Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Playoff C1/A, verso la finale

Situazione al 30 maggio. Si gioca domenica la partita di andata tra Cittadella e Cremonese per decidere chi delle due sarà promossa in serie B. Al Tombolato va in onda una gara che vede di fronte due compagini molto tecniche. Sfida tra i due bomber del torneo, Coralli contro Temelin.

Mondonico cerca la B

Due giorni alla gara d’andata della finale playoff. In palio c’è l’ultimo posto utile per la serie B. Si affrontano due delle migliori squadre del girone A. Da una parte il grande collettivo del Cittadella. Dall’altra l’esperienza e le individualità della Cremonese. Sfida nella sfida quella tra Coralli e Temelin, che detengono il titolo di capocannoniere a pari merito. Previsto il tutto esaurito. Più di 1.000 tagliandi a disposizione dei tifosi lombardi.

 

CITTADELLA – Nella passata stagione i veneti non riuscirono ad accedere ai playoff a causa della peggior differenza reti. Un anno dopo il traguardo è stato raggiunto. Ora hanno la grande occasione di tornare nella serie cadetta, che manca da sei anni. Gli uomini di mister Foscarini hanno superato, in semifinale, un ottimo Foligno. Dopo aver perso per 1-0 la gara d’andata, si sono imposti per 2-0 nella rivincita giocata tra le mura amiche. Una vittoria nella gara d’andata sarebbe fondamentale in vista del ritorno allo “Zini” di Cremona, campo difficilmente espugnabile. Inoltre se al termine delle due gare persistesse un risultato di parità, ci sarebbero due tempi supplementari e, in caso di ulteriore parità, passerebbe la squadra meglio classificata al termine della regular season (cioè la Cremonese). Intanto sono ripresi gli allenamenti. La squadra è al completo. Domenica non ci sarà Carteri, squalificato. Coralli, Germinale e Gorini sono diffidati e dovranno prestare la massima attenzione per evitare di saltare la gara di ritorno.

 

CREMONESE – Lo scorso anno i grigiorossi lottavano per non retrocedere e raggiunsero la salvezza, all’ultima giornata, proprio contro il Cittadella. Quest’anno, l’avversario è lo stesso, ma l’obiettivo è completamente diverso: conquistare un posto nella prossima serie B. In semifinale hanno eliminato un avversario temibile, il Foggia, esprimendo un buon calcio nell’intero arco dei 180’. Le due gare contro i pugliesi si sono concluse entrambe in parità, ma gli uomini di mister Mondonico hanno ottenuto la qualificazione in virtù del miglior piazzamento al termine del campionato. Possono fare affidamento sulla classe di Zauli, sull’esperienza del reparto arretrato e sul senso del goal di Temelin. La gara contro il Cittadella non è proprio delle più semplici. I precedenti non sono incoraggianti: nessuna vittoria per i grigiorossi. Durante questa stagione, al Tombolato, hanno perso per 3-1. Nel frattempo proseguono gli allenamenti. Nell’amichevole disputata ieri contro la Rappresentativa “La Provincia” i grigiorossi  si sono imposti per 6-1. A segno Chomakov, Graziani, Cozzolino (doppietta), Temelin e Tacchinardi. Piccoli infortuni per Colucci e Rossi, ma domenica dovrebbero esserci. Zauli si è allenato a bordo campo. La squadra si è schierata inizialmente con il 4-4-2, poi con il 4-3-2-1. Squalificato Bianchi, al suo posto dovrebbe giocare Sirigu. Lo stesso Sirigu, Tacchinardi, Temelin e Zauli sono diffidati.

 

Dirigerà il sig. Gallione di Alessandria, coadiuvato dagli assistenti Bianchi di Cosenza e Schenone di Genova.

 

Precedenti: 6 incontri (3 pareggi, 3 vittorie del Cittadella).

In questa stagione: Cittadella-Cremonese 3-1 (doppietta di Coralli, De Gasperi; Temelin).

 

 

Giuseppe Verderosa - www.calciopress.net
http://www.calciopress.net/news/117/ARTICLE/4796/2008-05-30.html

Pubblicato il 30/5/2008 alle 20.5 nella rubrica Generiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web