235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Foggia-Sorrento: Salgado cala il tris | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    settembre        novembre


20 ottobre 2008

Foggia-Sorrento: Salgado cala il tris

fonte: foggiaweb.it

(20/10/2008)
Una tripletta di Salgado castiga un buon Sorrento e consolida il terzo posto del Foggia, alla quinta vittoria interna di fila. Al 22´ Bremec respinge un rigore di La Vista (fallo di Lisuzzo su Fialdini) e dopo 3´ Pezzella salva sulla linea su Giampaolo. Al 28´ Salgado inizia il suo show. Nella ripresa al 20´ La Vista pareggia con un gran diagonale. Fialdini (già ammonito) si fa espellere al 30´ e il Foggia dilaga con Salgado, che trasforma 2 rigori (mani di Iorio e fallo di Minadeo su Troianiello).




Foggia - Sorrento 3-1

MARCATORI Salgado (F) al 28´ p.t.; La Vista (S) al 20´, Salgado (F) su rigore al 38´ e al 44´ s.t.

FOGGIA (4-3-3) Bremec 7; Colombaretti 6, Rinaldi 5,5, Lisuzzo 5, Pezzella 6 (dal 16´ s.t. Colomba 5,5); Pecchia 6,5, Coletti 6, D´Amico 6; Piccolo 6 (dal 13´ s.t. Troianiello 6,5), Salgado 7,5, Mancino 6,5 (dal 48´ s.t. Trezzi s.v.). (Coscia, Burzigotti, Germinale, Mattioli). All. Novelli 6,5.

SORRENTO (4-4-2) Botticella 6; Vanin 5,5, Lo Monaco 5,5 (dal 34´ p.t. Iorio 5), Minadeo 5,5, Panarelli 6; Fialdini 5, Nicodemo 6, Agnelli 6,5, La Vista 6,5 (dal 34´ s.t. Angeli 5,5); Giampaolo 6 (dall´8´ s.t. Myrtaj 5), Biancone 5,5. (Spadavecchia, Maiorano, Strambelli, Ferrara). All. Simonelli 6.

ARBITRO D´Alesio di Forlì 6,5.

NOTE paganti 2.122, abbonati 1.883, incasso di 45.391 euro. Espulso Fialdini al 30´ s.t.; ammoniti Lisuzzo, Fialdini, Troianiello, Minadeo e Iorio. Angoli 8-3.

GIUDIZIO +++

Roberto Pellegrini da La Gazzetta dello Sport

Il punto dopo l´ottava giornata

(20/10/2008)
Gallipoli e Arezzo si annullano a vicenda in una partita davvero bella ed emozionante che ha visto quasi sempre gli aretini in vantaggio, già dal terzo minuto con gol di Chianese. Il raddoppio di Baclet arriva subito dopo il pari momentaneo di Vastola. Il definitivo pareggio, dopo un secondo tempo di livello inferiore al primo, arriva con un colpo di testa di Cangi. Per l´Arezzo è comunque un punto d´oro, considerando che arriva sul campo della diretta inseguitrice che quindi rimane a debita distanza.

Ancora una volta la legge dello Zaccheria non perdona: quinta vittoria consecutiva casalinga per il Foggia. Vittima questa volta il Sorrento, che comunque riesce a sfatare un tabù, togliendosi una piccola soddisfazione: riesce a far gol ai satanelli. Protagonisti della gara sono senza dubbio Salgado, autore di una tripletta, e Bremec, che nel primo tempo ha parato un calcio di rigore quando ancora si era sullo 0-0.
Nonostante tutto il Sorrento è la migliore squadra vista fino ad oggi allo Zaccheria, e si è dimostrata molto compatta e arcigna. Per il Foggia è la seconda vittoria consecutiva che vale il mantenimento del terzo posto in classifica, a una sola lunghezza dal Gallipoli e a quattro lunghezza dalla capolista Arezzo.

Il Crotone riesce finalmente a fare punti anche in trasferta: vittoria importantissima per 2-0 in casa del Foligno con una doppietta di Espinal, complice anche l´inferiorità numerica degli umbri, che perdono De Paula per espulsione già dal primo tempo. Grande soddisfazione ovviamente per gli uomini di Moriero che a questo punto, se dovessero mantenere il trend positivo, sono seriamente candidati a fare un campionato di vertice. Per gli umbri contestazione a fine gara da parte dei propri sostenitori: una gatta in più da pelare per mister Cevoli.

Un pari emozionante al Santa Colomba: il Pescara in vantaggio di due reti si lascia rimontare da un redivivo Benevento. Alla vigilia i pronostici erano tutti a favore degli stregoni, complice anche tutta la serie di problemi societari a cui il Pescara doveva far fronte. E invece gli abbruzzesi hanno espresso il miglior calcio di questa stagione e sono stati ordinati per tutto il primo tempo e metà del secondo, capitalizzando le occasioni avute. Ma il Benevento, sospinto dal calore del proprio pubblico, è riuscito in dieci minuti a raddrizzare una partita che sembrava ormai perduta.

Nella giornata dedicata al ricordo di Catello Mari la Cavese batte la Juve Stabia nel derby campano con il punteggio di 3-1. Un risultato che, seppur giusto, appare troppo penalizzante per le vespe stabiesi, che pure hanno disputato una gara tutto sommato positiva. Ora la classifica per gli uomini di Morgia si fa veramente difficile, mentre per i metelliani è festa, dato il raggiungimento della zona playoff. Da segnalare l´assenza sugli spalti dei tifosi di castellammare, a cui è stata vietata la trasferta.

Nel derby umbro il Perugia espugna il “Liberati” di Terni con un gol di Cutolo a inizio ripresa, condannando i rossoverdi alla terza sconfitta consecutiva, la seconda in casa. La squadra di Giorgini ha perso lo smalto e la brillantezza con la quale aveva cominciato la stagione. E la classifica che fino a qualche settimana fa lasciava sognare, desta oggi dense preoccupazioni. Il Perugia di Sarri, invece, esce entusiasta da questa vittoria ottenuta con impegno e sacrificio.

Colpaccio della Paganese di Capuano sul campo del Taranto: in uno Iacovone a porte chiuse gli azzurrostellati vincono 1-0 con un gol dell´ex foggiano Tisci, e resistono per tutta la partita agli assalti degli ionici che sbagliano anche un calcio di rigore a dieci minuti dalla fine. Rimane quindi il tabù casalingo per il Taranto che non riesce a vincere tra le mura amiche, mentre per la Paganese si tratta della prima vittoria esterna in questo campionato.
Il Lanciano sistema la pratica Marcianise in soli cinque minuti: tanto basta infatti ai rossoneri per tramortire i campani con tre gol in sequenza e portarsi sul 3-0 già al decimo del primo tempo. La squadra di Luca Fusi si sgretola completamente e non riesce mai ad entrare in partita, con il Lanciano che accompagna il risultato fino al noventesimo, rischiando anche più di una volta di arrotondarlo. Se doveva essere uno scontro salvezza, per i gialloverdi la sconfitta deve rappresentare un campanello d´allarme da non sottovalutare.
Il Potenza abbandona finalmente lo "zero" in classifica superando al "Viviani" per 2-0 una Pistoiese del tutto inconsistente. Per i lucani è una boccata di ossigeno importante che dà morale alla squadra, anche alla luce del fatto che gli arancioni di Pistoia si sono dimostrati davvero avversari di poco spessore. Se non fosse per la penalizzazione del Potenza, infatti, gli uomini di Miggiano sarebbero ultimi in classifica. Solo due gol segnati e tutte sconfitte esterne. Se continua così, la situazione per i toscani diventerà molto complicata.
Nella foto, tratta da paganese.it, un´azione di Ivan Tisci, autore del gol vittoria degli azzurrostellati a Taranto.
Francesco Ricci da Calciofoggia

