Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Samb, rialzati: c’è il Pescara

Samb, rialzati: c’è il Pescara

di Michele Natalini
Invia ad un amico Stampa l'articolo Commenta la notizia
Mister Piccioni sprona la sua Samb
? Mister Piccioni sprona la sua Samb

Derby delicatissimo per gli uomini di Piccioni che non possono permettersi passi falsi. Recuperati Tinazzi e Soddimo. L’appello alle due tifoserie del presidente rossoblu Tormenti affinché «si possa assistere ad una bella giornata di sport».

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Eccolo il derby dell'Adriatico. Palpitante e mai banale. Cinque stagioni fa valeva una fetta di promozione in B. Adesso, almeno per i rossoblu, conta - e non poco - in chiave salvezza. Quante e quali emozioni sa suscitare Samb-Pescara.

«Chi ama questi colori non mancherà. Sono sicuro che ci sarà il pubblico delle grandi occasioni» sentenzia Enrico Piccioni. E il pensiero dell'allenatore rossoblu va ai 1.500 tifosi dati in partenza dall'Abruzzo: il Riviera, orfano dello zoccolo duro della Curva Nord, saprà contrastare l'entusiasmo pescarese?

Identica la domanda sul piano tecnico: la Samb, reduce dal k.o. di Lanciano, riuscirà a spezzare i sogni di gloria (leggi play off) della banda Lerda?

«Ovvio che a rischiare di più sia proprio la Samb - argomenta Piccioni - il Pescara dopotutto potrebbe anche permettersi di perdere. Ma noi ci siamo abituati a convivere con situazioni di questo tipo. In fondo da quando sono seduto su questa panchina sono sempre stato obbligato a fare punti».

L'UNDICI ANTI-PESCARA. Si va verso la formazione pronosticata in settimana. Tinazzi, che ha saltato anche la seduta di rifinitura, ha smaltito la febbre ed è pronto a indossare la maglia numero 2 e la fascia di capitano.

Out invece gli infortunati Vicentini e Galeotti. Al centro della difesa dunque toccherà a Camisa ad assistere Moi. Santoni infine agirà sulla corsia mancina.

Identico, rispetto alla trasferta di Lanciano, il centrocampo: ai fianchi di Palladini - partita specialissima per l'immarcescibile Ottavio, per dieci stagioni (anche se in due fasi) a Pescara - Giorgino e Ferrini.

Dubbi soli in avanti. Sicuro del posto Curiale, mentre dietro a lui «se la giocano in cinque», giura Piccioni. Vale a dire Soddimo, Cia, Olivieri, Romanelli e Morini. Favoriti i primi due. L'ex Sampdoria ha tolto il gesso alla mano sinistra, quindi è disponibile.

Prima panchina dopo due intanto per Fabio Alteri.

L'APPELLO DEL PRESIDENTE. Venerdì era stato il "collega" Gerardo Soglia ad appellarsi ai tifosi pescaresi, stavolta tocca a Gianni Tormenti: «Mi auguro che fili tutto liscio e si possa assistere ad una bella giornata di sport. Ma di questo sono sicuro».

Quanto ai rapporti tesi con una parte degli ultras, il patron rossoblu ha ribadito concetti espressi a suo tempo: «Sono disposto al dialogo. La mia "porta" è sempre aperta, chiunque venga a bussare».

DISPOSIZIONI SICUREZZA. Dalle ore 12 di domenica la sopraelevata Ascoli-Mare sarà chiusa al traffico: di lì passeranno solo le automobili e i pulmini provenienti da Pescara.

I botteghini del Riviera saranno regolarmente aperti al pubblico.

http://www.sambenedettoggi.it/2008/01/19/49415/samb-adesso-rialzati-c%e2%80%99e-il-pescara/

Samb, le mille insidie del derby dell'Adriatico

di Michele Natalini
Invia ad un amico Stampa l'articolo 5 commenti
Davide Giorgino
? Davide Giorgino

La sconfitta di Lanciano ha lasciato qualche scoria di troppo nell'ambiente rossoblu. Ma la salvezza della squadra di Piccioni passa in gran parte dalla sfida con il Pescara. Basta polemiche, serve unità d'intenti.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà dura e la Samb lo sa. Il derby dell'Adriatico, partita tradizionalmente ostica, arriva nel momento peggiore.

