Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Hellas Verona-Lecco 2-1

Hellas Verona-Lecco 2-1
13/04/2008 - 16:42
Segnala questa notizia   Versione stampabile
Savoldi dal dischetto risponde al penalty di Cissè, Corrent trova il tap-in vincente

VERONA - Sfida fondamentale in chiave-salvezza per la squadra scaligera, che visto il quadro della trentunesima giornata può accorciare il gap verso i playout. Pellegrini lancia Sibilano dal primo minuto al fianco di Gonnella, spostando Orfei sulla destra al posto dello squalificato Comazzi. Motta deve rinunciare a Campi e Mussoni, entrambi fermati dal Giudice Sportivo, e schiera sulla linea difensiva il quartetto Narducci-Bottini-Galeotti-Cortinovis.

Corner dalla destra di Stamilla al 6’, Cissè prova l’incornata senza inquadrare lo specchio della porta. Tiro-cross pericoloso di Corrent due minuti dopo, Mazzoni smanaccia in angolo. Al 21’ altra azione da calcio d’angolo, batte Zeytulaev, Orfei impatta ma non trova la porta.

Al 22’ ammonito Mazzoni per perdita di tempo su un calcio di rinvio. Subito dopo punizione dai venticinque metri di Zeytulaev, Mazzoni respinge coi pugni. Cartellino giallo per Orfei al minuto 26 per fallo su Romanelli. Traversone a centro area di Chianese al 34’, Cortinovis sfugge alla marcatura di Bellavista e colpisce di testa, palla alta.

Al 36’ centro di Zeytulaev per Garzon, steso in area da Galeotti. Ammonito il difensore lombardo, sul dischetto si presenta Cissè che dagli undici metri non sbaglia. Gialloblù vicini al raddoppio sei minuti dopo, Stamilla lancia in spaccata Cissè, che a tu per tu col portiere vede il proprio tiro contrato dai difensori.

Bordata da fuori area di Cissè al minuto 49, palla alta ma azione pregevole dell’attaccante africano. Vieri prova la conclusione al 55’, il tiro è sbilenco e Rafael controlla. Brutto intervento di Mancinelli su Chianese al 58’, punito con l’ammonizione. Il numero tre scaligero salterà la trasferta di Pagani.

Rigore anche per il Lecco al 61’, Gonnella stende in area Savoldi e si becca l’ammonizione. Lo stesso numero nove si presenta sul dischetto e calcia forte centralmente, partita in parità. Garzon, acciaccato, lascia il posto a Piocelle al 64’. Ammonito anche Stamilla per proteste al 66’.

Corrent riporta l’Hellas in vantaggio al minuto 74:  punizione di Piocelle, Orfei di testa devia, Mazzoni smanaccia ma il centrocampista è abile a trovare il tap-in vincente. Grande salvataggio di Cortinovis su Stamilla, che a pochi passi da Mazzoni era pronto a scaricare in rete un pallone di Corrent all’80’.

Altobelli rileva Romanelli all’81’, primo cambio per Motta. Barbieri prende il posto di Ulivi all’83’, due minuti dopo Di Bari sostituisce Zeytulaev. Ammonito Narducci per una scorrettezza su Stamilla nei pressi dell’angolo all’87’. Lo stesso ex Piacenza mette al centro un pallone che attraversa tutta l’area di rigore, la difesa bluceleste spazza via.

Minetti prende il posto dell’ottimo Cissè allo scadere del novantesimo minuto. Finale col brivido per il pubblico scaligero: al terzo minuto di recupero il Lecco segna il pari, ma Giancola annulla per un fallo di mano di Savoldi.

Il tabellino

HELLAS VERONA F.C. - CALCIO LECCO 1912 2-1 (1-0)

Reti: 38’ rig. Cissè; 61’ rig. Savoldi, 74’ Corrent

HELLAS VERONA F.C.

Rafael; Orfei, Gonnella, Sibilano, Mancinelli; Garzon (64’ Piocelle), Bellavista, Corrent; Stamilla, Zeytulaev (85’ Di Bari); Cissè (90’ Minetti). (Franzese, Politti, Altinier, Morante). All. Pellegrini

CALCIO LECCO 1912

Mazzoni; Narducci, Galeotti, Bottini, Cortinovis; Chianese, Corti, Ulivi (83’ Barbieri); Savoldi, Romanelli (81’ Altobelli), Vieri. (Varaldi, Merenda, Riva, Bernini, La Cagnina). All. Motta 

Arbitro:  Giancola di Vasto

Assistenti: Iori, Melloni

Ammoniti: Mazzoni, Orfei, Galeotti, Mancinelli, Gonnella, Stamilla, Corrent, Narducci

Espulsi: -

Recupero: 4’ - 3’

Spettatori: 12.184

 

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


Pellegrini: "Un applauso ai ragazzi"
13/04/2008 - 18:28
Segnala questa notizia   Versione stampabile
"Bella la reazione alle difficoltà, ed ottimo lo spirito di sacrificio"

VERONA - Al termine della partita col Lecco, terminata col punteggio di 2-1 per i gialloblù, il tecnico Davide Pellegrini ha rilasciato alcune dichiarazioni agli organi d’informazione.

La trentunesima giornata ha permesso all’Hellas di scalare qualche posizione in classifica: "Abbiamo disputato un buon primo tempo, calando però il ritmo dopo venti minuti. Paradossalmente, dopo il gol abbiamo ripreso a giocare. Importante sottolineare che tutti hanno fatto il proprio dovere."

Cissè e Corrent hanno deciso un match combattuto e sofferto fino alla fine: "Bisogna fare un applauso a questo gruppo di ragazzi, da quando sono arrivato nessuno ha mai mollato. Nel calcio è impensabile fare novanta minuti tutti tirati, un black-out può anche capitare. E’ stato fondamentale aver rialzato la testa subito."

Ora tutti concentrati sulla Paganese, che ha due punti in meno rispetto agli scaligeri: "Oggi hanno fatto bene sia il reparto offensivo che quello difensivo, abbiamo centrato un successo che permette di abbandonare l’ultimo posto. Bella la reazione nei momenti di difficoltà, ed ottimo lo spirito di sacrificio fino al triplice fischio finale."

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it



http://www.hellasverona.it/

Pubblicato il 13/4/2008 alle 18.49 nella rubrica Verona.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web