Tutti sull´ottovolante Foggia: «Vittoria d´oro tra i brividi»

(20/10/2008)
Salgado: «Che gioia la mia prima tripletta: bravi in una gara complicata». Novelli «Il Sorrento ci ha dato problemi, però non ci siamo mai arresi».
Un goleador ritrovato, un´altra domenica da incorniciare e una posizione di classifica che fa sognare. Tra applausi e brividi per la tenace opposizione del Sorrento, lo Zaccheria saluta la quinta vittoria interna di fila dei rossoneri (ne manca una per eguagliare il record di sempre: 6 nel 1955-56) ed elargisce un meritato trionfo al Pescador.

Rabona - Segnare una tripletta, la prima in carriera, non è roba di tutti i giorni. Specie se ti chiami Mario Salgado e provieni da due gare in tribuna. Arrivando tra i primi in sala stampa, come tre settimane fa quando aveva ancora nelle orecchie i fischi dello Zaccheria, l´attaccante cileno appare contratto. «Non avevo mai realizzato tre gol (il primo su azione, gli altri su rigore, ndr) in 90´ e li dedico a mia moglie, che festeggia il compleanno — dice Salgado —. Sono fiero di giocare nel Foggia, in campo mi piace divertirmi e far divertire la gente: per questo ho pure tentato la "rabona" nel primo tempo». Poi sono arrivati i gol e il successo. «La gara si era complicata, ma l´innesto di Troianiello ci ha dato velocità e anche così abbiamo vinto».

Istinto - L´altro grande protagonista è stato il portiere Nicolas Bremec. La sua imbattibilità interna si è fermata a 425´, ma il rigore neutralizzato al Sorrento sullo 0-0 equivale a un gol segnato. «Peccato che La Vista abbia comunque segnato nella ripresa, ma la cosa che mi rende più felice è la vittoria del Foggia — dice il portiere —. Il rigore? Una parata d´istinto, non conoscevo l´avversario: lo slancio giusto me l´ha dato la curva Sud, dietro di me. Però c´è stato anche da soffrire: abbiamo creato tanto, è vero, ma pure concesso un po´ troppo al
Sorrento».

Reazione - Il tecnico Raffaele Novelli è felice. «Per occasioni prodotte la nostra affermazione è limpida, al di là dei due rigori — dice —, ma è anche vero che nella ripresa il Sorrento ci ha creato dei problemi. Colpa nostra: avremmo dovuto chiudere la gara nel primo tempo. Sono contento per Salgado e per la squadra, che ha saputo soffrire e reagire nella difficoltà». E la classifica? «Non corriamo troppo, il campionato è lungo: pensiamo a lavorare, abbiamo ancora enormi margini di miglioramento».
Roberto Pellegrini da La Gazzetta dello Sport

Cronaca semiseria: Siamo a 5. Ma non ditelo a Robertino...

(20/10/2008)
Ve lo ricordate Massimo Troisi che nel film “ricomincio da tre” dice a Robertino che non bisogna mai farlo più di cinque volte di seguito? (se sei diplomato devi fermarti a 4). Beh, pare che nonostante nel Foggia ci siano un sacco di napoletani stavolta non siano d´accordo con il loro illustre concittadino. Con quella col Sorrento siamo arrivati a cinque vittorie casalinghe consecutive, ma l´obiettivo è continuare... Che poi le cinque vittorie corrispondano ad altrettante mie previsioni azzeccate non è più ormai nemmeno una notizia...
La vittoria con Sorrento chiude un bel week end per la nostra città. Venerdì c´è stata infatti la Notte dei Senza Dimora, sabato il corteo anti-mafia e l´inaugurazione di Piazza Giordano (con tanto di protesta), e per finire domenica la bella vittoria con tripletta di Salgado. In realtà ci sarebbe la ciliegina sulla torna del 4-0 dell´Inter sulla Roma, ma questo è tutto un altro discorso.
I lavori per i tornelli non sono ancora conclusi, hanno ultimato però, la sala vip. Che poi a cosa serva una sala vip allo stadio non l´ho capito... Sicuro che con quei soldi non si poteva fare qualcosa di meglio?
I satanelli partono bene, il problema è che i sorrentini hanno una difesa molto alta e riescono a mettere spesso in fuorigioco i nostri attaccanti, e quando questi provano a tirare da fuori non riescono quasi mai ad inquadrare la porta. Poi al 21´ Lisuzzo commette fallo su Fialdini e l´arbitro fischia il rigore. Con la segreta speranza che Bremec faccia il miracolo prendo il cellulare e inizio a riprendere. E il miracolo arriva (su www.benfoggianius.org c´è il video). E pensare che quando l´abbiamo preso, il portiere catalano, era disoccupato...
I sorrentini non si deprimono e continuano ad attaccare, ma è il Foggia a passare in vantaggio con Salgado, che sfrutta un liscio di un difensore e segna da distanza ravvicinata. Esulta la squadra insieme a tutto il popolo rossonero, in tribuna stampa qualcuno sfotte il collega che aveva criticato il cileno. A volte anche i giornalisti sbagliano. A volte spesso.
Prima che finisca il primo tempo il Foggia sfiora il raddoppio con Mancino, poco male, si va al riposo sull´1-0 per noi.
Nel secondo tempo il Sorrento va in campo più deciso, prima gli viene annullato un gol, poi invece è La Vista a segnare la rete del pareggio. E´ proprio come domenica scorsa con Del Core, il calciatore che sbaglia il rigore poi comunque segna su azione. Dopo il gol i campani potrebbero addirittura passare in vantaggio, ma ancora una volta proprio nel loro momento migliore commettono un grave errore. Stavolta è Faldini a rovinare tutto facendosi espellere per doppia ammonizione. In superiorità numerica per il Foggia la strada diventa in discesa, e infatti i rossoneri riescono a segnare con Salgado, che trasforma con freddezza un calcio di rigore ottenuto per un fallo di mani in area. Passa qualche minuto e Troianello si procura un altro rigore con un bel dribbling in area. Vorrebbe calciare Mancino, ma Salgado prende il pallone e lo piazza sul dischetto. Tira dall´altra parte rispetto a prima ma batte ancora una volta il portiere. Finisce 3-1 per noi, con i calciatori che escono tra gli applausi. El Pescador è tornato, e l´ha fatto con una tripletta. Alla faccia di chi diceva che il cileno era scontento e voleva andar via. Se le critiche funzionassero da stimolo Ciliberti diventerebbe Presidente del Consiglio.
a cura di Sandro Simone (fenomeno74)
da benfoggianius.org


Come filano i ritardatari

(20/10/2008)
Il colpo di fionda che ha lanciato in orbita la Pro Patria ha esaurito la sua forza. Comprensibile anche la frenata in vetta all´altro girone, visto il pareggio tra Arezzo e Gallipoli. Alla luce di due fatti del genere, è normale guardare dietro per vedere chi ne ha approfittato. Ed è qui che viene il bello. Perché i segnali di risveglio da parte di alcune grandi sono stati confermati. C´è il Novara, ovviamente, tornato protagonista dopo anni di anonimato. Ma non solo.
Prosegue l´ascesa del Cesena, adesso convincente. E chissà se stasera anche la Cremonese non ribadisca il suo ruolo, con il terzo posto a portata di mano. Ancora di più nel girone B: attenzione a Foggia, Crotone e Cavese, squadre che hanno i crismi per puntare in alto. Per non parlare del Perugia, che potrebbe aver trovato nel derby la sua fionda.




