Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

La Juve Stabia alla prima al Menti


Domani le vespe affronteranno la Ternana in uno stadio stracolmo di tifosi.

Autore: Antonio Prota
Fonte: StabiaChannel.it
 

La Juve Stabia torna al Menti e lo fa a distanza di sette giorni dalla vittoriosa trasferta di Taranto. Una vittoria importante, che ha caricato non solo i giocatori, ma anche l’intero ambiente stabiese, che ora già sogna qualcosina in più del semplice campionato tranquillo promesso dalla società all’inizio della stagione regolare. Dimostrazione di questo il numero sempre crescente dei tifosi che hanno deciso di sottoscrivere l’abbonamento. La società, infatti, ha comunicato di aver raggiunto finora una quota di abbonamenti molto vicina alle 1000 unità. Un numero elevato, ma destinato a crescere ancora, specialmente se contro la Ternana, il prossimo avversario delle vespe, dovesse giungere una prestazione convincente e, soprattutto, i tanto attesi tre punti. Certamente non sarà facile imporsi contro la formazione umbra, uscita notevolmente rinforzata nelle ultime ore di mercato grazie ad acquisti di spessore come, ad esempio, quello di Cristian Riganò. D’altra parte però, come dichiarato in settimana da Raffaele Ametrano, la Juve Stabia è stata costruita per giocarsela con tutti e non aver paura di nessuno. Intanto, sul fronte campo, mister Costantini sembra avere tutte le intenzioni di schierare il tanto atteso tridente, con Grieco-Biancolino-Rastelli. In poche parole classe-potenza e rapidità al servizio della squadra, ma anche della città; una città che vuole tornare a recitare un ruolo da protagonista in questo campionato e, magari, perché no, ritornare in quella categoria che manca da troppi anni: una categoria chiamata serie B.

E' di questi ultimi minuti la notizia che Gaetano Grieco non sarà della partita domani. La Lega Pro, infatti, ha riscontrato un problema non ancor ben noto, per il quale il calciatore non è ancora un tesserato della Juve Stabia. Nelle prossime ore cercheremo di saperne di più.

Clicca qui per vedere il servizio.

Pubblicata il 06/09/2008 13.57.08
http://www.stabiachannel.it/news/index.asp?idnews=4329

Juve Stabia-Ternana : i convocati


Assente dalla lista dei convocati Grieco per problemi di tesseramento. Si ricorda ai tifosi che la vendita dei biglietti sarà sospesa alle ore 12,00 di domani

Autore: Comunicato Stampa
 

Al termine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina, mister Maurizio Costantini ha reso nota la lista dei calciatori convocati per la gara Juve Stabia – Ternana in programma domani allo stadio Romeo Menti con inizio fissato alle ore 15,00. Della lista non fa parte il calciatore Gaetano Grieco in quanto, per cause indipendenti dalla volontà della S.S. Juve Stabia spa, la Lega Pro ha sospeso il tesseramento del calciatore per accertamenti da effettuare. La S.S, Juve Stabia spa ha già attivato i propri legali a tutela della società e nell’interesse del calciatore: Questa la lista dei 20 calciatori convocati:

Portieri: Brunner, Della Corte;

Difensori: Gerardi, D’Ambrosio, Ferrara, Gritti, Marino, Maury, Radi;

Centrocampisti: Amore, Ametrano, Barbosa, De Rosa, Mineo, Monticciolo,

Attaccanti: Artistico, Biancolino, Rastelli, Morello, Peluso.

Si invitano i tifosi, per evitare disagi, a recarsi allo stadio con largo anticipo. Si ricorda che la vendita dei biglietti verrà sospesa, per motivi di ordine pubblico, alle 12.00 di domani domenica 7 settembre 2008.


Un Presidente nato per Vincere


L'editoriale di Stabialè. Online il primo numero di quest'anno.

