Blog: http://seriec1.ilcannocchiale.it

Sarri: "Carattere, grinta e determinazione"

Sarri: "Carattere, grinta e determinazione"
18/01/2008 - 15:41
Segnala questa notizia   Versione stampabile
"Avere lo stesso atteggiamento dell’ultima di campionato sarebbe positivo"

VERONA - Primo incontro con gli organi d’informazione nell’anno nuovo per Maurizio Sarri, dopo il ritiro invernale a Massa Marittima e la trasferta di Sesto S. Giovanni. Presso la sala stampa dello stadio "Bentegodi", il tecnico gialloblù ha incontrato i giornalisti per fare il punto della situazione in vista della gara col Sassuolo.

La decisione del Giudice Sportivo di privare l’Hellas del proprio pubblico nella prossima partita non è condivisa dall’ambiente scaligero: "Ci scoccia il fatto di giocare senza tifosi, nonostante qualcuno del Sassuolo pensi che ci sia una contestazione in atto. Nell’ultima partita di campionato, i nostri sostenitori si sono fatti sentire ininterrottamente, caricandoci di continuo. Per conto mio è una sanzione fortemente ingiusta, se fosse applicata a tutti andrebbe squalificato ogni stadio d’Italia. Dal canto nostro, resta il dovere di disputare un match di carattere e grandissima determinazione."

Il calendario della Serie C offre ai gialloblù due partite in casa, intervallate dalla sosta che sarà osservata il 27 gennaio prossimo: "Vista la nostra situazione di classifica, appena ci sono delle opportunità bisogna coglierle. La pausa ci permette di allungare i tempi di lavoro, di conoscenza, concedendo la possibilità ai calciatori di capire ancor meglio cosa desidera il tecnico. Avere lo stesso atteggiamento evidenziato nell’ultima giornata di campionato sarebbe comunque positivo."

Domenica 20 arriva il Sassuolo, formazione terza in classifica: "Si tratta di una compagine che lavora insieme da tre anni, caratterizzata da un gruppo consolidato, che si esprime su buoni livelli quantitativi ed organizzativi. La società neroverde ha dato continuità ad un progetto che ora sta dando i suoi frutti. Noi stiamo abbastanza bene, ci siamo allenati ottimamente per quanto riguarda l’apprendimento, nonostante le assenze si sentano quando bisogna dare una fisionomia alla squadra. Tuttavia, la rosa a nostra disposizione ci permette di fare sostituzioni senza andare in difficoltà."

 


I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


Venti convocati per la gara con il Sassuolo
19/01/2008 - 11:11
Segnala questa notizia   Versione stampabile
Due portieri, sei difensori, sette centrocampisti e cinque attaccanti per la sfida a porte chiuse al "Bentegodi"

VERONA – Al termine della seduta di rifinitura, il tecnico dell’Hellas Verona Maurizio Sarri ha diramato la lista dei calciatori convocati per il primo impegno casalingo di campionato del 2008.

Ecco la lista completa:

PORTIERI: Rafael, Franzese;

DIFENSORI: Comazzi, Martinelli, Sibilano, Gonnella, Hurme, Orfei;

CENTROCAMPISTI: Mancinelli, Minetti, Herzan, Vigna, Garzon, Iovine, Piocelle;

ATTACCANTI: Altinier, Iakovlevski, Morante, Da Silva, Pastrello.

 

I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


Hellas Verona-Sassuolo, respinto il reclamo
18/01/2008 - 15:22
Segnala questa notizia   Versione stampabile
Confermato l’obbligo di svolgimento a porte chiuse della prossima partita

ROMA - Hellas Verona Football Club vede respinto il proprio reclamo contro l’obbligo di disputare la prossima gara casalinga con il Sassuolo a porte chiuse.

Riportiamo il Comunicato Ufficiale N. 78/CGF della Corte di Giustizia Federale.

"Si dà atto che la Corte di Giustizia Federale, nella riunione tenutasi in Roma il 18 Gennaio 2008, ha adottato le seguenti decisioni:

Ricorso con provvedimento d’urgenza della HELLAS VERONA F.C. S.p.A. avverso la sanzione dell’obbligo di disputare una giornata di gara effettiva a porte chiuse con decorrenza immediata inflitta seguito gara Pro Sesto-Hellas Verona del 12.01.2008 (Delibera del Giudice Sportivo presso la Lega Professionisti Serie C - Com. Uff. 111/C del 15.01.2008).

La C.G.F. respinge il ricorso con procedimento d’urgenza come sopra proposto dalla Hellas Verona F.C. S.p.A. e dispone di incamerarsi la tassa reclamo."

Le motivazioni di tale provvedimento, ritenuto eccessivo vista la chiara presa di posizione della società, verranno comunicate successivamente dalla stessa Corte di Giustizia Federale. Hellas Verona aveva inoltre proposto, tramite i propri legali, la conversione della sanzione in un’ammenda pecuniaria in modo da poter riaprire lo stadio ai propri sostenitori. Iniziativa respinta, a testimonianza che determinati comportamenti, visti i precedenti, potrebbero portare alla disputa di ulteriori gare a porte chiuse o addirittura a sconfitte a tavolino.


I contenuti sono liberamente riproducibili, salvo l’obbligo di citare la fonte, hellasverona.it


Pubblicato il 19/1/2008 alle 15.44 nella rubrica Verona.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web