Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Lucchese, arriva la stangata: si partirà con una forte penalizzazione

Due le certezze nel giorno in cui parte l’iter burocratico per la iscrizione al prossimo campionato di Prima divisione (ex C1): la Lucchese si iscriverà (il presidente ha assicurato che il 30 giugno presenterà la fideiussione di 207mila euro, più altri 22mila per adempimenti vari), ma partirà con una forte penalizzazione, oltre al meno due attuale, forse, addirittura, dieci punti

Lucca - 27 giugno 2008 - Ieri Massimo Kutufà si è recato a Bologna dall’avvocato Grassani, esperto di giustizia sportiva (con il dirigente rossonero c’era il segretario Padovano) proprio per capire a che cosa andrà incontro la Lucchese, presentando in ritardo le "liberatorie" e tutti gli altri adempimenti richiesti dalla CO.VI.SOC (pagamenti Irpef, Empals, etc.). Comunque entro il termine ultimo del 15 luglio, quando ci sarà il pronunciamento della Corte di Giustizia Federale. Intanto dall’ispezione fatta dalla CO.VI.SOC nei giorni scorsi nella sede di via delle Tagliate, sicuramente scatteranno, come minimo altri 2 punti di penalizzazione per il mancato pagamento degli F24 relativi al periodo gennaio-aprile 2008. E siamo già a meno 4. Ma non è finita qui, purtroppo, perché i pagamenti ritardati degli stipendi al personale, la presentazione in ritardo delle "liberatorie" etc. potrebbero far scattare altri punti di penalizzazione.

 

C’è chi ipotizza una Lucchese al via con 10 punti in meno rispetto a tutte le altre squadre. Saranno solo 8? Meglio, si fa per dire. La verità è una sola: è la prima volta in 103 anni di storia che ci troviamo ad un giorno dalla iscrizione al campionato con una situazione che è di una gravità inaudita. Ieri avrebbe dovuto esserci un "faccia a faccia" tra Hadj e Fanciullacci, che invece non c’è stato. Il perchè lo ha spiegato lo stesso rappresentante della "cordata" lucchese. «Kutufà mi ha chiamato dicendomi che il presidente era disposto ad incontrarmi, ma prima voleva conoscere i nomi del gruppo da me rappresentato. Gli ho risposto che non ero autorizzato e che si rivolgesse direttamente al sindaco, che si era fatto garante della trattativa da me portata avanti. Non so se Favilla, in via riservata, ha fatto o meno al presidente i nomi degli imprenditori locali, fatto sta che sto aspettando una telefonata che dia il via libera all’incontro. Io sono pronto, oggi, domani, domenica ad andare a Genova o altrove, purché abbia l’opportunità di parlare direttamente con Hadj e rinnovare l’offerta iniziale». Tra i tanti "rumors" di questo periodo, ce ne è uno che ipotizza l’acquisizione della maggioranza delle quote della Lucchese da parte del gruppo locale, con Hadj socio di minoranza. di EMILIANO PELLEGRINI

http://lanazione.ilsole24ore.com/lucca/2008/06/27/100278-arriva_stangata_partira_forte_penalizzazione.shtml


Oggi scadono i termini per consegnare in Lega le liberatori dei giocatori. Quante saranno?

27/06/2008 08:25

Oggi, 27 giugno, inizia davvero il conto alla rovescia per la Lucchese. Entro la giornata odierna, infatti, dovrebbero essere depositate in Lega le liberatorie dei dipendenti e giocatori relative agli emolumenti percepiti(?) sino ad aprile. E' tutto da verificare quanti saranno coloro disponibili a farlo. E il numero di essi avrà un riflesso sicuramente sulla consistenza dell'eventuale penalizzazione.

Naturalmente dando per scontato che entro metà luglio tutti, ma proprio tutti, abbiano firmato le liberatorie. C'è da augurarsi - a va detto con un'incredibile amarezza, per non dire di peggio - che in molti si mettano una mano sul cuore e facciano questo gesto, non di certo per venire incontro all'attuale proprietà, dalla quale hanno ricevuto una marea di promesse regolarmente cadute nel vuoto, quanto per dare un gesto concreto di solidarietà alla Lucchese ed ai suoi tifosi. La salvezza della Lucchese passerà (e non solo) da questo gesto. Ma è, e rimane, appesa a un filo.

Gazzetta Lucchese


Pubblicato il 27/6/2008 alle 14.1 nella rubrica Lucchese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web