Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Ufficiale: Simonelli e Pagni al Sorrento

 

Il Sorrento fa le cose perbene e, nel giro di ventiquattro ore, piazza due colpi ad effetto per l’allestimento del nuovo progetto tecnico. Gianni Simonelli, reduce dalla vincente avventura di Benevento, è il nuovo allenatore mentre Danilo Pagni, anche ufficialmente, è il successore di Amodio. Contratto biennale per il professore di Saviano, un anno in più per il ds.

Sono due scelte importanti, quelle di Castellano. Sono due scelte che, per giungere in costiera, hanno avuto garanzie societarie e progettuali. Simonelli ha vinto la corsa alla panchina rossonera su Vincenzo Patania (ex Gallipoli, contattato lunedì) e, soprattutto, sull’ex allenatore del Foggia Sasà Campilongo (giunto a Sorrento nella mattinata di martedì. Pare che non sia piaciuto caratterialmente). La presentazione della nuova coppia tecnica, è fissata per oggi pomeriggio alle 18 all’Hotel Continental. Dopo tanto penare, ci si muove. E l’arrivo di Simonelli e Pagni non può non indicare che si faccia sul serio.

L’IDENTIKIT DEL PROF Ex portiere, cinquantacinque anni, nato a Saviano, laureato in Filosofia, carattere controllato e una gran bella carriera. Insomma, Simonelli è una garanzia. Ha iniziato nel 1981 alla guida della squadra della sua città, Saviano. Poi Boys Caivanese, Palmese, Afragolese, Nola, Sangiuseppese, Salernitana, Nocerina, Catania, Ascoli, Taranto, Pisa, Pescara, Martina e le ultime due stagioni a Benevento (nella prima annata subentrò a Pileggi portando i sanniti ad un soffio dalla promozione. Quest’anno salto in C1 e Coppa Italia di C in bacheca). E’ un tecnico navigato, che negli ultimi tempi si è affidato pure al 3-5-2 rispetto al canonico 4-4-2. A Sorrento, Simonelli sarà seguito anche dallo storico secondo Sossio Perfetto.

SALVATORE DARE

SIMONELLI-PAGNI: L'AVVENTURA INIZIA!

Atmosfera soft e tanta acqua minerale per dissetarsi e combattere il forte caldo. La location è l’Hotel Continental di Sorrento. Tocca ai primi due volti nuovi, il ds Pagni e l'allenatore Simonelli, incontrare per la prima volta stampa e i tifosi rossoneri. La voglia di tornare a parlare di calcio è tanta. Troppo tempo passato nella full-immersion della questione societaria che alla fine ha prodotto più nemici che soluzioni valide. Ma ora la svolta, decisa, sicura, ma anche oculata e senza follie. Il Sorrento punta spedito ad un progetto di giovani. Al comando il “Presidentissimo” Antonino Castellano tornato in sella più raggiante che mai. E’ lui il primo sostenitore di questo nuovo stuzzicante progetto. In bocca a lupo Sorrento!!!

L’APERTURA DEL DG SCALA

Apre il direttore generale Scala. Lo fa con la solita calma, indicando in Pagni e Simonelli due pezzi da novanta. Ringrazia il presidente Castellano, esprimendo un concetto chiaro che spazza via ogni dubbio: “Ho fatto un passo indietro – ammette il dg -, ma solo per il bene del Sorrento. Ora io e Castellano siamo uniti e mi auguro che tutti voi siate sempre vicini a questo grande Sorrento”. Vorrebbe aprire il libro degli imprenditori che gli hanno promesso l’appoggio alla causa della cordata ma che alla fine si sono tirati indietro; c’è solo un accenno e qualche frecciatina: “Al mio fianco - dice riferendosi alla cordata -, ho constatato che c’erano imprenditori, e non uomini”. Come giusto che sia, poi, meglio concentrarsi sui protagonisti e quindi guardare al domani con sano ottimismo dimenticando le vicissitudini che il recente passato ha riservato.

IL PRESIDENTE CASTELLANO LANCIA LA SFIDA

Look fashion, sguardo rilassato e compiaciuto. Il presidente Castellano è pronto per una nuova stagione. Fa subito riferimento al dg Scala replicando alle belle parole riservatagli: “Gli uomini veri si vedono quando ammettono di aver sbagliato”. La nuova società va formandosi pian piano e nei prossimi giorni sono attesi nuovi dirigenti. Il presidente fa riferimento anche a persone non della penisola, poi, come nel suo stile, le sorprese ancora una volta non mancheranno. “Alcune persone hanno già formalizzato l’ingresso. Presto renderemo tutto ufficiale”. Dopo, ringrazia in maniera particolare tutti coloro che hanno aderito all’Azionariato Popolare, poi ritorna immediatamente al discorso calcistico e fa riferimento ai due anni di contratto di Simonelli ed ai tre del ds Pagni. “Ci crediamo”: una dimostrazione che il progetto va sviluppato nel tempo e sostenuto senza demordere.