Nicola Binda da La Gazzetta dello Sport

La Cronaca: Foggia-Sorrento 3-1

(20/10/2008)
Obiettivo centrato per il Foggia, due turni consecutivi davanti al pubblico amico e sei punti conquistati. Questa volta a farne le spese è il Sorrento di Simonelli, una squadra bene messa in campo e giunta allo “Zaccheria” con la volonta di giocarsi la partita a viso aperto. C´è mancato poco che i satanelli rovinassero con le proprie mani una prestazione ancora una volta maiuscola, ma grazie all´impegno ed al gioco espresso dagli uomini di Novelli, anche la squadra campana ha dovuto arrendersi all´impeto di Pecchia e compagni.
Analizziamo con ordine la gara: in campo innanzitutto c´è il ritorno di Mario Salgado, arruolato al centro dell´attacco al posto dello squalificato Del Core, alla sua sinistra Mancino preferito a Mattioli e per il resto formazione invariata rispetto all´ultima uscita. I padroni di casa partono subito forte ed al 6´ Salgado crossa al centro, Mancino di testa sfiora l´incrocio dei pali. Al 14´ è ancora Mancino a provarci, in posizione centrale tiro da fuori area e palla di poco alla destra di Botticella. Al 22´ “fulmine a ciel sereno” del Sorrento, fino ad´ora passivo alle iniziative del Foggia; Fialdini entra in area dalla destra, Lisuzzo in ritardo sul pallone lo atterra e calcio di rigore decretato dal direttore di gara. Sul dischetto si presenta La Vista, tiro piazzato alla sinistra di Bremec, ma la “saracinesca” foggiana si allunga e respinge neutralizzando il penalty. Momento di confusione per i padroni di casa e ad andare vicino al gol è Gianpaolo, che di testa supera in pallonetto Bremec, ma Pezzella è pronto a respingere sulla linea di porta. Al 28´ il Foggia risponde e lo fa in maniera letale; Mancino in gran spolvero sulla sinistra supera un avversario, mette in mezzo un pallone che carambola da un difensore al cileno Salgado, che da un passo non sbaglia portando i satanelli in vantaggio. Al 31´ Pecchia dal limite dell´area si libera di un avversario, sfodera un assist per Mancino che a botta sicura calcia sui piedi di Botticella. Non succede più nulla fino al termine del primo tempo, Foggia in vantaggio ed applausi dello “Zaccheria”.
La ripresa parte con i pugliesi rilassati ed al 52´ il Sorrento troverebbe anche il pareggio se non fosse per l´ingenuità di Gianpaolo: Vanin servito da Agnelli supera Bremec con un bel diagonale, la palla ormai diretta verso la rete viene toccata da Gianpaolo, finito però in posizione di fuorigioco. Gli ospiti cominciano a crederci ed al 60´ ci riprova Vanin di testa, palla di un soffio al lato. E´ il preludio al pareggio che arriva cinque minuti più tardi, Myrtaj serve in area di rigore La Vista che questa volta non sbaglia. Il Foggia accusa il colpo e rischia di capitolare ancora una volta al 74´, quando da un calcio d´angolo si accende una mischia, Agnelli batte a rete ma Lisuzzo riesce a bloccare il tiro dell´avversario. Al 75´ probabilmente il momento topico della partita, Fialdini stende Pecchia, l´arbitro estrae il giallo ma per lui è pero doppia ammonizione, quindi Sorrento in dieci uomini. Satanelli quindi che cominciano nuovamente a macinare gioco, credono nella possibile vittoria ed il premio arriva all´80´: Mancino crossa da sinistra, Angeli colpisce di mano compiendo una grave ingenuità, rigore netto. Sul dischetto Salgado non sbaglia e “Zaccheria” in extasi. Al 84´ è ancora il cileno a rendersi pericoloso, pallonetto dal limite dell´area, palla di poco sopra la traversa. Il Foggia non si accontenta e vuole mettere al sicuro il risultato, ci pensa Troianiello: 87´ e l´esterno napoletano entra in area, fa fuori due avversari ed a tu per tu con Botticella viene steso, ancora rigore. Salgado ancora sul dischetto spiazza l´estremo difensore campano fissando il risultato sul tre a uno, tripletta per il cileno. Al 90´ c´è ancora tempo per un´azione pericolosa degli ospiti: sugli sviluppi di una punizione, Minadeo mette in rete, ancora gol annullato per fuorigioco. Dopo tre minuti di recupero l´arbitro manda tutti negli spogliatoio, decretando la quinta vittoria consecutiva in casa del Foggia.

IL TABELLINO

FOGGIA (4-3-3): Bremec, Colombaretti, Pezzella (59` Colomba), Pecchia, Lisuzzo, Rinaldi, Piccolo (57` Troianello), Coletti, Mancino, Salgado, D´Amico (92` Trezzi).
A disposizione: Coscia, Burzigotti, Germinale, Mattioli.
Allenatore: Raffaele Novelli.

SORRENTO (4-4-2): Botticella, Vanin, Panarelli, Nicodemo, Minadeo, Lo Monaco (33` Iorio), Fialdini, Agnelli, Biancone, Giampaolo (53` Myrtaj), La Vista (77` Angeli).
A disposizione: Spadavecchia, Maiorano, Strambelli, Ferrara.
Allenatore: Gianni Simonelli.

ARBITRO: Giordano Bruno D´Alesio di Forlì

MARCATORI: 28` Salgado (F), 65` La Vista (S), 81` rig. Salgado (F), 88` rig. Salgado (F)

AMMONITI: Lisuzzo (F), Fialdini (S), Troianello (F), Angeli (S), Minadeo (S), Rinaldi (F)

ESPULSO: Fialdini (S)
Gian Franco lo Muzio da Foggiacalciomania

Foggia-Sorrento: Le pagelle

(19/10/2008)
Salgado, implacabile. Coletti, ringhioso. Novelli entra nella storia.



