Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Juve Stabia-Morolo, 2-0


Facile vittoria della Juve Stabia contro il Morolo, compagine laziale di Serie D, in occasione della seconda giornata di Coppa Italia Lega Pro. Le due categorie di differenza si sono viste tutte al “Menti” dove si è giocato in un caldo ed afoso pomeriggio agostano.


Juve Stabia ( 4-3-3): Brunner, D’Ambrosio, Radi, Barbosa (dal 23’ st Correale), Geraldi, Marino, Rastelli ( dal 1’st Morello) , De Rosa, Incoronato (dal 12’ st Ametrano), Peluso, Monticciolo. All.: Costantini.

 

Morolo ( 4-4-2): De Robertis, Capuano A. (dal 1’ st De Angelis) , Orazi, Empoli, Bianchini, Fasani, Mari (dal 22’ st Salvatori) , Morelli, Macciocca, Mosciatti, Camilli ( dal 34’ st Provaroni). All.: Gaeta.

 

Arbitro: D’Iasio di Bari assistenti (Fazio- Cua)

Marcatori: Radi (JS) al 3’pt, Peluso ( JS) al 15’ pt,

Ammoniti: Macciocca (M) , Radi (JS),  De Rosa (J), Empoli (M)

Note: spettatori paganti 1012 per un incasso di circa 6 mila euro

 

Mister Costantini effettua turn over rispetto alla prima partita contro l’Aversa Normanna: dentro dal primo minuto D’Ambrosio e Marino in difesa, Barbosa in mediana , Peluso ed Incoronato in attacco.

 

Pronti-via e Juve Stabia subito in goal: punizione di Monticciolo a centro area e Radi incorna di testa beffando un incerto De Robertis. Un minuto dopo è la punta stabiese Incoronato a provarci dalla media distanza con palla di poco a lato. Il Morolo effettua il primo tiro in porta giallo-blu al 9’ con il centravanti Macciocca con Brunner che fa buona guardia. Sfortunata Peluso al 13’: gran destro dalla distanza con palla che becca la traversa e rimbalza sulla linea di porta.

 

Al 15’ la Juve Stabia raddoppia: bella azione di Incoronato che alla trequarti ruba palla, semina un paio di avversari e fa l’assist sulla sinistra per Peluso che insacca di piatto destro. Morolo vicino al goal al 20’: testa di Macciocca su cross di Morelli dalla destra e la palla esce di poco fuori sulla sinistra di Brunner. E’ sempre la J.Stabia a mantenere il pallino del gioco : al 35’ è Incoronato a sprecare l’occasione del 3-0 sbagliando un colpo di testa sotto misura su assist al bacio di Rastelli dalla destra. Sul finire del primo tempo il Morolo fa capolino in area stabiese: i laziali reclamano un rigore  per sospetta spinta da tergo di Geraldi su Camilli su mischia susseguente da punizione dalla destra . Il primo tempo termina così sul punteggio di 2-0.

 

Inizio secondo tempo al piccolo trotto: al 12’ però il neo entrato Morello si mangia un goal su invito di Radi su punizione: il tiro della punta si spegne a lato della porta laziale. Mister Costantini fa entrare Ametrano al 12’ per Incoronato, passando al 4-4-2. Al 18’ il Morolo si fa vedere dalle parti di Brunner con Macciocca con tiro a lato.

 

Al 27’ alla Juve Stabia viene annullato un goal di Ametrano per off-side, apparso regolare dalla tribuna .La formazione stabiese prova a chiudere la partita al 30’: bel tiro di Monticciolo dal limite sinistro dell’area con palla di niente a lato. Al 36’ giallo-blu vicini alla marcatura: testa di Peluso su tiro d’angolo e Bianchini respinge sulla linea di porta.

 

Il match si chiude stancamente sul punteggio di 2-0: in generale qualche progresso negli automatismi per la J.Stabia rispetto alla gara di Domenica scorsa anche se l’avversario non ha rappresentato un test probante. Nella seconda frazione di gioco la compagine giallo-blu ha accusato un po’ di fatica visto il doppio impegno ravvicinato. La nota tecnica di rilievo è relativa al cambio modulo nella ripresa per la J.Stabia: il 4-4-2 proposto da mister Costantini potrebbe essere una soluzione valida anche per il campionato che inizia il 31 Agosto e vedrà la Juve Stabia impegnata nella difficile trasferta di Taranto.

 

.

Sala stampa

 

Costantini (All. Juve Stabia): ”Quello che non è piaciuto particolarmente oggi è stato che abbiamo giocato poco in velocità e non abbiamo troppo movimentato il gioco con la palla. Abbiamo giocato troppo per linee orizzontali. Bene invece il possesso palla. Non penso comunque che il troppo caldo abbia influito sulla nostra prestazione, tra una decina di giorni ad inizio campionato saranno queste le temperature che troveremo. Stiamo lavorando sodo per migliorare gli schemi e l’intesa e prepararci al meglio all’esordio in 1^ Divisione. In generale abbiamo accusato un po’ di fatica visto che abbiamo giocato 2 partite in 3 giorni e la gamba non è stata delle migliori , ma comunque non sono preoccupato, anzi è un pungolo per me per lavorare ancora di più con i miei calciatori e trovare la migliore condizione. Consideriamo che da inizio preparazione ad oggi, abbiamo lavorato 30 giorni. Per quanto concerne gli schemi, il 4-4-2 proposto nella ripresa potrebbe essere una ulteriore soluzione per il campionato, che ci può dare più equilibrio. In ogni caso anche questo modulo sarà ulteriormente provato negli allenamenti

 

Peluso (attaccante Juve Stabia): ”Abbiamo affrontato 2 partite in 3 giorni ed oggi nel secondo tempo abbiamo un po’ risentito atleticamente. Per quanto mi riguarda, cercherò di ritagliarmi spazi in questa squadra sia con il 4-3-3 che con il 4-4-2. Mi esprimo meglio a sinistra ma in ogni caso posso giostrare nei 3 ruoli d’attacco ed essere a disposizione del mister per supportare al meglio ogni modulo”.

 

Domenico Ferraro

http://www.calciopress.net/news/125/ARTICLE/5143/2008-08-20.html

Pubblicato il 21/8/2008 alle 14.50 nella rubrica Juve Stabia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web