Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Playoff: Taranto-Ancona alle 22, una vergogna

28.05.2008
Numerose mail di protesta per la decisione assunta dalla Rai

Una presa in giro, diciamoci la verità. La decisione di trasmettere Taranto-Ancona in differita di ben 6 ore, alle 22, non è andata giù a molti dei tifosi rossoblu che non avranno la possibilità di seguire il match nella zona di Taranto (dove è garantita la solita diretta di Rai 3) e allo "Iacovone".
Una scelta incomprensibile, che gli utenti di blunote.it hanno voluto rimarcare con numerose mail di protesta.
Tra le tante, ne pubblichiamo solo una decina:

"E' una vergogna, prima la Rai acquista i diritti (con i nostri soldi) per poi mandare una differita di sei ore, così oltretutto chi ha dei programmi non la può nemmeno vedere.
Vorrei far sapere alla Rai che d'ora i poi non pagheremo più quello stramaledetto canone. Scusate lo sfogo e grazie

Ramon

"Voglio dire che quello che fa la rai é vergognoso, neanche si trattasse di una partita di dilettanti.
Poi mi chiedo come mai nella gara di andata di Crotone-Taranto Studio 100 ha trasmesso la partita?
Non era stato detto che Studio 100 aveva comprato i diritti per tutte le partite di play-off?
Mi sa che dovro` fare come domenica scorsa cioé sentirmi la partita al telefono chiamando i miei giu`?
FORZA TARANTO.

Antonio da Basilea

"Sono uno studente tarantino ma fuori sede in terra Barese. Domenica 1 giugno mi sarà impossibile essere a Taranto per assistere alla tanto agognata partita del Taranto contro l'Ancona. Da quanto ho saputo sulle direttive Rai per la trasmissione della partita per me voi siete l'unico modo per essere in qualche modo vicino alla mia squadra del cuore e assistere ad essa avendo un minimo di informazioni. L'unica mia salvezza siete voi e la magica voce di Gianni Sebastio. Non ci abbandonate pure voi. E' per questo che vi chiedo se non ci sia un modo per mandare in onda tramite satellite e quindi Internet la telecronaca della partita o in alternativa di estendere la diretta di rai 3 anche alla provincia di Bari o al massimo su rai sat sport ma non in differita(che senso ha?! E' una str... (scusate il termine). Intercedete per noi, facciamo una petizione. Facciamo qualcosa.
Alessandro Blasi

"Esprimo tutto il mio profondo rammarico per l'ennesima insensata iniziativa dell'emittente di Stato che priva, di fatto, l'aspirazione, il desiderio di tutti coloro i quali desideravano sostenere, sia pur a km. di distanza i colori rossiblu. Per quanto nelle vostre possibilità, fate qualcosa per intercedere presso le sedi competenti e dare voce a migliaia di tifosi fuori sede come il sottoscritto. Ultima ipotesi, informate nell'eventualità di qualche sito capace di captare le immagini. Grazie per l'attenzione.
Vincenzo Piliego da Teramo

"Ciao vi scrivo da Milano e ritengo che la decisione della RAI sia assurda e priva di significato. Se fornite l'indirizzo a cui bisogna scrivere per far cambiare idea a questi signori ci proviamo tutti insieme. Non possono,in quanto servizio pubblico, non fornirci risposte.
Andrea Cuore Rossoblu.

E' assurdo che si debba aspettare fino alle 22,00.
Domenica scorsa ho proibito a chiunque a chiamarmi da Taranto per comunicare il risultato, ma posso garantire che l'attesa è stata tremenda, spero con tutto il cuore che facciano retromarcia e la trasmettano nel pomeriggio o magari in diretta, fate sapere ogni novità ve ne prego.

Davide da Roma (quasi quasi ci speravo nell'OLIMPICO).

"Avete preso visione della mastodontica struttura interna dell'azienda RAI? e dei contratti di consulenza esterni? e dei bilanci che si "accontentano" di soli 5 milioni di passivo vs i 45 milioni dello scorso anno? questa è la stessa vi Crucis percorsa dall'Alitalia e i partiti ballano sul ponte del Titanic! nel frattempo noi fuorisede diveniamo epilettici con i vari sopcast, radioblunote, cellulari con radiocronaca su internet o telefonate al cellulare ed sms che ti portano all'infarto! una vergogna!
C. Perrone

"Grazie Rai, anche domenica ha deciso di rompere le scatole. Chi se ne fotte del giro d’Italia, lasciate la diretta a studio 100. Forza magico Taranto andiamo in B contro tutto e tutti.
A.R.

Premetto che quest'anno attraverso il servizio Equitalia sono stato obbligato a corrispondere alla rai 1.700,00 euro vecchi canoni arretrati. Giustissimo! Come onesto cittadino e' mio dovere contribuire alle tasse; molto meno giusto e' la autentica presa in giro agli utenti. Ho sottoscritto esclusivamente l'abbonamento a sky con l'intento di accedere ai servizi satellitari ivi il canale rai spor sat. Ora se alla rai non interessava piu' di tanto la trasmissione televisiva perche' non si e' fatta da parte ? mi piacerebbe avere,come cittadino i un paese democratico,la libertà di scegliere pagando quello che e' giusto e non obbligato a pagare un canone statale solo perche' possessore di un televisore. Quando si rompe lo stato non provvede mica alla sostituzione!Si e' sempre obblgati a pagare sempre x supposte presunzioni. Per un servizio per altro inesistente....
Noi poveri fessi siamo nati per essere soltanto presi in giro. SPERO SPARISCANO A TUTTI GLI APPROFITTATORI DEI COSIDDETTI SISTEMI
Da Fidenza, lettera non firmata

Cosa si puo dire su questo argomento... ci sarebbe tanto da dire... a partire dall'amministrazione comunale, fino ad arrivare alla lega. tutti quest'anno stanno facendo i salti mortali per impedire al Taranto di accedere alla serie B. dopo tanti sacrifici da parte della società e dei tifosi, il Taranto si trova adesso in finale. SPERO CON TUTTO IL CUORE CHE POSSIAMO VINCERLA PER DARE UN FORTE SCHIAFFO MORALE A TUTTI COLORO KE VOGLIONO IL MALE PER QUESTA NOSTRA CITTà.....SEMPRE SOLO FORZA TARANTO.
Andrea da Talsano.

Pubblicato il 28/5/2008 alle 16.59 nella rubrica Taranto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web