BREMEC: Oggi deve lavorare più del solito. Si guadagna già la pagnotta con una prodigiosa parata sul calcio di rigore (al 22’), quando le due squadre erano sullo 0-0. Si fa trovare pronto quando i compagni sono in difficoltà. 7

COLOMBARETTI: Sempre presente ed utile, sia in difesa sia in propensione offensiva. Un paio di chiusure importanti. 6

PEZZELLA: Gioca 60 minuti “sentendo” la partita dell’ex. Timoroso, ma decisivo quando salva un gol sulla linea. 6

PECCHIA: Oggi oltre a lottare si propone più volte al tiro. Ha un paio di occasioni importanti ma non centra la porta. Si sente la sua esperienza in momenti decisivi, nei quali porta ordine e tranquillità. La condizione non al massimo. 6

LISUZZO: Gioca una partita diversa dalle altre; non è il solito roccioso difensore ammirato in precedenti occasioni. Si mostra più volte indeciso e genera inutili pericoli quando perde palloni che potrebbero far danni. Si riprende un po’ nel finale. 5

RINALDI: Oggi meglio della settimana scorsa. Aiuta molto il compagno di reparto, ma non riesce ad evitare di prendere la “sua” ammonizione. 6

PICCOLO: Corre, lotta, dribla, cerca il primo gol personale anche con belle giocate. Deve usare più spesso il piede destro e non cercare sempre e solo il sinistro. 6

COLETTI: Continua a sfoderare prestazioni da grande lottatore, un incontrista di cui non si può fare a meno. Efficace e sempre corretto. Cerca la via del gol con tiri da fuori. Ringhioso. 7

MANCINO: E’ un centrocampista, oggi nel tridente, utilissimo. Dalla sua corsa e dai suoi piedi partono tutte le azioni ed occasioni più pericolose del Foggia. Offre l’assist del primo gol e dal suo piede arriva il cross del primo rigore per i rossoneri. Eccede un po’ quando vuole segnare a tutti i costi, ma i suoi tiri non sono fortunati. Indispensabile! 7

SALGADO: Gioca da prima punta, ruolo non suo, aiuta la squadra a salire e si fa trovare sempre pronto quando la squadra ha bisogno di lui. La condizione perà non è ancora al top. Cecchino su azione e due volte dal dischetto. Implacabile. 8

D’AMICO: Continua a sfornare prestazione degne del miglior D’Amico dei tempi della Cavese. Lotta e si propone grazie alla sua tecnica. Insieme a Coletti formano una vera e propria diga davanti alla difesa. 6,5

MISTER NOVELLI: Affronta la partita con la consueta umiltà. Il lavoro è la vera base di questo successo. Indovina il cambio inserendo, al posto di uno stanco Piccolo, il velocissimo Troianiello, che lo ripaga con una prestazione dei giorni migliori. Gara ancora più bella di quella con il Gallipoli. I suoi ragazzi, oltre ad una squadra, sono un magnifico gruppo, pronti ad aiutarsi l’uno con l’altro. Infila la quinta vittoria consecutiva in casa. Nella storia!!! 7,5

TROIANIELLO dal 57’ al posto di PICCOLO: Entra subito in partita e si propone per i contropiedi, come in occasione del 2° rigore per il Foggia, azione in cui si beve tutta la squadra del Sorrento, ma viene steso. Se non fosse stato messo a terra avrebbe gonfiato la rete. 7

COLOMBA dal 61’ al posto di PEZZELLA: E’ emozionato e si vede! Per una decina di minuti dal suo ingresso in campo dalla sua fascia passano tutti. Paga un po’ di inesperienza, ma si riprende pian piano. 5,5

TREZZI dal 93’ al posto di MANCINO: Colleziona una presenza. S.V.

ARBITRO: Sig. D’ALESIO. Gara sostanzialmente corretta, a tratti dura, ma non cattiva. Fischia tre calci di rigore sacrosanti! Mai protagonista. Sempre tranquillo e sicuro. 7

Alessandro Barbone da Foggialandia.it

Foggia - Sorrento: Analisi della gara

(19/10/2008)
Il Foggia ora fa sul serio: si impone sul Sorrento e lo fa addirittura con una tripletta di Salgado, ritrovato e rinvigorito dopo le due domeniche in tribuna: lo si è visto muoversi, impegnarsi,
anche se le cose migliori le ha fatte vedere quando si spostava sullas inistra, sua zona prediletta, mentre al centro spesso si è fatto trovare in fuorigioco, mostrando palesemente la sua "incapacità" nel giocare da prima punta. Comunque il Foggia di oggi ha spadroneggiato contro un modesto avversario, che si è ritrovato in partita anche perché gli uomini di Novelli non hanno chiuso la pratica già nel primo tempo ed il tecnico dovrà far meditare i suoi, perché di fronte non troverai sempre il Sorrento e magari un’altra squadra oggi avrebbe difeso meglio e a denti stretti il risultato di 1-1, mentre noi dobbiamo essere più cinici ed infierire al momento giusto evitando brutte sorprese che possano minare risultati positivi.
Da elogiare un grande Bremec, che riesce a parare un rigore rimanendo in piedi sino all’ultimo e riuscendo a tuffarsi dalla parte giusta per deviare una palla impossibile.
Ma anche Pecchia e Coletti hanno dato l’anima sino alla fine, supportando le giocate degli avanti rossoneri; solo Mancino dovrebbe cercare di dialogare di più con i compagni, cercando di evitare assoli che producono ben poco, come anche Lisuzzo, sempre preciso ed attento, non dovrebbe portar palla eccessivamente soprattutto considerando che dalle sue parti un errore potrebbe costarci caro.
Certo è che il Foggia continua a crescere e Novelli comincia veramente a convincere tutti che la squadra può fare grandi cose, perché ha uomini che hanno tutti voglia di far bene in una piazza importante e soprattutto sta promettendo quello che più volte aveva sottolineato e che cioè l’eliminazione in Coppa Italia era stato un episodio e che la vera forza del gruppo l’avremmo vista a partire da ottobre.
Ora bisogna navigare a vista, evitando di guardare eccessivamente la classifica e pensare alla gara della domenica successiva senza farsi conti ed illusioni che potrebbero risultare effimeri da un momento all’altro: ogni campionato è lungo e sappiamo che non potrà andare sempre così, che potrai avere cali di tensione o di forma, per cui vale la pena di cominciare a raccogliere quanti più punti possibili quando tutto ti va bene.
Andiamo a Marcianise senza considerare la differenza di punti tra le due squadre, ma con la consapevolezza che possiamo andare dappertutto ad imporre il nostro gioco. Un eventuale successo domenica fuori casa servirebbe sicuramente a far crescere l’entusiasmo intorno a questa squadra, ma soprattutto intorno al suo tecnico.
da Foggialandia.it

Novelli: ''Vittoria importante, ma bisogna soffrire meno''

(19/10/2008)
Il mister, soddisfatto in sala stampa, ammette le sofferenze nella ripresa e sottolinea il fatto che bisogna essere piu' umili e cinici.
























"Nella prima parte abbiamo creato tanto, non abbiamo chiuso in alcune situazioni importanti la partita quando abbiamo creato 4-5 occasioni da rete: noi dovevamo concretizzare di piu' e soffrire di meno nella ripresa".

