Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Benevento, chiusura senza botto


Manca la chiusura col botto al calciomercato estivo del Benevento. Ora il club sannita si concentra sul campionato di Prima Divisione della Lega Pro. Il girone B risulta assai complicato da frequentare.


Il Benevento chiude il suo mercato senza piazzare il colpo da novanta. Dopo l’ infortunio di Felice Evacuo, urgeva rimpinguare numericamente il parco attaccanti, rimasto composto da soli 3 elementi. Bisognava scegliere se acquistare un “over”, sacrificando qualche giocatore in un altro ruolo, oppure virare su qualche under di qualità. Dopo aver trattato a lungo Riganò, la società Sannita ha deciso di tesserare il giovane Matteo Di Piazza e chiudere cosi il suo mercato.

 

I motivi per i quali si è rinunciato al bomber di Lipari sono vari. In primo luogo, il suo acquisto avrebbe comportato la cessione di Sebastien Bueno, richiestissimo dal Crotone. Il Presidente Oreste Vigorito crede molto nel ragazzo argentino e non ha voluto rinforzare una diretta concorrente come la società calabrese. In secondo luogo, si è appurato che Riganò ha bisogno di circa un mese di cure per riprendere la preparazione. Considerando che anche Clemente ha ripreso a ritmi pieni da poco e che Evacuo starà fuori ancora per parecchio tempo, serviva un giocatore pronto da buttare eventualmente nella mischia. E Riganò non corrispondeva a questo identikit. Terzo e ultimo motivo, il continuo gioco al rialzo di Riganò e del suo procuratore. Evidentemente, il ragazzo di Lipari voleva una sistemazione vicino Firenze (Terni, appunto…) ma voleva spuntare il maggior ingaggio possibile alle sue pretendenti.

 

Il Benevento, dal canto suo, aveva già la soluzione di riserva. Prendere un ragazzo, precisamente un “under” e andare avanti cosi. Ovviamente, anche in quest’ottica, il Benevento ha cercato il meglio sul mercato. Ed ecco che è arrivato Matteo Di Piazza dal Rimini. La scorsa Stagione questo ragazzo è stato protagonista in serie D con il Vittoria (ex squadra di Giampiero Clemente) dove ha siglato 17 reti in 31 partite giocate. Bottino niente male per un ragazzo classe 1988. Inoltre è stato protagonista nel Torneo di Viareggio nel Febbraio scorso, dove ha militato con la Rappresentativa Dilettanti ed ha conquistato il titolo di “miglior giocatore della manifestazione”. Al secondo posto si è piazzato un certo Mario Balotelli…!. Il Rimini ha puntato molto sul ragazzo investendo una cifra di 300.000 euro per il cartellino. Il Benevento lo ha acquistato in prestito con diritto di riscatto della metà del ragazzo.


Archiviato il mercato, oggi riprendono gli allenamenti per il Benevento calcio in vista del match di Domenica contro il Virtus Lanciano. Sicuramente riprenderà De Liguori che ha scontato la squalifica, Landaida e Clemente forzeranno i ritmi per aumentare la preparazione e rendersi definitivamente disponibili. Aquilanti riprenderà a ritmo ridotto cercando di essere pronto per la trasferta di Taranto, mentre Ferraro deve stare ancora a riposo per una settimana.

 

Ultimo argomento a tenere banco è la questione Stadio S. Colomba. Il terreno di gioco è ultimato, ora si tratta di sapere se è il caso di giocare la prima in casa o, per dare più tempo all’ erba di aderire al terreno. Oggi ci sarà una “sorta” di prova generale dei calciatori che daranno il loro parere. Regna comunque un moderato ottimismo, ma in preallarme ci sono già il “Partenio” di Avellino (che ha dato la disponibilità) e il S. Paolo di Napoli. 

 

Giuseppe Carcea
http://www.calciopress.net/news/118/ARTICLE/5205/2008-09-02.html

Pubblicato il 3/9/2008 alle 21.4 nella rubrica Benevento.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web