Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Ternana, colpaccio a Castellammare

E' finita con la vittoria dei rossoverdi per 3-1.
Grande prestazione di Noviello, Concas e Del Grosso

LE FORMAZIONI

Juve Stabia: Brunner; Ferrara, Geraldi, Maury, Radi; Ametrano, Monticciolo, De Rosa; Rastelli, Biancolino, Artistico.
Allenatore: M,Costantini.
A disposizione: Della Corte, Gritti, D'Ambrosio, Mineo, Barbosa, Morello, Peluso.

Ternana; Ginestra; Del Grosso, Sartor, Pedotti, Cibocchi; Concas (Alessandro), Papini, Danucci, Bussi ( Di Deo ); Rigoni, Scappini ( Noviello ).
Allenatore: Giorgini
A disposizione: Visi, Bizzarri, Fedeli, Di Deo, Alessandro, Noviello, Perna
Arbitro: De Benedictis di Bari

RETI 45' Biancolino ( rigore ) 47' Rigoni ( rigore ) 66' Noviello 89' Alessandro

CENNI DI CRONACA

La partita vive su rapidi capovolgimenti di fronte anche se è la Juve Stabia ad avere il predominio territoriale. L'occasione più ghiotta, però, è per la Ternana: al 36' la squadra di Giorgini può passare in vantaggio ma la conclusione di Bussi viene deviata con una parata prodigiosa in angolo dall'ex numero 1 rossoverde, Brunner.
Gol mangiato, gol subito, è la dura ma spietata legge del calcio. proprio allo scadere il direttore di gara, De Benedictis, concede un calcio di rigore alla Juve Stabia per fallo su Geraldi. Batte Biancolino e realizza il vantaggio delle vespe.
Inizia la ripresa e la Ternana usufruisce di un calcio di rigore: dagli undici metri si presenta Rigoni che mette alle spalle di Brunner.
Subito dopo il pareggio della Ternana, nella azione che ha provocato il calcio di rigore è stato espulso Maury, Ternana, quindi, in superiorità numerica. Costantini manda in campo Gritti al posto di Artistico per ovviare all'espulsione di un difensore mentre Giorgini sostituisce Scappini con Noviello.
La Juve Stabia soffre ora l'inefriorità numerica e la Ternana con l'innesto di Noviello si fa più intraprendente. Ed è al 21' della ripresa che la Ternana raddoppia e proprio con Noviello che bagna così con un gol il suo esordio in rossoverde.
44' la Ternana realizza il terzo gol con il giovane Alessandro. 3-1 per la Ternana
Finisce con la vittoria della Ternana che, però, nei minuti di recupero soffre maledettamente ma grazie ad una straordinaria parata di Ginestra chiude la partita sul 3-1 in suo favore.
Tre punti meritati in virtù soprattutto di quanto visto nella ripresa ed in virtù dello straordinario apporto dato da Noviello, che ha preso il posto di Scappini, che ha realizzato un gol e colpito anche un palo con delle giocate davvero importanti.
Da segnalare che la squadra rossoverde è stata l'unica delle umbre a portar punti a casa visto che il Perugia ha perso a Cava per 1-0 e che il Foligno ha perso in casa con il Taranto.
E non era assolutamente facile vincere in terra campana dove regnava l'entusiasmo per la vittoria di Taranto e per l'esordio di Biancolino tant'è che più di 7.000 erano gli spettatori presenti.
Il merito va diviso tra tutti i protagonisti scesi in campo, eccellenti le prove di Del Grosso, Noviello e Concas, ma non va dimenticato il tecnico Giorgini che, dopo il gol del pareggio di Rigoni ha sostituito Scappini passando ad uno spregiudicato 4-3-3 con Concas a destra, Noviello al centro e Rigoni a sinistra. Una mossa, questa, che ha esaltato la squadra ed il suo modo di giocare. Forse, l'unico neo è il calo in fase difensiva della squadra nei minuti di recupero, frutto forse dell'ormai sicurezza di aver il risultato in pugno. Nel calcio, però, guai a mollare prima della fine della partita.
Questa, però, è solo una sottolineatura che lascia il tempo che trova: l'importante era continuare la serie dei risultati utili e la Ternana c'è riuscita.
Ed è per questo che merita applausi!
Ora si spera in un Liberati aperto al pubblico domenica perchè arriva il Pescara e ci sarà bisogno dell'aiuto dei propri tifosi
http://www.terninrete.it/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=146379

Pubblicato il 7/9/2008 alle 18.29 nella rubrica Ternana.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web