Novelli cerca di analizzare quindi il calo che la squadra ha avuto nella ripresa:

"Si, c'è stato un piccolo calo ne secondo tempo, abbiamo fatto qualche tocco in piu', non dobbiamo perdere mai l'umiltà, cercando di giocare sempre facile , pensare a concretizzare e non a portare palla, ma a chiudere la partita".
Novelli fa poi i complimenti agli avversari: "Il Sorrento è una buona squadra che gioca bene a calcio, noi soffrendo tanto abbiamo dato tutto ciò che avevamo dentro e anche se segnando solo su 2 rigori abbiamo meritato la vittoria".
Il mister è soprattutto soddisfatto dal processo di crescita della squadra:
"Si, il processo di crescita continua, stiamo dando continuità, ma dobbiamo lavorare, non dobbiamo pensare di avere risolto i nostri problemi, ma analizzare la seconda parte dove il Sorrento c'ha creato dei problemi".

Comunque il tecnico campano tira un bilancio positivo di questa domenica: "

Si, siamo contenti di aver raggiunto la vittoria dopo 90' di alta intensità e sofferenza che ci fanno crescere: nelle difficoltà abbiamo dato tutto, ma bisogna lavorare perchè non sempre ci può girare tutto per il verso giusto come oggi".
Novelli potrebbe togliersi qualche sassolino dalla scarpa ora, dopo le contestazioni di inzio stagione, ma lui preferisce lavorare e rimanere coi piedi per terra: "Bisogna avere sempre professionalità soprattutto in una piazza come Foggia che dà grandi soddisfazioni, ma che è anche molto esigente, quindi devi sapere gestire le situazioni senza ansie e senza farsi prendere dallo sconforto. Io però ero tranquillo, ho un contratto con la società che m'ha sempre dimostrato fiducia e l'esonero fà parte della vita di un allenatore".
Novelli infine fà i complimenti al gruppo, facendo anche una dedica speciale questa vittoria: "Queste vittorie sono frutto di uno grande spirito di gruppo, come dimostrano gli abbracci dopo i gol di Del Core, della scorsa giornata, e di Salgado oggi. La squadra è unita e per lo spirito di gurppo sono importanti anche quelli che giocano poco. Però la vittora la voglio dedicare a dei tifosi scomparsi in un incidente stradale l'altro giorno".
Claudio Castracane da Foggialandia.it

Bremec:''Bravi a crederci fino in fondo''

(19/10/2008)
Il portierone rossonero, forse il miglior acquisto del DS Fusco nella scorsa sessione di calciomercato, è soddisfatto sulla vittoria, ma rimarca il fatto che al Foggia manca ancora il cinismo delle grandi squadre.
"Sicuramente una bella gara, giocata da entrambe le squadre a viso aperto. Nel primo tempo abbiamo giocato veramente bene, ma, come ci capita spesso, non riusciamo a chiudere l'incontro nonostante si giochi a buoni livelli e quasi sempre nella metà campo avversaria. Dobbiamo migliorare ancora da questo punto di vista, anche perchè può capitare durante i novanta minuti di concedere qualcosa agli avversari, quindi è sempre meglio cercare di chiudere subito gli incontri e gestire il risultato acquisito. Il rigore parato? Ha sicuramente aiutato tutti a cercare ancora con maggior insistenza la vittoria. La Nazionale? Gioco in terza serie. Se fossi stato in altre categorie ci avrei fatto un pensierino."
Claudio Castracane da Foggialandia.it

Biancone:''E' sempre un emozione giocare allo Zaccheria'' (

19/10/2008)
Partita dalle emozioni forti per l'ex centravanti rossonero. D'altronde non è semplice per nessuno dimenticare le emozioni che solo l'atmosfera dello Zaccheria trasmette.
"Durante la settimana ho cercato di non pensare mai a quello che questa partita poteva darmi, ma quando sono sceso in campo mi sono reso conto subito che non sarebbe stato facile giocare qui da ex. La partita è stata molto equilibrata, anche se il Foggia nei primi 30 minuti ha condotto la gara in modo egregio. Nel secondo tempo, invece, siamo venuti fuori noi e quando eravamo sul risultato di 1-1 pensavamo di poter fare bottino pieno. Comunque ho visto un Foggia che ha ancora bisogno di lavorare, come d'altronde noi, per cercare di rimanere agganciato alle zone alte della classifica. Ci tengo in modo particolare a ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini durante lo scorso campionato."

Claudio Castracane da Foggialandia.it

Salgado-Show: "andiamo a vincere"

(19/10/2008)
Uno, due e tre. Signore e signori: Mario Jimenez Salgado è "tornato". Tripletta e tutti zitti: di crisi nemmeno l´ombra. "E´ stata una partita molto difficile. Nella ripresa abbiamo sofferto tanto, ma per fortuna la gara si è risolta in nostro favore. Sono a quota 4 gol? Di solito non li conto mai. Col tempo sto riaquistando un buono stato di forma: ma bisogna avere pazienza; dobbiamo lavorare ancora tanto. La sfida di domenica prossima rappresenta per noi un ottimo test: la vittoria darebbe un segnale molto importante. Crediamoci".







da Foto unionesportiva.com

Bremec: "il boato dello Zac? Che emozione!"

(19/10/2008)
Un solo aggettivo: fenomenale! Nicolas Suarez Bremec è ormai entrato nei cuori dei tifosi foggiani. 1 solo gol subito allo Zac in 5 partite (più di 400 minuti di imbattibilità), tante ottime prestazione e, dulcis in fundo, il rigore parato a La Vista al 23° del primo tempo. Senza girarci troppo attorno: quel gol avrebbe cambiato le sorti dell´incontro.
"Quando ho parato il rigore ed ho sentito il boato del pubblico ho provato un´emozione unica. Non me l´aspettavo. Una sensazione bellissima. Quanto alla gara di oggi che dire? E´ vero, abbiamo sofferto più delle volte precedenti anche se, non dimentichiamolo, di fronte avevamo un avversario molto valido. Sono contento per la vittoria, ma non per come abbiamo giocato. Le partite vanno chiuse prima! Dobbiamo migliorare ancora tanto. Dopo il nostro primo gol forse ci siamo rilassati troppo. Ed abbiamo rischiato grosso. Lavoreremo su questo. La classifica? No, non ci interessa. Pensiamo solo a fare sempre meglio e giocare domenica dopo domenica".





da foto unionesportivafoggia.com

Novelli: "nel momento peggiore è venuto fuori il gruppo"

(19/10/2008)
Queste le impressioni a fine partita di mister Raffaele Novelli. "Nel primo tempo abbiamo creato diverse palle gol, almeno 4-5, ma non siamo riusciti a finalizzare. Nella ripresa, invece, abbiamo sofferto il ritorno del Sorrento. Per quali motivi? Mah, in questo caso entrano in "gioco" diversi aspetti, sia mentali che fisici. In certe occasioni ci siamo lasciati andare in tocchi e preziosismi inutili: bisogna giocare facile. C´è da dire, comunque, che proprio nel momento di maggior sofferenza è venuto fuori il gruppo ed ha reagito alla grande. Nonostante i rigori, è stata una vittoria meritata. A che punto siamo? La squadra sta crescendo ma ci sono molti aspetti ancora da migliorare: sulla 2a parte di gara ad esempio, dobbiamo lavorare tanto. Le vittorie vengono sempre dal gruppo, soprattutto da quei calciatori che non scendono in campo la domenica. E questa squadra ha dimostrato di avere un gran gruppo".






Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Foggia-Sorrento: La pagella rossonera

(19/10/2008 )
Diamo i voti ai satanelli. Al termine di Foggia-Sorrento, gara vinta dai satanelli, questi i voti (senza nessun commento) ai rossoneri scesi in campo allo stadio ´Zaccheria´ di Foggia. Tra parentesi i calciatori subentrati).
Bremec 7 Colombaretti 6.5 Pezzella 6 Pecchia 6.5 Lisuzzo 6 Rinaldi 6 Piccolo 6 Coletti 6.5 Mancino 7 Salgado 7 D´Amico 6.5 (Colomba) 6 (Troianello) 6.5 (Trezzi) s.v. Allenatore: Novelli 7









Luigi Corvino da Foggiacalciomania

D´Amico: "ci manca solo il colpo esterno"

(19/10/2008)
Toni D´Amico: e voilà. Una dopo l´altra, il centrocampista di Popoli (Pe), sta collezionando prestazioni sempre più rassicuranti. E il bello deve ancora arrivare. "Oggi ho corso tanto, ma ne è valsa la pena. Nella ripresa abbiamo sofferto: il Sorrento ha disputato una buona partita. Alla fine, però, l´abbiamo spuntata noi. Siamo quasi al top della condizione. Mister Novelli lo aveva previsto. Tutto, quindi, procede per il meglio. Adesso prepariamoci per la sfida di domenica prossima: ci serve il colpo esterno. Sappiamo di potercela fare, ma procediamo con tranquillità".







Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Foggia-Sorrento: il video dei tre rigori

(19/10/2008)
I tre rigori di Foggia-Sorrento, quello parato dal numero uno Bremec, e i due rigori realizzati dal bomber cileno Mario Salgado. Lo Zaccheria in delirio dopo ogni gol dei rossoneri. Video inviatoci da Sandro di

http://bengodisity.blogspot.com

http://benfoggianius.blogspot.com








video dei tre rigori clicca qui
da Foggiacalciomania.

Simonelli: "niente da recriminare"

(19/10/2008)
Queste le impressioni a fine gara di mister Giovanni Simonelli. "Bella partita, combattuta e giocata a viso aperto da entrambe le squadre. Qualcosa da recriminare? No, non direi. Le partite sono legate anche da alcuni episodi, come capitato oggi, e il verdetto del campo alla fine ha sempre ragione. Nella ripresa abbiamo giocato bene.
La squadra sull´1 a 1 mi è piaciuta. Poi, come ho appena detto, gli episodi hanno risolto il match. Il Foggia gioca bene e ha tra le proprie fila ottimi calciatori: può arrivare lontano".







Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

Giampaolo: "speravo in un pari"

(19/10/2008)
Federico Giampaolo da Giulianova (Te), classe ´70, ai microfoni di Fcm: "è stata una partita molto combattuta, tra due grandi squadre che giocano un buon calcio, senza paura. Buona anche la nostra prestazione. Sul risultato finale hanno influito alcuni episodi. Sinceramente, per come si erano messe le cose, credevo finisse 1 a 1. Ma il Foggia è stato bravo a sfruttare al meglio le occasioni e a procurarsi i due rigori. Bravi loro. Come vedo i satanelli? Mah, quando offensivamente giocano palla a terra sono molto pericolosi e possono far male. Quando, invece, si affidano ai lanci lunghi giocano male. In rosa hanno molti calciatori di qualità. Possono fare molto bene ma devo migliorare alcuni aspetti di gioco".





da foto unionesportivafoggia.com

Agnelli: "Peccato. Potevamo vincere"

(19/10/2008)
Questo il commento del foggiano Cristian Agnelli al termine delmatch. "E´ stata davvero una bella partita. Ad un certo punto, sull´1 a 1 stavamo giocando bene e pensavamo di farla nostra. Peccato. Il mio ritorno a Foggia come sempre è molto emozionante". Novelli e Simonelli, li conosci bene. "Si, li ho avuti entrambi e devo dire che sono due ottimi allenatori: sanno preparare alla grande la partita".




Carlo De Sandoli da Foggiacalciomania

La Vista: "Il Foggia resta una buona squadra"

(19/10/2008)
L´attaccante La Vista fa i complimenti al Foggia: "Ottima squadra il Foggia, i pugliesi hanno tenuto un ritmo altissimo, noi non abbiamo retto ed alla fine è giunta la sconfitta".










da Foggiacalciomania

Botticella: "Primo tempo di marca foggiana"

(19/10/2008)
Il numero uno Botticella con volto sorridente commenta la gara. "Un bel Foggia che nel primo tempo ha offerto una ottima gara. Una squadra che è stata premiata anche dai due rigori che hanno chiuso la gara a nostro sfavore. Per me una grossa emozione giocare allo Zaccheria".










da foto unionesportivafoggia.com

Botticella:''Gara decisa dagli episodi''

(19/10/2008)
L'analisi del portiere del Sorrento, ex rossonero, è concentrata più che altro sugli episodi che hanno generato la sconfitta dei campani.
"Abbiamo disputato una buona gara. Magari nel primo tempo il Foggia ha giocato meglio di noi, ma nel secondo abbiamo giocato nettamente meglio noi. Purtroppo gli episodi ci condannano più del dovuto, vedi espulsioni e rigori contro, ma il calcio funziona così ed è importante anche l'essere bravi a crearsi determinate opportunità. Sul risultato di 1-1 pensavamo di fare addirittura bottino pieno, ma ci è mancato il giusto cinismo."
Claudio Castracane da Foggialandia.it

Salgado:''Sto ritornando El Pescador''

(19/10/2008)
Siamo tutti d'accordo:non c'era modo migliore per El Pescador di rientrare in squadra.
"Quest'oggi mi sentivo particolarmente in forma e penso di averlo dimostrato, anche se mi mancano i gol spettacolari ai quali siamo abituati. Le mani sulle orecchie dopo il gol? Nessuna polemica nei confronti di nessuno. E' un gesto che faccio per sentire meglio gli applausi dei miei tifosi e per farmi imitare dai tanti bambini che hanno come idolo Mario Salgado. La sosta mi è servita per recuperare la condizione e tutto sommato mi sembra si siano visti i progressi, soprattutto dal punto di vista fisico. I rigori? Calciati in modo diverso, anche perchè Botticella è comunque un buon portiere."
Claudio Castracane da Foggialandia.it

Agnelli:''Bella partita, decisa dagli episodi''

(19/10/2008)
L'ex attaccante rossonero considera la vittoria del Foggia più merito degli episodi che del bel gioco.
"E' stata una partita combattuta, giocata bene ed alla pari da entrambe le squadre, ma decisa dagli episodi. Purtroppo nel calcio si sa come funziona: vince chi è più bravo a gestire in un certo modo la gara ed il Foggia è stato più bravo di noi. I due allenatori? Li conosco entrambi ed ognuno di loro ha doti umane e tecniche non indifferenti. Stimo molto Simonelli, anche perchè è il secondo anno consecutivo che gioco per lui, ma anche Novelli, visto che è un perfezionista ed amante del bel gioco."
Claudio Castracane da Foggialandia.it