Fonte: StabiaChannel.it
 

E’ giunta l’ora per esclamare, tutti insieme appassionatamente, FINALMENTE !!! La costante battaglia, durata per più di un anno, contro i “perfidi barbari” invasori stranieri è giunta al termine, con una vittoria totale e senza alcun rimpianto. In un solo colpo, gli “stranieri” che avevano avuto l’ardire e l’onore di reggere le sorti della nostra “beneamata” Juve Stabia, sono letteralmente scappati via. A distanza d’anni (l’ultimo fu Paolo D’Arco) la compagine che rappresenta degnamente la città delle acque, ritorna nelle piene ed ambiziose mani di un vero stabiese. Signore e Signori, amiche ed amici, cronici innamorati di fede gialloblè, ecco a voi “uno di noi”: Franco Giglio. Seppur supportato da un gruppo di dirigenti stabiesi, il Giglio, che tanto sognavi ed invidiavi ad altrui bandiera, è divenuto il “benedetto” numero uno della “vecchia” e mai doma Signora del calcio campano. Nonostante gli sforzi profusi dalla parte amministrativa della città, nonostante gli attestati d’affetto elargiti dalla storica e rivalutata fetta della tifoseria, nonostante tutto e tutti, Franco Giglio ha fortemente voluto l’investitura di presidente della Juve Stabia. Volere è potere, ma volere è anche amore!!!. Difatti, solo quando Giglio ha scrutato nel profondo del suo cuore, ha ritrovato lo spirito combattivo, la voglia di primeggiare in un sogno mai accantonato…”far volare sempre più in alto” quella squadra che il mai dimenticato papà, Antonio, da piccolino gli aveva narrato tra indelebili vittorie ed amare sconfitte. In poco più di due mesi, Giglio ha da subito imposto il nuovo ordinamento comportamentale e dirigenziale della rinnovata Juve Stabia. Tralasciando, solo momentaneamente, tutti gli aspetti collaterali e collaboranti, il “Presidentissimo” ha dato le direttive al capitano Amodio per cercare sul mercato quegli atleti vogliosi di vestire la centenaria casacca gialloblè. Grazie Presidentissimo che hai restituito credibilità e futuro ad un calcio stabiese oramai destinato ad un lento e costante “collasso”. Un Giglio in prima linea, un Giglio senza limiti, un Giglio pronto da subito a gettare il guanto di sfida a tutte le partecipanti al raggruppamento centro-meridionale di questa Prima Divisione. Un Giglio che da subito mette su una rosa di atleti di primo ordine. Pochi ma validi giovani al supporto di esperti “campioni” di questa indecifrabile categoria, da Ametrano ad Amore, passando attraverso la sicurezza difensiva di Brunner ed al “fantastico” tridente, tutto cuore, grinta e fantasia formato da Rastelli, Biancolino e Grieco. Signore e Signori la blasonata Juve Stabia è ritornata con un presidente che da subito ci appare come un suggestivo mix, catturato da una storia caratterizzata da incredibili vittorie. Un presidente che è unico nel suo modo di intendere il calcio ma in perfetta sintonia con i sogni della immarcescibile “torcida gialloblè”. Un presidente nato per vincere. Un presidente in grado di stare tra la gente, come fu capace di fare Don Peppe Abagnale, un presidente che già in estate pone le basi per presentarsi al via con l’etichetta di favoriti, proprio come amava fare Don Roberto Fiore. Un Giglio a metà tra Abagnale e Fiore, un Giglio che si appresta a superare entrambi. Un Giglio che la Castellammare tutta non dovrà mai lasciare da solo, anzi che dovrà supportare a 360°. In che modo? Potrebbe chiedere il solito diffidente di turno!!!. La risposta è quanto mai semplice ma variegata. Dalla parte amministrativa a quella sociale, ognuno dovrà remare nella stessa direzione per affrontare, nel modo più fiero, un lungo viaggio ricco d’insidie. Da questa domenica sino all’ultima, lo stadio San Marco (pardon Romeo Menti) ha l’obbligo di essere gremito e di trasformarsi in quell’uomo in più che nel pianeta calcio in pochi vantano di avere. E allora? Forza Giglio, Forza Juve Stabia, Forza Stabiesi veri…la tanto attesa rinascita è arrivata, aBBracciamola! (Giuseppe Mercatelli)

Clicca qui per leggere il numero uno di Stabialè.

Pubblicata il 06/09/2008 8.48.57
http://www.stabiachannel.it

Pubblicato il 6/9/2008 alle 22.48 nella rubrica Juve Stabia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web