia le condizioni di Miglietta sia l'eventuale disponibilità dell'attaccante romano. Ma siamo ancora al mercoledì, Mister Cari, di tempo per meditare ne ha a sufficienza... e non solo lui.

Riccardo Bonelli
http://www.goal.com/it/Articolo.aspx?ContenutoId=857903

Pubblicato il 11/9/2008 alle 14.31 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web