Simonelli:''Vittoria meritata per il Foggia''

(19/10/2008)
Nulla da eccepire sulla vittoria dei rossoneri. A dirlo è il tecnico del Sorrento, Simonelli, profondo conoscitore della terza serie.
"Il Foggia ha meritato la vittoria, questo è certo, però sull'1-1 non avrei mai immaginato di perdere con due gol di scarto, visto che fino a quel momento non avevamo mostrato segni di inferiorità. Ci sono delle buone individualità tra i dauni, gente che in qualsiasi momento della gara può sbloccare il risultato o creare lo spunto vincente. Questa è stata forse la differenza tra le due squadre, che comunque vedo bene in prospettiva futura. Quasi sicuramente saranno tra coloro che si giocheranno qualcosa di importante in questo torneo."
Claudio Castracane da Foggialandia.it

Foggia-Sorrento: 3-1 Il Foggia affossa il Sorrento

(19/10/2008)
Tifosi in festa sugli spalti al termine della gara che ha visto il Foggia vittorioso sul Sorrento. Vince e convince il Foggia di Novelli. 3-1 il risultato finale, tripletta di Salgado, due gol su rigore. Nel Sorrento gol di LaVista, espulso Fialdini dei campani. Foggia che conserva il terzo posto. Nel pomeriggio le interviste dalla sala stampa dello Zaccheria e in serata la cronaca dettagliata della partita.








da Foggiacalciomania



Biancone: "ero molto emozionato"

(19/10/2008)
Sorride in sala stampa Cristian Biancone, ex idolo dei tifosi foggiani: "Ero molto emozionato, questa partita l´ho vissuta per tutta la settimana. Il Foggia è partito benissimo nella prima mezz´ora. Ma poi è peggiorato e noi ne abbiamo approfittiato. Sappiamo renderci pericolosi quando abbiamo in mano il pallino del gioco.
I rigori erano nettissimi, quindi ci può stare"





da Calciofoggia

La Vista: "non abbiamo retto nel finale"

(19/10/2008)
L´attaccante del Sorrento: "Loro sono partiti meglio di noi, soprattutto dal punto di vista del ritmo partita. Poi però siamo venuti fuori noi e nel secondo tempo è stata tutta un´altra gara. Purtroppo nel finale non abbiamo retto come volevamo e siamo stati puniti"
da Calciofoggia

Botticella: "che emozione giocare a Foggia!"

(19/10/2008)
Il portiere del Sorrento: "Il primo tempo è stato tutto di marca foggiana, mentre nel secondo tempo credo che abbiamo giocato meglio noi. La squadra è stata molto cinica fino a dieci minuti dalla fine, poi sono arrivati i due rigori per il Foggia
Era la prima volta che giocavo allo Zaccheria a porte aperte. Per me è stata una bella emozione"
da Calciofoggia

Simonelli: "Siamo stati sfortunati" (19/10/2008)
Il tecnico del Sorrento in sala stampa: "Bella partita, ben giocata. Entrambe le squadre hanno giocato davvero bene. Purtroppo non siamo stati molto fortunati e gli episodi ci hanno condannato. Ma abbiamo fatto delle buone cose.
Il Foggia? Gioca davvero bene e ha delle ottime individualità"
Domenico Carella - Francesco Ricci da Calciofoggia

Giampaolo: "partita decisa dagli episodi"

(19/10/2008)
L´attacacnte del Sorrento, un po´ rammaricato a fine partita: "E´ stato un bel match in cui entrambe le squadre hanno espresso un buon calcio. La partita è stata decisa dagli episodi. Il Foggia, a differenza nostra, è stato più bravo a sfruttare gli episodi che gli sono capitati. Si è procurato due calci di rigore e li ha segnati entrambi. Noi invece lo abbiamo sbagliato sullo 0-0"
Fa comunque i complimenti al Foggia: "è un´ottima squadra che gioca un calcio molto offensivo e sa rendersi pericoloso quando gioca palla a terra. Noi pensavamo che sull´1-1 fosse finita, poi il Foggia ci ha puniti con quei due rigori."
Domenico Carella - Francesco Ricci da Calciofoggia

Foggia - Sorrento 3 - 1 Arbitro: D´Alesio di Forlì Cielo: Sereno Spettatori: circa 3500

