Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Esce subito dalla TIM CUP il Legnano di mister Lombardo

image
La formazione lilla

LEGNANO – BENEVENTO 1-3 (1-1)
Reti: VIRDIS (21’), EVACUO (31’), CINELLI (53’), IMBRIANI (91’)
LEGNANO (4-4-2): IOIME (87); MAGGIONI (82), BERTOLI (83), BATTAGLIA (85), ENOW (87); NIZZETTO (86) (74’ Dell’Acqua (88)), MAGLIO (85), MORANDI (88), LOMBARDO (85) (60’ Fioroni (90)); LANTERI (84), VIRDIS (85).
Panchina. Saini (91), MARIETTI (81), ZUCCHETTI (90), ZANINETTI (89), PITESA (90=
All. Attilio LOMBARDO.
BENEVENTO (4-3-3): GORI (80), CATTANEO (82), FERRARO (83), IGNOFFO (77), COLOMBINI (80); PALERMO (80), CINELLI (75) (61’ De Liguori (79)), CEJAS (80); DISANTO (81) (Statella (88)), EVACUO (82), CASTALDO (82) (83’ Imbriani (76)).
Panchina: Dardo (74), Gregori (77), Bueno (81), Corloto (81).
All. A. PAPAGNI.
Arbitro: MELI di Parma
Assistenti: PAGANESSI di Bergamo e MARCHESI di Lodi.
Quarto uomo: PIZZI di Saronno.
Calci d’angolo: 5-7 (1-2)
Recuperi: 1’ e 5’
Note: pomeriggio afoso, buona presenza ospite, spettatori 600 circa.

COMMENTO: Esce subito dalla TIM CUP il Legnano di mister Lombardo che, senza l’infortunato Cilona, oggi deve lottare anche contro la LegaPro che non rilascia i transfert per Chiazzolino, Bosio e Albanese ed è costretto a ricorrere ai pur bravi primavera per completare i 18 da portare in campo. Modulo 4-4-2 con IOIME in porta che subisce tre reti nell’area piccola e si fa ammirare per una grande parata su una punizione calciata nell’angolino della traversa. In difesa a destra MAGGIONI, già in palla che costringe mister Papagni ad invertire la posizione di Palermo (mossa che risulterà decisiva); centrale BERTOLI, che gioca un’altra partita imperiosa contro una coppia di attaccanti di tutto rispetto (Evacuo e Castaldo); altro centrale BATTAGLIA che, nonostante le sirene veronesi, è pronto a chiudere i buchi e a sfiorare un gol su calcio d’angolo; a sinistra ENOW che subisce Palermo, non riuscendo a trovare collaborazione nei compagni. A centrocampo NIZZETTO a destra non ripete l’ottima prestazione contro il Como, contro un Colombini attento; MORANDI si prende sulle spalle la squadra e cerca di impostre il gioco sventagliando sulle fasce e tentando qualche sortita in attacco; MAGLIO gioca un partita intera dopo circa due anni e cala nella ripresa sbagliando due volte di seguito le ripartenze della squadra lilla; a sinistra LOMBARDO che non ha ancora i 90’ nelle gambe ma si fa vedere con buone giocate sulla fascia, una delle quali consente la rete del vantaggio lilla. In attacco buona l’intesa fra LANTERI, l’unico in palla nel secondo tempo cercando di portare la squadra in area di rigore avversaria, il francesino colpisce con un tocco di magia la traversa nel primo tempo; puntuale VIRDIS a segnare ancora la rete del vantaggio grazie ad un colpo di testa su cross di Lombardo. Lodevoli le prestazioni di FIORONI che non ha paura contro Ignoffo e DELL’ACQUA, autore di una paio di giocate alla Palladino. La partita la fa il Legnano per 30’ bloccando le iniziative avversarie e correndo e facendo corre la palla, sfiorando la rete con una traversa di Lanteri, con Battaglia che sulla respinta vede il suo tiro incocciare nella difesa ospite. Dopo la rete di Evacuo, che riprende una respinta di Ioime su cross di Palermo da destra, il Legnano subisce più del dovuto, lasciando una clamorosa palla gol a Disanto (37’) che sbaglia, e cercando con Virdis di impensierire la difesa ospite. Alla ripresa del gioco il Benevento spinge sull’acceleratore e, al 53’, grazie ad una buona azione corale smarca Cinelli nell’area piccola che con un colpo di piede segna la seconda rete. Cerca Battaglia di testa ad impensierire il portiere Gori al 64’, ma ormai la squadra lilla non sa reagire se non con un paio di azioni sulla destra di Lanteri che procurano solo angoli.

Il Benevento di Papagni è una squadra esperta schierata con il 4-3-3, con un trio d’attacco impressionante che riceve palle dalla fasce con Cattaneo e Colombini che partano sulla riga bianca di fascia. Ottimo il centrocampo con Cejas, Cinelli e Palermo.

INTERVISTE IN PILLOLE
PAPAGNI: Nonostante il caldo abbiamo vinto una partita che valeva qualcosa contro una squadra giovane e pimpante che è passata in vantaggio. Noi non ci siamo smarriti e abbiamo saputo pareggiare e passare in vantaggio. Buona la nostra prova. La nostra è una società che vuole crescere con un pubblico meraviglioso, che ci ha seguito anche in ritiro, con una medio di 150 persone agli allenamenti, ed anche oggi erano qui a sostenerci. Da qui alla fine potremmo fare qualche aggiustamento, al 90 % la squadra è questa, anzi a causa della nuova regola di 18 over 21 saremo costretti, con grande dispiacere a tagliare due giocatori, Ho fatto i complimenti a Lombardo.


VIRDIS: ci dicevano che avremmo perso di 4 o 5 reti, ma stavamo meritando di vincere. Purtroppo abbiamo preso gol in un momento delicato. Comunque questi schiaffi non possono che farci bene.

CASTALDO: Con Evacuo cresce l’intesa, giochiamo insieme da un mese. Il Legnano correva troppo nei primi 30’ mettendoci in difficoltà, ma anche in svantaggio eravamo sicuri di rimontare. Il Presidente ha fatto una squadra competitiva da zone alte della classifica.

BERTOLI: la fascia di capitano à una bella responsabilità, io sono fra i più esperti della squadra. Noi comunque siamo un buon gruppo con tanto capitani. Ottima l’intesa con Battaglia.

LOMBARDO: E’ giusto fare i complimenti alla squadra, che nel primo tempo era ordinata. Dopo aver preso il gol abbiamo subito il pareggio e la seconda rete su nostri errori, quindi la squadra ha un po’ mollato. Comunque sono contento della prestazione. La sconfitta odierna ci farà meditare e lavorare sul futuro, dobbiamo essere più cattivi. Purtroppo eravamo senza Chiazzolino, Bosio eAL Albanese bloccati dalla burocrazia, nonostante avessimo inviato tutta la documentazione. Joao Gomez probabilmente verrà tesserato, mentre Grassi seppur bravo non rientra nei miei piani. Ora faremo 3 gg di riposo poi domenica amichevole a Desenzano con il Chievo Verona (Battaglia?). Matteo Lombardo va aspettato, è reduce da due anni in cui ha giocato poco, oggi poi non avevo Bosio

http://statistichelilla.forumfree.net/?t=30622423

Pubblicato il 9/8/2008 alle 23.48 nella rubrica Legnano.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web