La sconfitta di Lanciano ha fatto tornare tutti sulla terra, dopo l'illusione, alimentata dalla splendida vittoria prenatalizia contro il Taranto, di poter disputare un campionato più tranquillo. E invece finirà come avevamo capito sin dall'inizio: ci sarà da soffrire fino all'ultima giornata.

La settimana che sta volgendo al termine è iniziata tra mille polemiche. Qualche segnale di nervosismo di troppo anche da parte della dirigenza, che c'è rimasta male per il k.o. maturato allo stadio "Biondi".

Ma dov'è finita la Samb operaia targata Enrico Piccioni?, si saranno chiesti. Loro e i tifosi. La risposta più vera e profonda va cercata nei 13 giorni trascorsi in carcere dallo stesso allenatore rossoblu, episodio che potrebbe avere "svuotato" la squadra. Carichi come molle prima di affrontare il Taranto, quasi provati alla ripresa.

Ci ha messo del suo anche Piccioni, con alcune scelte apparse poco azzeccate. In ogni caso assolto pure lui. Della serie: dopo 7 partite giocate alla grande, ci può anche stare.

L'ambiente d'altro canto, tifosi e città, quello è da tempo arrabbiato. Tutti delusi per una stagione nata sotto altri auspici. Poi, come se non bastasse, la frattura fra una parte della Curva Nord e la famiglia Tormenti (ricordate l'episodio dell'autogrill di San Severo, di ritorno dalla trasferta di Potenza?).

Anche domenica prossima – come per tutte le partite casalinghe dei rossoblu da qui alla fine – quei tifosi non assisteranno alla partita. Calore in meno per la Samb. La speranza è che il resto del pubblico faccia la sua parte come è successo nell'ultimo match casalingo contro il Taranto.

Contro un Pescara che sarà seguito da più di mille tifosi, ma soprattutto sorretto dal ritrovato entusiasmo per una zona play off che ora non sembra così lontana, l'ambiente rossoblu dovrà dare prova di unità. Vorremmo che squadra e pubblico fosse una cosa sola, come se respirassero all'unisono. Le polemiche lasciamole da parte. Prima di tutto viene la salvezza.

E la salvezza potrebbe passare proprio dal derby di domenica. Tre punti contro il Pescara ridarebbero slancio a questa Samb che, dopo la sosta – si ritorna in campo il 3 febbraio – sarà attesa da due spareggi salvezza (consecutivi) contro Sorrento e Martina.

http://www.sambenedettoggi.it/2008/01/18/49392/samb-le-mille-insidie-del-derby-delladriatico/


18 gennaio 2008 - ore 19:04

Derby dell'Adriatico numero 24 al Riviera

di Michele Natalini
Invia ad un amico Stampa l'articolo Commenta la notizia
E' di Curiale l'ultimo gol rossoblu nel derby dell'Adriatico. L'attaccante lo ha segnato nella sfida di Coppa, lo scorso agosto
? E' di Curiale l'ultimo gol rossoblu nel derby dell'Adriatico. L'attaccante lo ha segnato nella sfida di Coppa, lo scorso agosto

Venti le sfide di campionato e tre quelle di Coppa Italia tra Samb e Pescara. Dodici vittorie rossoblu. Abruzzesi corsari in sei occasioni, l'ultima delle quali nella stagione edizione 2002-2003.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dagli anni Trenta ad oggi Samb e Pescara si sono incontrate in 23 occasioni sul campo dei marchigiani.

L'ultima sfida, valevole per la prima fase della Coppa Italia di Serie C, lo scorso agosto. Al Riviera delle Palme, lo ricorderete, finì 1-1. All'ex De Lucia rispose Curiale.