TOCCA A PAGNI, UDITE, UDITE!

“Sono onorato di essere arrivato in questa terra fantastica. Ho tanta voglia di fare fatti”. Danilo Pagni è in abito nero, cravatta grigia, scarpa con punta aggressiva e di classe. In dote, due telefonini dell’ultima generazione. Si sussurra nell’ambiente che grazie alla sua bravura potrebbe costruire due squadre contemporaneamente senza problema alcuno. Ma ora ha il progetto Sorrento da curare e, felice dell'arrivo in Costiera, non si nasconde e spiega con semplicità la base del suo progetto: “Ridimensionare per il primo anno il budget e ringiovanire un po’ – chiarisce -. Il programma tecnico andrà a braccetto con quello economico. Ci saranno sempre ambizioni, ma nei primi tempi ci si dovrà sacrificare”. Così sugli svincolati e contrattualizzati: “Li ho contattati – rivela – senza tener presente chi possa interessarci. Qualcuno mi ha detto che il nostro progetto non interessa. Io ed il mister non vogliamo smantellare il lavoro di Amodio, ma se ci dovessero esserci colpi di scena sarà colpa altrui. Leggo di giocatori che vanno o sono in procinto di andare altrove. Questo non è corretto. Altri calciatori, seppur chiamati da sette squadre al giorno, stanno zitti. Sono infastidito. Brunner? Se ne vuole andare, in bocca al lupo. Rastelli? Per me può dare ancora tanto, ma ha in mano una pista che lo porterebbe a ricoprire un ruolo dirigenziale in altri club”. Chiosando aggiunge: “Non ci saranno colpi eccezionali. Sarà una campagna acquisti mirata”.

MISTER SIMONELLI, POCHE PAROLE MA BUONE

Tranquillo, sorridente, riceve una calorosa accoglienza e la commenta con ammirevole simpatia: “Tutte le volte che sono venuto a Sorrento non ho ricevuto tutti questi applausi. Sono davvero contento: sono rimasto colpito dal progetto propostomi, dall’entusiasmo di Danilo (Pagni, ndr) e dalla genuinità delle persone con cui ho interloquito”. Il riferimento è anche alla sua ultima esperienza con il Benevento e soprattutto quando due anni fa perse la volata promozione proprio nel finale di campionato. Sulle domande tecniche preferisce non sbilanciarsi e sul modulo di gioco lascia intendere che poi alla fine contano pure altri fattori: “A Benevento ho dovuto giocare, per fattori contingenti, col 3-5-2. Io prediligo il 4-4-2 ma la tattica non è fondamentale”. E sulla squadra: “Ho le idee ben chiare tant’è che ho già visto alcuni dvd. Sarebbe importante avere due giocatori per ruolo, ma la folla, a volte, può nuocere. Si parte per il ritiro il 13 luglio”. Richieste specifiche: “Le tengo per me”. Passo e chiudo. Appuntamento alla prossima.

ROBERTO FIORENTINO

IL MERCATO DEL SORRENTO

 

Ufficiale: Gianni Simonelli è il nuovo allenatore, Pagni il ds. Le grandi manovre estive hanno il via. Prepariamoci al divertimento.

ALLENATORE:

Simonelli

ACQUISTI:

Casadei (p, Alessandria f.p.), Migliozzi (d, Neapolis f.p.)

CESSIONI:

Taormina (d, Sampdoria f.p.), Doardo (p, Benevento), D’Isanto (c, Benevento), Braca (d, Cosenza), Fragiello (a, Cassino)

IN ARRIVO: -

RICHIESTE/INTERESSAMENTI:

Brunner (p, Juve Stabia), D’Antonio (p, Vico Equense), Chiariello (d, Vico Equense), Maraucci (d, Aversa Normanna), Maury (d, Juve Stabia), Radi (d, Juve Stabia), G. Ferrara (c, Siena), Marciano (c, Juve Stabia), Ottobre (c, Aversa Normanna, Cosenza, Cassino, Marcianise), Nicodemo (c, Juve Stabia), Sibilli (c, Cosenza), Vanin (c, Juve Stabia), Lupico (a, Vico Equense), Ripa (a, Juve Stabia), Russo (a, Aversa Normanna)

SVINCOLATI:

M. Ferrara (d), Gautieri (c), Ottobre (c), Sibilli (c), Casals (a), Rastelli (a), Russo (a)

VERSO IL RINNOVO:

M. Ferrara (d), Russo (a)

ULTIMO AGGIORNAMENTO AL 26/6


http://www.solosorrento.it/



Pubblicato il 27/6/2008 alle 13.3 nella rubrica Sorrento.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web