Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Juve Stabia, calciomercato

Le Vespe continuano il ritiro in Umbria. Prossima amichevole contro la Scafatese.

Aspettando altri ritocchi dal calcio-mercato, a coronamento del qualitativo lavoro fino ad oggi ottemperato dal direttore sportivo stabiese Roberto Amodio, la Juve Stabia, agli ordini di mister Costantini continua le prove tecniche di moduli, provando più soluzioni tattiche che torneranno utili nel corso della stagione agonistica prossima ventura. Sabato scorso è iniziato il ciclo delle amichevoli a Pietralunga , sede del romitaggio delle Vespe in Umbria: i giallo-blu hanno effettuato un interessante test contro il team locale del F.C. Pitulum (II categoria umbra) vincendo per 14 a 2 con 5 goal del bomber Incoronato in buona forma, 2 di Gritti, 2 di Peluso, 2 di Rastelli, 2 di Arena ed 1 di Morello. Le Vespe hanno ripreso il lavoro di potenziamento sotto l’occhio vigile del preparatore atletico prof. Ambrosio.

 

Lo staff tecnico, completato dal mister in seconda Esposito e l’allenatore dei portieri Somma, non sta lasciando nulla al caso: un’inversione di tendenza rispetto allo scorso anno, in cui nello stesso periodo squadra e società erano ancora in alto mare. Da Palumbo Sila a Pietralunga tanta acqua è passata sotto i classici ponti: il viatico è sicuramente di buon augurio per un torneo in cui i vesuviani potranno togliersi tante soddisfazioni per la gioia del pubblico stabiese. Ritornando agli allenamenti,prossima amichevole il 30 Luglio contro i cugini della Scafatese (Seconda Divisione).

 

Sul fronte mercato, il puzzle dell’organico delle Vespe sta sempre più prendendo forma e consolidandosi dopo gli ingaggi di Ametrano, Maury e Monticciolo.  I rumors si infittiscono attorno alle Vespe che sono interessate all’ingaggio dell’esterno Walter Piccioni dalla Salernitana.

 

Sempre vivo inoltre l’interesse per il colpo a sensazione per una punta centrale. I nomi che potrebbe uscire dal “cilindro magico” sono tanti: da Ferraro a Riganò, da Motta a Mastronunzio per finire a Corona. E i tifosi già sognano ad occhi aperti. La compagine che si sta forgiando assomiglia molto per tasso di esperienza e di classe a quelle due che sfiorarono la B nell’era Fiore tra il ’94 e il ‘99, dove proprio il ds Amodio era l’alfiere capitano.

 

Da segnalare che la Juve Stabia chiuderà il romitaggio l’8 Agosto in concomitanza con l’amichevole contro la Reggina a Gubbio.

 

Domenico Ferraro

http://www.calciopress.net/news/118/ARTICLE/5063/2008-07-29.html

Pubblicato il 30/7/2008 alle 1.15 nella rubrica Juve Stabia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web