Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Il Marcianise in tilt s’impone la Ternana

Monday 01 September 2008

foto_tedesco_1_piano.jpgDoppio vantaggio, inutile gol di Tedesco

Fonte: Il Mattino - MATTEO LATTANZI

Terni. Trasferta amara per il Real Marcianise al Liberati, interdetto al pubblico perché non giudicato a norma dall’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. La squadra di Luca Fusi cede il passo accorciando le distanze (2-1) a pochi minuti dalla fine. Ma, nonostante il risultato, le indicazioni date dal campo sono complessivamente confortanti. I padroni di casa, sostenuti da un centinaio di tifosi appostatisi in un punto rialzato all’esterno dello stadio dal quale è possibile seguire qualche azione, fanno valere il loro maggior tasso d’esperienza, riuscendo a sfruttare al meglio le migliori occasioni da gol. Sono in pratica più smaliziati degli avversari, che di contro pagano dazio a un pizzico d’inesperienza. Galizia e compagni non sfigurano nel match che segna l’esordio assoluto nel campionato di Prima Divisione. Manca solo la giusta cattiveria sotto porta ma la squadra dimostra di tenere bene il campo. Luca Fusi può comunque essere soddisfatto, se non chiaramente del risultato finale, quantomeno della buona prestazione sciorinata dalla squadra. I primi minuti di gioco evidenziano le doti di un Real Marcianise attento in ogni reparto e per nulla rinunciatario. Il centrocampo composto da Di Napoli e Romano con Manco, Poziello e Galizia a far movimento, mette in crisi le certezze dei padroni di casa. La dinamicità del Real si traduce in un bel tiro di Poziello (17’), finito di poco alto. La Ternana non trova il giusto affondo fino al 29’, quando una sbavatura di Vanacore permette a Papini di creare la superiorità numerica e servire agevolmente Rigoni, il cui assist viene deviato in rete da Scappini. Nel finale i gialloverdi di Fusi sfiorano il gol con Innocenti, gettando le basi per un’ottima ripresa. Il secondo tempo mette in mostra un Real gagliardo: Galizia, Manco e Poziello diventano irraggiungibili per il centrocampo della Ternana, mentre Innocenti tiene in apprensione la retroguardia umbra. Le conclusioni di Manco e Galizia scaldano le mani a Ginestra (un lusso per la categoria). C’è stato anche un episodio dubbio nell’area dei padroni di casa, con Bizzarri che mette giù Poziello ma il direttore di gara lascia proseguire. La Ternana, però, nell’unica occasione della ripresa, chiude il conto. Al 23’, infatti, Rigoni aggira Vanacore all’altezza del vertice sinistro dell’area piccola e supera l’incolpevole Fumagalli sul secondo palo. La seconda rete della Ternana, però, non spegne i fari del Real Marcianise che al 27’ trovano il gol con Tedesco, da poco entrato in campo, abile nello sfruttare un macroscopico errore di Pedotti. Real avanti tutta e Ternana rintanata in area, ma il passaggio decisivo fatica ad arrivare. Invece arriva, impietoso, il fischio finale che frusta le speranze di recupero della compagine ospite. La prima giornata di campionato, pertanto, consegna agli archivi un Real Marcianise che perde la sua sfida, uscendo però a testa alta da un campo difficile.
http://www.ultraskorpions.it/home/index.php?option=com_content&task=view&id=609&Itemid=89

Fusi: fiducia al gruppo della C2

Monday 01 September 2008
luca_fusi2.jpgLa società guidata dal presidente Bizzarro ha le idee chiare. E in un calcio assetato di risultati da ottenere a tutti i costi, con i protagonisti sempre meno propensi a rischiare fa scalpore l’atteggiamento di Fusi.
 
