Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Monza-Novara 1-1: il servizio della partita

video

Monza-Novara 1-1: la cronaca della partita

Partita equilibrata se non fosse stato per un arbitro poco competente che fischia un rigore per il Novara - trasformato da Gallo - alquanto generoso (Sasà Vicari, autore del fallo su Rubino, da cui è sfociato il fischio fatale dell'arbitro, ha spiegato nella conferenza stampa post-partita com'è andata: "C´è stato un ´campanile´ alto e io stavo cercando di dare copertura a Puleo, ma è arrivato Rubino di spalle: ho sentito il contatto e lui che è caduto, ma non mi pare nemmeno di averlo spinto o almeno questa è la mia impressione") e poi si dimentica di fischiarne uno su Iacopino e uno per fallo di mano di Centurioni in area.
Nel primo tempo capitan Menassi salva la partita, impedendo alla palla di entrare in occasione di un tiro a porta vuota di Rubino, che aveva precedentemente saltato l'estremo difensore biancorosso, Chauvenet.
Marcolin azzecca il cambio vincente, inserendo a pochi minuti dalla fine Raimondo Scanu, che lo ripaga segnando il gol che vale il pareggio, anche se scatena le proteste novaresi per un presunto fallo di mano (lui si giustificherà in conferenza stampa così: "Io sono sicuro di averla presa di testa e non con la mano. Ero sul secondo palo e l´ho spizzata con la testa e quando era già in rete forse l´ho presa con la mano").
Pareggio tutto sommato giusto per un Monza che è apparso in crescita e capace di mostrare la grinta necessaria per raddrizzare le sviste arbitrali: la sconfitta sarebbe stata una beffa per il valore mostrato in campo.
Marcolin contento della prestazione dei suoi, afferma di non avere nulla da rimproverare loro se non una maggiore attenzione vista la fiscalità degli arbitri sulle trattenute in area (leggi la conferenza stampa integrale su Monza-News).

Amighetti: "Scusate il disagio, ma non è stata colpa nostra"

Da Monza-News [by ¤FP¤, N.d.R.]: «Andrea Amighetti - direttore generale del Monza - ha chiesto scusa a nome della società ai tifosi che hanno subìto dei disagi per l´acquisto dei biglietti della partita di domenica scorsa. Il dg ha spiegato: "Il sistema della biglietteria nominale è andato bene anche se ha creato qualche problema. Qualcuno si è lamentato perché non è riuscito ad entrare in quanto noi non potevamo emettere biglietti. Abbiamo cercato di comunicare al meglio i disagi che ci sarebbero stati - non voluti dalla società. Anzi la società, in soli quindici giorni, ha fatto di tutto affinché non si giocasse a porte chiuse, mettendo a norma lo stadio secondo il Decreto Amato e Pisanu. Ovviamente l´impianto continua ad avere tante lacune e stiamo cercando con l´amministrazione comunale di risolvere i problemi, riqualificandolo. Ci dispiace per il disguido e chiediamo scusa, ma per la prossima saremo più preparati e potremo emettere i biglietti direttamente dallo stadio. Il problema è che dobbiamo utilizzare un servizio di rete particolare e in quindici giorni non è stato possibile portare il collegamento fino al Brianteo. Quindi abbiamo dovuto appoggiarci ai punti Ticket One. Inoltre è stata fatta una mappatura dello stadio appositamente per questa partita: avremmo potuto prendere 15 giorni in più e giocare a porte chiuse, perché il ministero e l´Osservatorio non ci avrebbero lasciato giocare in questo impianto. Dalla prossima partita potremo anche fiscalizzare gli abbonamenti e una grossa fetta del pubblico potrà avere accesso senza creare disagi e fare code ai botteghini. Approssimativamente siamo intorno ai 550/600 abbonamenti, ma ricordo che il nostro pubblico vuole prima vederci sul campo perché l´opinione generalizzata è che sembra che noi per questa stagione non ci crediamo. Invece l´impegno non mancherà mai"».
http://sportedintorni.blogspot.com/

Pubblicato il 9/9/2008 alle 4.26 nella rubrica Monza.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web