(19/10/2008)
95' L´arbitro fischia la fine dell´incontro. Foggia batte Sorrento 3-1
92' Esce Mancino ed entra Carlo Trezzi
90' Ammonito Rinaldi per un fallo al limite dell´area
90' Gol annullato al Sorrento: sugli sviluppi di un calcio di punizione teso dalla destra dell´attacco costiero, la palla finisce in rete dopo il tocco sotto porta di Minadeo, che però è in posizione irregolare
89' L´arbitro segnala 5 minuti di recupero
88' Rigore realizzato da Salgado che realizza così la sua tripletta
86' ANCORA RIGORE PER IL FOGGIA: Troianiello si incunea in area e dribbla due o tre avversari. uno dei tre è Minadeo che viene ammonito.
86' D´Amico riceve palla sulla sinistra in azione di contropiede. Slagado è libero al centro dell´area ma il centrocampista rossonero preferisce concludere a rete con un tiro a giro che finisce fuori
84' Salgado riceva palla da Pecchia al limite dell´area e tenta di sorprendere Botticella con un pallonetto che finisce di pochissimo alto
83' Zaccheria in tripudio
80' Dal dischetto va Salgado che fulmina Botticella con una bordata!! Doppietta per il cileno e Foggia nuovamente in vantaggio!!!
80' CALCIO DI RIGORE PER IL FOGGIA, per fallo di mano di Angeli in area di rigore. Angeli viene anche ammonito
79' Mancino riceve da Coletti sulla sinistra dell´attacco foggiano. Si accentra leggermente e prova una conclusione da fuori con palla che termina fuori di un paio di metri
77' Il Sorrento sostituisce La Vista con Angeli
76' Il Foggia ora inizia di nuovo ad attaccare a testa bassa sospinto dal pubblico
75' Espulso Fialdini per doppia ammonizione, dopo aver ricevuto il secondo cartellino giallo per un fallaccio su Pecchia
74' Azione di calcio d´angolo del Sorrento con palla che danza pericolosamente in area e finisce sui piedi di Angelli che prova la conclusione a botta sicura ma la palla è rimpallata in angolo dlla difesa rossonera
66' Azione di Mancino che penetra in area da sinistra e mette la palla in mezzo rasoterra: un difensore respinge sempre sui piedi di Mancino che prova la botta da posizione angolatissima verso l´altro palo, ma la palla termina fuori di un soffio
65' Triangolazione al limite dell´area del Foggia, sul lato d´attacco destro del Sorrento: la palla finisce a Fialdini che a tu per tu con Bremec lo fredda con un diagonale precisissimo
65' GOL DEL SORRENTO!
64' Ammonito Troianiello per aver allontanato palla a gioco fermo
59' Il Foggia sostituisce Pezzella con Colomba
58' Salgado lanciato a rete viene atterrato dal difensore del Sorrento, ma il guardalinee ha ancora una volta la bandiera alzata. Piovono fischi dagli spalti.
57' Il Foggia sostituisce Piccolo con Troianiello
56' Salgado servito da Pecchia si invola verso la porta a tu per tu con Botticella, ma viene fermato per un discutibile fuorigioco
53' Nel Sorrento esce Giampaolo ed entra Myrtaj
51' Combinazione al limite dell´area tra Vanin e Agnelli: pregevole assist del centrocampista del Sorrento con Vanin che chiude al meglio presentandosi davanti a Bremec: il tiro è deviato dal portiere rossonero, ma si avvia comunque a superare la linea di porta. Giampaolo, piazzato lì, in fuorigioco accompagna la palla in rete, invalidando un gol già fatto. L´arbitro annulla.
50' Coletti ci prova da distanza siderale. Palla centrale con Botticella che blocca senza troppe difficoltà
49' Pecchia ruba un pallone a centrocampo e serve Piccolo a destra. L´attaccante si accentra e spara rasoterra dal limite dell´area, con la palla che sfiora il palo e va fuori di poco
45' Agnelli sulla trequarti riceve da Biancone e prova dalla distanza, ma il tiro è sbilenco
45' Squadre nuovamente in campo per il secondo tempo. Il Foggia attacca dalla sinistra alla destra della nostra postazione
45' Sicuramente un primo tempo positivo del Foggia che, tranne nell´occasione del calcio di rigore, non ha quasi mai subito il Sorrento e si è proposto più volte dalle parti di Botticella
45' Dopo un minuto di recupero, l´arbitro manda le squadre negli spogliatoi.
Vabtaggio tutto sommato meritato del Foggia all´intervallo di questa bella partita.
44' La Vista batte un calcio di punizione dalla trequarti di destra e pesca al centro dell´area Giampaolo che colpisce di testa ma la palla è debole e attraversa lo specchio della porta, con Bremec che controlla la sfera
39' Su azione di calcio d´angolo dalla destra dell´attacco foggiano la palla attraversa tutta l´area e finisce dall´altra parte dove Pezzella raccoglie e tenta la conclusione dallo spigolo dell´area di rigore. Palla alta di poco
37' Una triangolazione Coletti-Pecchia-Piccolo porta l´attaccante rossonero in condizione di poter concludere a rete dallo spigolo esterno dell´area di rigora, da destra. Ma il tiro a girare è troppo alto e termina sul fondo
33' Il Sorrento sostituisce Lo MOnaco con Iorio
32' Ammonito Fialdini per un fallo su D´amico
31' Pecchia si porta a sinistra verso lo spigolo estrno dell´area di rigore e pennella un pallone dall´altro lato per Mancino che arriva in corsa e conclude al volo rasoterra, verso il palo opposto. Botticella, già tuffatosi, espinge da terra di piede
29' Altra combinazione al limite dell´area tra Salgado e Pecchia con il tiro dal limite di quest´ultimo che finisce fuori
28' Mancino dalla sinistra si libera dell´avversario e mette in mezzo un pallone che viene rimpallato da un difensore, ma riesce ugualmente a filtrare. Salgado, liberissimo ha il tempo per stoppare e trafiggere Botticella per l´1-0 del Foggia
28' GOL DEL FOGGIAAA!!!!!! SALGADOOOO!!!!
24' Ancora pericolosissimo il Sorrento: La Vista se ne va sul fondo dalla destra e crossa sul palo opposto. Giampaolo colpisce di testa e la palla assume una parabola maligna che supera Bremec. Ma sulla linea di porta c´è Pezzella che respinge
22' Dal dischetto va La Vista: il tiro è basso, potente e angolatissimo. Ma Bremec si tuffa alla sua sinistra e ci arriva, deviando la palla. Miracolo del portiere rossonero!!!
21' Ammonito Lisuzzo dopo il fallo da rigore
21' Calcio di rigore per il Sorrento. Fialdini chiude un triangolo ed entra in area supernado Lisuzzo che lo stende
20' fischi da parte della tifoseria su un´azione troppo lunga e macchinosa del Sorrento, con possesso palla prolungato.
18' Salgado vince un duello sulla sinistra con Lo Monaco e se ne va sul fondo. Ma al momento del cross tenta una inutile giocata sbagliando il cross con palla che va sul fondo. Applausi comunque per lui
17' Salgado dalla destra dell´attacco foggiano arriva al limite dell´area e cerca di mettere il pallone in mezzo. La palla è toccata forse con un braccio da un difensore, ma l´arbitro lascia proseguire.
15' Altra combinazione al limite dell´area del Sorrento tra Mancino e Pecchia. Il centrocampista rossonero cerca la conclusione dal limite dell´area ma non inquadra la porta
14' Ancora Mancino pericoloso, che riceve palla da Salgado e si accentra, lasciando partire un tiro da fuori area che termina di un soffio a lato della porta difesa da Botticella proteso in tuffo
13' Coletti pesca Mancino con un bel lancio in velocità: Botticella deve uscire coi piedi per anticiparlo
10' Partita abbastanza equilibrata con il Sorrento che cerca di dare un certo ritmo alla partita, e con il Foggia per ora costretto a fare ripartenze
5' Prima azione da gol del Foggia: Palla millimetrica per Salgado che stoppa al limite dell´area, si gira e serve Mancino all´altezza del dischetto. Il colpo di testa dell´attaccante napoletano supera Botticella ma sfiora il palo e termina sul fondo
3' In fase offensiva Mancino si sposta sulla linea degli attaccanti. Sorrento aggressivo, con pressing molto alto, quasi in zona d´attacco.
0' Comincia la partita: da subito si nota che il Foggia è schierato con una sorta di 4-4-2, con Salgado e Piccolo in attacco e con Mancino a sostegno dei centrocampisit
0' Minuto di raccoglimento per onorare la scomparsa dell´ex preparatore dei portieri del Sorrento, Alfredo Cirillo
0' Il Foggia, in questo primo tempo, attaccherà dalla destra alla sinistra della nostra postazione
0' Sorrento in maglia bianca; Foggia nella consueta casacca rossonera.
0' Le squadre scendono in campo nel frastuono dello Zaccheria
0' Si prevede una buona presenza di tifosi sugli spalti. La curva sud è quasi piena, mentre in gradinata l´afflusso è in aumento.
Presenti fino ad ora una cinquantina di supporters del Sorrento, collocati nel settore ospiti.
0' I giocatori sono in campo per il riscaldamento prepartita.
Cristian Biancone, all´ingresso sul manto erboso, è stato salutato dall´applauso del pubblico foggiano.
0' La giornata è mite, soleggiata. Il campo è quasi in condizioni ottimali, dato che il manto erboso copre quasi completamente l´intera superficie del campo di gioco
0' Buon pomeriggio da calciofoggia.it
Oggi allo Zaccheria si affrontano Foggia e Sorrento per l´ottava giornata del girone B della Prima Divisione

facebook

sfoglia    settembre        novembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo