Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Arezzo: Per la panchina c'è anche Galderisi

Scritto da: Andrea Avato, giovedì 29 maggio 2008
Visto: 337 volte.

Image
Giuseppe Galderisi, 45 anni
C'è anche Giuseppe Galderisi in corsa per la panchina dell'Arezzo. L'allenatore del Foggia faceva parte della lista dei cinque papabili consegnata da Mancini al popolo tifoso a mezzo stampa, ma era passato in seconda fila dopo l'annuncio del presidente che il nuovo allenatore sarebbe stato uno che quest'anno si era ben disimpegnato nel girone B della C1. E Galderisi, invece, ha fatto bene sì, ma nel girone A. Un sondaggio con Nanu c'è stato e il 45enne ex centravanti di Juve, Milan e Verona non ha scartato l'ipotesi Arezzo, anzi. E' vero che su di lui ha messo gli occhi il Rimini, a caccia dell'erede di Acori, ma la trattativa ultimamente pare essersi arenata e a Galderisi non dispiacerebbe per niente ricominciare dal ritiro estivo con un club ambizioso come quello amaranto, dove le aspettative sono alte e gli stipendi sicuri. Dovrà liberarsi dal Foggia, questo sì. Quando arrivò per sostituire Campilongo, Galderisi chiese un contratto biennale ma la società fu irremovibile e lo fece firmare fino al 30 giugno. La bella rimonta con cui i pugliesi hanno conquistato i play-off, poi persi con la Cremonese, ha fruttato al tecnico le simpatie del pubblico, che ne invoca da tempo la conferma. Galderisi però ha più di un dubbio, legato ai molti calciatori che stanno per svincolarsi, alla probabile rivoluzione nell'organico e al fatto che il Foggia non ha strutture adeguate al blasone della piazza, tanto che la prima squadra è costretta quotidianamente a girovagare per la provincia per trovare campi d'allenamento decenti. Domani, comunque, Galderisi si incontrerà col presidente Capobianco e il diggì Francavilla, i quali proveranno a convincerlo a restare. Ma sarà dura. Le piste calde dell'Arezzo, oltre a questa, sono altre due e conducono a Marco Cari e Francesco Monaco, finalisti play-off con Taranto e Ancona. Ieri Mancini ha detto che per qualche giorno non verrà ufficializzato niente e il motivo è chiaro: con due partite pesanti da giocare, né Cari né Monaco possono consentirsi il lusso di far uscire notizie riguardanti il loro futuro personale. Ciò che si sa già è che, a prescindere da chi avrà la meglio, nessuno dei due resterà dov'è adesso. Nel frattempo, a Lucca, Piero Braglia è in procinto di incontrarsi col presidente Hadj. Si arriverà alla separazione, stracciando il contratto dell'allenatore fino al 2009. Mancini, però, la pista Braglia sembra averla abbandonata. Idem dicasi per Gustinetti, che invece piacerebbe a Fioretti. Nonostante l'esonero e la disponibilità del Gus a trattare, a oggi non c'è stato ancora alcun contatto. Segno che Mancini sta pensando a qualcun altro.
http://www.amarantomagazine.it/arezzocalcio/index.php?option=com_content&task=view&id=909&Itemid=0

Pubblicato il 29/5/2008 alle 20.9 nella rubrica Arezzo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web