In campionato invece gli ultimi precedenti fanno capo al campionato di terza serie edizione 2002-2003. Ricordo poco piacevole per i tifosi di casa nostra.

Nel corso della "stagione regolare" (15 settembre 2002) vinse il Pescara grazie a un gol di Bellé. Rossoblu vittoriosi nella sfida di andata della semifinale play off, sempre di quell'annata: ma il gol di Teodorani non bastò alla squadra di mister Colantuono che all'Adriatico, al ritorno, venne sconfitta per 2 a 0.

COMPUTO TOTALE. Venti sfide di campionato, tre quelle di Coppa Italia. Agli archivi dodici successi marchigiani, cinque spartizioni della posta e sei affermazioni abruzzesi.

Il primo precedente a San Benedetto è datato 7 febbraio 1932. Stagione di serie C, 2-2 il risultato finale. La vittoria più rotonda, un sonante 4-0, è del Pescara (19 marzo '50). La Samb invece può vantare il 3-1 datato 6 aprile '75.

Infine l'ultimo precedente giocato in Serie B risale alla stagione '86-'87: vinsero i biancazzurri per 2 a 1.

http://www.sambenedettoggi.it/2008/01/18/49389/derby-delladriatico-numero-24-al-riviera/

Samb, scatta l'emergenza in difesa

di Michele Natalini
Invia ad un amico Stampa l'articolo Commenta la notizia
Fabio Tinazzi
? Fabio Tinazzi

Si fermano Galeotti e Tinazzi: il primo sicuro assente contro il Pescara, mentre si conta di recuperare il capitano, di nuovo con la febbre. Out pure Vicentini. Potrebbe invece rientrare Soddimo.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per un Franco Lerda che ride, un Enrico Piccioni che guarda con una certa preoccupazione alla sfida di domenica.

Se il tecnico del Pescara può disporre dell'organico al completo, l'allenatore della Samb deve fare i conti con qualche indisponibilità di troppo. Oltre agli squalificati Alfageme e Vitiello, Piccioni potrebbe dovere fare a meno di Vicentini e Galeotti.

Il primo, un ex peraltro, è alle prese con un'infiammazione agli adduttori, mentre il secondo si è dovuto fermare di nuovo dopo la botta al polpaccio sinistro rimediata nel corso dell'amichevole del giovedì. Camisa è ormai sicuro di indossare una maglia da titolare contro il Pescara.

La stessa certezza non ce l'ha Tinazzi, che ha concluso in anticipo l'allenamento pomeridiano sostenuto dai rossoblu al Ciarrocchi di Porto d'Ascoli. Per il terzino destro ancora febbre.

Salgono invece le possibilità di rivedere in campo dal 1' Soddimo. Dovesse togliere il gesso alla mano sinistra, toccherebbe al centrocampista romano fare coppia con Cia, a ridosso di Curiale.

QUI PESCARA. Il difensore Pomante e il centrocampista Ferraresi saranno a disposizione per il derby del Riviera delle Palme, visto che entrambi hanno recuperato dai rispettivi infortuni.

Quanto al probabile undici che sfiderà la Samb, stando almeno a quanto emerso nella partitella del giovedì, il tecnico abruzzese in attacco potrebbe dare spazio a Virdis, anziché a Cani, al fianco del cannoniere biancazzurro Sansovini.

Per il resto consueta difesa a 4: davanti al portiere Indiveri, da destra verso sinistra, Di Liso, Pomante, Romito e Vitale; in mediana Ferraresi (qualora Lerda non lo volesse rischiare sono pronti Caracciolo – favorito – e Fortunato) e Dettori saranno supportati ai lati da Felci (a destra) e Micco.

http://www.sambenedettoggi.it/2008/01/18/49380/samb-scatta-lemergenza-in-difesa/


Pubblicato il 19/1/2008 alle 16.50 nella rubrica Sambenedettese.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web