Fonte: Il Mattino
Il tecnico non chiede a gran voce nuovi innesti, non vuole giocatori esperti in Prima Divisione. Lui guarda ai risultati raggiunti dal gruppo che ha ottenuto la promozione. «Abbiamo il dovere di dare a questi ragazzi la possibilità di giocarsi le loro carte in Prima Divisione», dice l'allenatore. E la squadra, all'esordio, ha dimostrato di avvertire la fiducia accordatagli; quella fiducia che trasforma i timori di un debutto in coraggio allo stato puro.
http://www.ultraskorpions.it/home/index.php?option=com_content&task=view&id=612&Itemid=89

Poziello: 'Penalizzati dall’inesperienza'

Monday 01 September 2008
foto_poziello_1_piano.jpgTerni. Tedesco non si dà pace. L’attaccante del Real Marcianise che ha avuto il merito di riaprire il match, è convinto delle qualità della squadra. «Dispiace per la sconfitta, ma abbiamo dimostrato di avere carattere.
 
Fonte: Il Mattino
Era l’esordio assoluto in questo campionato per noi. Avremmo meritato il pareggio anche perché non abbiamo avuto nessun timore. Sono le nostre caratteristiche: bravi nell’attaccare e nell’aggredire gli spazi. Senza dimenticare, poi, che abbiamo giocato sul campo di una squadra molto esperta. Eppure ce la siamo giocata fino in fondo e nella ripresa abbiamo spinto in attacco fino a metter paura agli avversari». Il gol che ha riaperto il match è stato messo a segno proprio da Tedesco: «Ho creduto fino in fondo su quella palla. Avevo notato che la difesa avversaria negli ultimi minuti era un po’ in affanno, così ho cercato il loro errore. È una mia caratteristica quella di tentare di sfruttare gli errori altrui. Sono contento perché era l’esordio in Prima Divisione. Ho sempre giocato in serie D e in un solo anno mi sono ritrovato in questo campionato. Voglio giocarmi le mie carte poiché sono convinto di poter fare bene». Poziello si è dannato l’anima per tutta la gara. Sugli spalti non c’erano i suoi amici (ha giocato a Narni lasciando un ottimo ricordo), data l’inagibilità del Liberati. «Abbiamo pagato lo scotto dell’esordio - dice l’attaccante marcianisano - ma di segnali buoni ne ho visti. Non abbiamo sofferto contro la Ternana, tanto che a condannarci sono stati due gol messi a segno grazie all’esperienza degli avversari e alla classe di Rigoni. Sono ottimista per il futuro».
http://www.ultraskorpions.it/home/index.php?option=com_content&task=view&id=613&Itemid=89

Ultime ore di mercato

Monday 01 September 2008

lauro_maurizio.jpgA Marcianise potrebbe sbarcare il difensore Maurizio Lauro del Cesena, inseguito anche dalla Salernitana.

Fonte: resport 

Ultima giornata di trattative. Alle 19 il mercato estivo chiude i battenti, Tra i club che sono ancora all’opera per apporre correttivi alle squadre ci sono anche molte formazioni campane. Il Benevento ha acquistato l’attaccante Di Piazza per sostituire Evacuo, che rientrerà a metà novembre dopo l’infortunio. La Juve Stabia, dopo il doppio colpo Biancolino-Grieco, aveva pensato a Nicolas Amodio, ma il calciatore del Napoli non vuole scendere di categoria e preferisce trovare sistemazione in B. Si vocifera dell’arrivo di un calciatore di prospettiva dalla Fiorentina. La Paganese di Capuano, invece, cerca un attaccante di peso da affiancare a Mendil dopo aver tentato Riganò e Ferraro. A Marcianise, invece, potrebbe sbarcare il difensore Maurizio Lauro del Cesena, inseguito anche dalla Salernitana. Il Sorrento tenterà l’ultimo assalto disperato per l’ariete del Gallipoli Ginestra.
http://www.ultraskorpions.it/home/index.php?option=com_content&task=view&id=608&Itemid=89

Pubblicato il 1/9/2008 alle 20.8 nella rubrica Marcianise.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web