Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Monza, si ricomincia


Tra una settimana parte la stagione ufficiale del Monza, voglioso di riscattare l'opaca annata precedente.

Roberto Menassi, neo capitano biancorosso

THE FINAL COUNTDOWN - Il conto alla rovescia è ormai iniziato: mancano soltanto sette giorni al via ufficiale della stagione per il nuovo Monza Brianza targato Marcolin. Il 9 agosto infatti scatterà la Coppa Italia con una folta partecipazione (squadre di A, B, Lega Pro e serie D) e i brianzoli per l’occasione ospiteranno il Celano. Una verifica per quello che sarà il primo “vero” appuntamento della stagione: il 31 agosto, prima giornata di campionato.
 

UNA SQUADRA TUTTA DA SCOPRIRE - Difficile dire quali siano le reali ambizioni di questo Monza sempre più “verde” . Alla corte del presidente Begnini sono infatti approdati molti giocatori giovani, sconosciuti ai più, ma non per questo dei “brocchi”. Basta citare il giovane difensore Bruscagin, proveniente dal Milan, che ha conquistato, giocato e purtroppo perso la finale dell’Europeo Under19 contro la Germania. Indubbiamente e comprensibilmente i tifosi sono un po’ scettici per essersi visti “recapitare in massa”  ragazzi poco più che maggiorenni. Quel che è certo, o almeno fortemente auspicabile,  è che avranno quella voglia di lottare, quello spirito di sacrificio che forse è un po’ mancato nella stagione passata. A far da chioccia a questi giovani sono rimasti alcuni giocatori di esperienza tra i quali spiccano Menassi (eletto a furor di popolo nuovo capitano) e Iacopino, un giocatore che quando è in giornata (speriamo che lo sia per tutte le 34) vale molto di più che la Lega Pro. Inutile dire che saranno loro i perni ai quali mister Marcolin si affiderà per costruire un Monza pratico e bello a vedersi. Il tecnico bresciano ha detto e ripetuto di volere schierare un Monza con un modulo 4-2-3-1, una sorta di schema analogo a quello della Roma di Spalletti. La punta presumibilmente sarà Savoldi, giocatore con un passato piuttosto buono (ha giocato e segnato in A con la maglia della Reggina) e voglioso di ritornare a buoni livelli qui a Monza. Perché il Monza del futuro è questo: giovani ed esperti che dovranno trovare quella giusta amalgama per vincere e possibilmente convincere.
 

Matteo Oggioni
http://www.calciopress.net/news/117/ARTICLE/5084/2008-08-02.html

Pubblicato il 2/8/2008 alle 17.1 nella rubrica Monza.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web