Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Tim Cup, Ravenna-Palermo 1-2: Succi (doppietta) trascina i giallorossi al 4° turno


 23/08/2008 [23:02] Il Palermo esce dalla Coppa Italia. Esce per mano del Ravenna corsaro al Barbera, con due gol di Succi nel primo tempo. Inizia in maniera sfortunata la stagione dei rosanero, che questa sera hanno lottato, dimostrando molta volontà, ma caduti di fronte alla spregiudicatezza del Ravenna, che ha punto nelle sue uniche due iniziative e poi ha solo badato a difendersi e a spezzare il gioco. La prima interessante azione da parte del Palermo, dopo un minuto a mezzo, con intelligente sponda di Lanzafame per Cavani che però viene bloccato da Ciuffitelli. Al 5', gol annullato al Palermo, per fuorigioco di Cavani, ma da apprezzare l'illuminante passaggio di Liverani, che pian piano prende in mano la squadra. Sin dai primi minuti il Palermo sembra avere in mano la partita. E' di Cavani al 6' la prima vera conclusione verso la porta di Rossi, con il pallone che sfiora di poco il palo destro. Il Palermo costruisce, ma a sorpresa va in vantaggio il Ravenna, al minuto 11 con Succi, su cross di Aloe. I rosanero provano a replicare, ci pensa Liverani, che apre per Balzaretti sull'out di destra, ma l'uscita di Rossi evita il pericolo per la formazione romagnola. Un minuto più tardi, Cavani, solo, ma decentrato davanti a Rossi, spreca mandando il pallone a lato. E' di Miccoli, su punizione, l'ennesimo tentativo dei rosa di andare in gol, ma la punizione, al 16' a girare la barriera viene bloccato da Rossi. La partita si trasforma in vero e proprio assedio del Palermo nella metà campo del Ravenna con Tagliavento che al 18' sorvola su un fallo su Guana in piena area ravennate. La buona volontà del Palermo non paga e il Ravenna al 27' raddoppia ancora con Succi che fulmina Amelia dal lato destro. I rosanero accusano il colpo e Colantuono cerca di sistemare l'assetto tattico, spostando Miccoli in posizione di punta centrale, con Cavani, sfotunata fin quì la sua gara, sulla fascia. Una punizione di Bovo al minuto 34 dai venti metri termina alto sopra la porta di Rossi. Il pressing del Palermo, porta al gol di Lanzafame, al 38', al culmine di una bella azione tra Cavani e Liverani, ma prima della conclusione dell'ex barese verso la porta di Rossi, l'azione viene fermata dall'assistente di Tagliavento. Su calcio d'angolo di Miccoli, doppio miracolo, un minuto più tardi della difesa del Ravenna, prima di Rossi su incornata di Carrozzieri e, sulla respinta, Ciuffitelli di testa anticipa Liverani. Miccoli, suona la carica, quando al 40' lascia partire un tiro a mezza altezza neutralizzato a terra dall'estremo romagnolo. Negli ultimi centoventi secondi non succede più nulla e le squadre vanno negli spogliatoi. Nella ripresa, la prima mossa di Colantuono è l'inserimento di De Melo al posto di Simplicio. Al 4' Miccoligira di testa in area su preciso cross di Balzaretti, ma è facile la parata di Rossi. Sfortunato il Palermo al 9' con Raggi che non trova il tempo su cross di Bovo di deviare in porta in scivolata. All'undecimo, Carrozzieri è costretto ad abbandonare il terreno di gioco sostituito da Dellafiore. Un minuto più tardi, delizioso scambio di prima De Melo-Miccoli, con la successiva conclusione del leccese che si spegne di poco sul fondo. Il Palermo ci crede e nell'azione successiva è Lanzafame che sfiora il gol. E' Rossi al 18' a dire di no a Miccoli dopo una fucilata dal limite dell'area. Palermo davvero sfortunato. Colantuono, tenta il tutto per tutto inserendo Bresciano al posto di Lanzafame, mentre il Ravenna schiera ben dieci giocatori dietro la linea del pallone, con il chiaro intento di difendere il prezioso doppio vantaggio. Non c'è verso per i rosanero, quando al 32' Miccoli, galoppa verso la porta di Rossi, piazza la giocata con la palla che sbatte sul palo sinistro della porta dell'estremo romagnolo. La fortuna finalmente al 37' si ricorda del Palermo e su malinteso tra Rossi e Fasano, si inserisce Cavani che riesce a segnare e a riparire la partita. Un minuto più tardi, miracolo di Rossi su colpo di testa di Bovo. Il pubblico spinge la squadra e i rosa tentano il tutto per tutto per arrivare ai tempi supplementari, però senza riuscirvi. Il Ravenna soffre nei sei minuti di recupero concessi da Tagliavento, ma porta a casa la qualificazione.

Fonte: www.ilpalermocalcio.it

http://www.ravennacalcio.com/cgi-bin/_ra/comunicati5.cgi?id=8821&mese=8&anno=2008

Pubblicato il 24/8/2008 alle 20.58 nella rubrica Ravenna.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web