Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Venezia, Collauto: «Mancano gli stipendi di marzo e aprile»

19.06.08; inserito da: vesportal

Il capitano lancia l'allarme: ci sono da regolare le posizioni economiche per ottenere le liberatorie necessarie per iscriversi al campionato. Intanto i lagunari sono pronti a dare il "benservito" a Manolo Gennari dopo avergli proposto di essere il vice di Serena.

(fonte: Il Gazzettino)

Venezia, a otto giorni dalla prima scadenza che conta il vero spauracchio è l'iscrizione alla serie C1 2008/09.

Manca solamente poco più di una settimana, infatti, al termine del 27 giugno entro cui la società dovrà consegnare le liberatorie firmate da giocatori per dimostrare alla Lega Calcio di aver saldato gli stipendi fino al 30 aprile. Il 30 giugno, invece, andranno depositati domanda di iscrizione, copia del bilancio di esercizio, la dichiarazione attestante il pagamento di Irpef, Enpals e fondo fine carriera; ma soprattutto quella fidejussione bancaria da 207 mila euro che, nel campionato scorso, costò un punto di penalità.

E' proprio qui dunque che si sollevano i dubbi e monta il problema: a che punto è il Venezia in tutte queste procedure? Fino a ieri la questione era attenuata dalle rassicurazioni della società che, più volte nei giorni scorsi, aveva dichiarato di essere impegnata nel saldo dei giocatori-creditori e nella raccolta delle liberatorie. Al contrario una chiacchierata con il capitano lagunare Mattia Collauto, che nelle intenzioni avrebbe dovuto affrontare solo il tema dell'attuale immobilità sul mercato del Venezia, è servita per far venire a galla la grana-stipendi.
«Il mercato è fermo? Questo è il problema minore - spiega Collauto dalla Sardegna dove è in vacanza con l'inseparabile compagno Paolo Poggi - visto che prima di pensare all'aspetto tecnico bisogna risolvere la questione burocratica dell'iscrizione. A che punto è la società? Francamente non ne ho idea e noi giocatori non sappiamo cosa pensare dal momento che fino a oggi (ieri, ndr) nessuno di noi ha ricevuto gli stipendi di marzo e aprile in virtù dei quali dovremmo sottoscrivere le liberatorie. Senza di queste come si fa a iscrivere il Venezia alla prossima C1?».

La preoccupazione dei calciatori arancioneroverdi è dunque palpabile, come traspare anche dalle parole di Davide Scantamburlo.
«In effetti è proprio così, sempre che non mi abbiano cambiato il conto bancario a sorpresa non siamo ancora stati pagati - conferma il difensore mestrino con un pizzico di amara ironia - Spiegazioni da parte della società? Io chiamo in sede tutti i giorni ma in pratica non ne ho ricevute. Il bello è che fra tre giorni parto per le ferie, mi dite come e quando dovrei firmare la liberatoria? L'amarezza, mia e dei miei compagni è grande, non ci saremmo aspettati di trovarci in questa situazione. Magari da altre parti, ma non a Venezia».

«In questo momento non è facile non essere preoccupati - riprende Collauto - personalmente cerco di restare sereno, ma tutta la squadra aspetta di essere saldata. Le scadenze improrogabili si avvicinano e il tempo stringe, speriamo che la società risolva la vicenda in tempo utile. Hai voglia altrimenti a ripartire con entusiasmo verso la nuova stagione».

Un'altra notizia che non farà piacere ai tifosi è quella del benservito a Manolo Gennari: all'attaccante bolzanino, infatti, non sarà rinnovato il contratto in scadenza nonostante gli attestati di stima dei fratelli Poletti; anzi, il Venezia gli avrebbe addirittura proposto il ruolo di vice di Michele Serena, al cui fianco ci sarà però l'ex Favaro Davide Zanon. Gennari (oltre ad aver confermato le parole dei compagni sul fronte stipendi) per il momento non ha voluto rilasciare dichiarazioni in attesa di un colloquio proprio con i fratelli Poletti: una retromarcia sulla sua posizione personale sembra ad ogni modo da escludere. Marco De Lazzari.

http://ve-sportal.zidev.com/pagine/00003027.html


I Poletti "rassicurano"... a parole


20.06.08; inserito da: vesportal
Fidejussione di 1.8 milioni di euro, bloccata dalla banca, per gli stipendi ai giocatori e ai dipendenti. E intanto si scopre che il "bombarolo" manco aveva pagato...

http://ve-sportal.zidev.com/pagine/archive-062008.html


Letto quanto scrivono giornali e siti internet di oggi, relativamente alla situazione finanziaria del Calcio Venezia, i Fratelli Poletti hanno convocato una urgente conferenza stampa per le ore 17.30 di oggi.
Ve ne daremo notizia al termine della stessa.

Pubblicato il 20/6/2008 alle 15.50 nella rubrica Venezia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web