Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

E' una domenica Pro... Patria


lunedì 08 settembre 2008
ImageI bustocchi superano la Reggiana e sono l’unica squadra a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Deludono Padova e Cremonese, che non vanno oltre due pareggi interni contro Lumezzane e Venezia. Cesena ko nel derby di Ravenna.

 


In attesa del posticipo del “Bentegodi” tra Verona e Spal, la seconda giornata ci regala ventuno reti, un solo successo interno e ben cinque pareggi, a testimonianza dell’equilibrio paventato alla vigilia. Singolare il fatto che tale dato sia nettamente in controtendenza con quanto emerge nel raggruppamento meridionale, dove in diciotto partite non si è ancora registrata la presenza di alcun segno “X”.
La copertina della giornata spetta senza dubbio alla Pro Patria, unica squadra a punteggio pieno, capace di andare a vincere a Sassuolo contro una Reggiana che era reduce dal successo nel derby di Cesena. Nei bustocchi è decisivo Dalla Bona, autore della punizione che sblocca il risultato e dell’assist che pochi minuti dopo permette a Fofana di raddoppiare. Il gol di Florian alimenta le speranze di rimonta degli emiliani che però vengono bruscamente interrotte dal decisivo 3-1 di Toledo.

Giornata si anche per il Ravenna che vince in rimonta il derby romagnolo contro il Cesena, passato inizialmente in vantaggio con Chiavarini, abile a sfruttare un marchiano errore dei giallorossi che, però, capovolgono in risultato con il rigore di Zizzari e il guizzo di Gerbino Polo. Da segnalare la doppia inferiorità numerica degli uomini di Bisoli che chiudono la gara in nove uomini per le espulsioni di Ceccarelli e Tonucci. Sorrisi anche in casa Venezia, con i lagunari bravi a strappare un punto alla Cremonese che, forse anche per l’età media più elevata, ha patito oltremisura la giornata afosa dello “Zini”.
Tra i risultati a sorpresa del secondo turno c’è da inserire il pareggio colto dal Lumezzane sul campo del Padova. I valgobbini affrontano il più quotato avversario senza troppi timori reverenziali e anche grazie a una scellerata impostazione difensiva della squadra di casa portano a casa un punto ampiamente meritato. Vittoria difficilmente preventivabile quella colta dal Pergocrema, che supera per 2-0 una Sambenedettese che ha palesato tutte le difficoltà di una rosa allestita in modo abbastanza approssimativo. La contestazione del “Riviera delle Palme” nei confronti della proprietà è un segnale abbastanza chiaro dello sconforto che si vive in riva all’Adriatico.

Qualche polemica nell’1-1 tra Lecco e Legnano, con i lilla prima sfortunati nel centrare due traverse e poi cinici nel portarsi in vantaggio con un rigore contestato. Proprio allo scadere del 90esimo però una dubbia punizione fischiata a favore dei blucelesti si trasforma nel gol del pareggio. Finiscono 1-1 anche Portogruaro-Pro Sesto e Monza-Novara, con i brianzoli che acciuffano il gol del pari al primo minuto di recupero del secondo tempo con un gol del giovane Scanu, entrato da pochi secondi e abile a risolvere una mischia nata da un corner calciato da Iacopino. Dando uno sguardo al prossimo turno, notiamo come Novara-Padova sia l’incontro di cartello, che vedrà di fronte due squadre allestite per disputare una stagione di vertice. Interessante si annuncia anche Spal-Cremonese mentre la Pro Patria, in casa contro il Monza, avrà l’opportunità di continuare la sua mini-serie positiva.

Luigi Mancino - luigi.mancino@biancoscudati.netIndirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

http://www.biancoscudati.net/index.php?option=com_content&task=view&id=1353&Itemid=35

Pubblicato il 8/9/2008 alle 19.8 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web