Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Legnano-Padova: sala stampa

Attilio Lombardo (allenatore Legnano): “I miei ragazzi meritavano una vittoria, sono soddisfatto della partita ma dobbiamo sicuramente migliorare. Sono contento che la squadra oggi abbia dimostrato di avere un grande carattere ed anche della qualità. Abbiamo fatto vedere di essere vivi contro una squadra forte come il Padova, abbiamo tutte le qualità per migliorare. Sarà un campionato in cui dovremo soffrire ma anche far soffrire gli avversari, mettendoci anche un pizzico di abilità come oggi. Matteo Lombardo in questo momento non è ancora al meglio e non riesce a reggere tutta la partita, quindi ho dovuto schierare Enow arretrato con Maggioni anche per contrastare la qualità del Padova sulla corsia sinistra. Solomon lo conosco bene e sono sicuro che farà bene nel resto del torneo, deve ancora migliorare ma sono convinto che ci riuscirà. Oggi è stato il battesimo ufficiale per la squadra ed è andata bene visto che nelle partite precampionato non siamo riusciti ad entrare nella mentalità giusta ed ho convinto i ragazzi che gli avversari sono tutti alla nostra portata. Per il futuro mi aspetto qualche rinforzo di esperienza ma di sicuro il più gradito sarà il ritorno di Romeo”.

Luca Nizzetto (suo il gol del 3-3): “Con tutte le difficoltà che abbiamo avuto nel precampionato siamo stati bravi a recuperare questa partita importantissima, il 3 a 2 del primo tempo ci ha dato la forza di reagire e ci ha dato fiducia. Dobbiamo credere nelle nostre potenzialità. Sul mio gol è stato molto bravo Virdis a mettere una palla perfetta al centro che ha tagliato fuori tutta la difesa del Padova. La mia esultanza alla Giovinco? Di testa non la prendo mai ma questa volta sono stato bravo”.

Francesco Virdis (autore della rete del momentaneo 4-3): “Siamo riusciti a dare un segnale forte a chi era pessimista, abbiamo spezzato questa negatività che leggo sui giornali e sento nell’aria. La squadra c’è, siamo uniti e consci delle nostre possibilità. Dobbiamo far capire che qui a Legnano non si viene a prendere 3 punti senza sudare, siamo qui a dare il massimo contro qualunque squadra. Con Lanteri c’è un ottimo feeling e lo si vede, abbiamo stabilito un buon rapporto sia in campo che fuori”.

Carlo Sabatini (allenatore Padova): “Devo capire bene cos’è successo e cosa oggi non ha funzionato. Dopo il 3 a 1 dovevamo chiudere la partita invece abbiamo dovuto recuperarla riuscendo a pareggiare alla fine. Già nelle precedenti partite avevo avuto qualche avvisaglia dei problemi ma oggi sono usciti tutti insieme, comunque mi assumo ogni responsabilità. Mister Lombardo ci ha osservato a Verona contro il Chievo ed ha saputo preparare bene la partita mettendo i giocatori giusti al posto giusto, quindi gli faccio i miei complimenti. Non mi piace che si butti la croce addosso al nostro portiere, è un giocatore giovane che ha sofferto l’esordio ma che non ha avuto nessuna colpa, dobbiamo avere pazienza e dargli la possibilità di crescere serenamente”.

Andrea Rabito (autore di una tripletta): “Sono felicissimo per la mia prima tripletta in carriera, mi dispiace non avere festeggiato con una vittoria ma segnare tre gol non è una cosa che capita spesso per cui oggi sono più contento che deluso”.

Massimiliano Varricchio (a segno con il gol del pareggio): “Non era facile mettere dentro il gol del pareggio. La palla calciata da Baù è stata respinta dal portiere e mi è arrivata con una potenza non indifferente, sono stato bravo a colpirla di collo senza pensarci troppo. Siamo stati ingenui a farci raggiungere e superare quando avevamo la partita in pugno, non deve più succedere ma non gettiamo la croce addosso a Facchin”.
http://www.aclegnano.it/Home.htm

Pubblicato il 1/9/2008 alle 1.23 nella rubrica Legnano.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web