235 Rassegna Web della Prima Divisione Lega Pro Serie C1 Calcio Hellas avanti con prudenza Pari a Reggio | seriec1 | Il Cannocchiale blog
.
Annunci online

logo di seriec1.ilcannocchiale.it rassegna stampa della lega pro prima divisione
Blog letto 1 volte












div>

Tim Cup 2009/2010, Risultati completi,
Tabellone, Regolamento

Coppa Italia 2009/2010
Risultati e Calendario
Siti Ufficiali


prima pagina della Gazzetta dello Sport

prima pagina del Corriere dello Sport

prima pagina di Tuttosport

il cirotano



Verdetti 2010-2011
Retrocesse dalla serie B
Frosinone Portogruaro
Triestina Piacenza
Promosse dalla 2a Div
Tritium Carpi
Latina FeralpiSalò
Carrarese Trapani
Retrocesse in 2a Div
Paganese Cavese
Monza Sudtirol
Ternana Cosenza
Promosse in serie B
Gubbio Nocerina
H.Verona Juve Stabia


Supercoppa 2010-2011
22 - 26 maggio
Gubbio Nocerina 1 - 1
Nocerina Gubbio 0 - 1
Vincente: Nocerina


Play Off Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Verona Sorrento 2 - 0
Salernitana Alessandria 1 - 1
Girone "B"
Juve Stabia Benevento 1 - 0
Taranto A. Roma 0 - 1
5 giugno 2011
Girone "A"
Sorrento Verona 1 - 1
Alessandria Salernitana 1 - 3
Girone "B"
Benevento Juve Stabia 1 - 1
A. Roma Taranto 2 - 3
Finali Play Off 2011
Andata 12 giugno
Verona Salernitana 2 - 0
Juve Stabia A. Roma 0 - 0
Ritorno 19 giugno
Salernitana Verona 1 - 0
A. Roma Juve Stabia 0 - 2


Play Out Lega Pro
29 maggio 2011
Girone "A"
Sudtirol Ravenna 1 - 0
Monza Pergocrema 1 - 0
Girone "B"
Viareggio Cosenza 3 - 1
Foligno Ternana 1 - 0
5 giugno 2011
Girone "A"
Ravenna Sudtirol 2 - 1
Pergocrema Monza 1 - 0
Girone "B"
Cosenza Viareggio 0 - 1
Ternana Foligno 1 - 1


Lega Pro 1a Div - Girone A
10a giornata - 25 ott 09
Alessandria Viareggio 0 - 0
Como Arezzo 0 - 0
Classifica - 10a giornata
 1  Novara 24   
 2  Cremonese 22

Serie C1 Rassegna Web Prima Divisione Lega Pro





































sfoglia    settembre        novembre


20 ottobre 2008

Hellas avanti con prudenza Pari a Reggio

fonte: larena.it

 

Granata e gialloblù giocano a non perdere e le occasioni latitano. Poi ci pensa Rafael (in formato «monstre») a sigillare lo 0-0
 

Luca Mantovani
REGGIO EMILIA
Vince la paura di perdere, Reggiana e Verona si accontentano di un punto per frenare la serie nera e affrontare le prossime partite di campionato con un po’ di serenità in più.
I padroni di casa vengono da due sconfitte consecutive dopo la buona partenza, l’Hellas ha raccolto solo un punto nelle ultime quattro gare, una sconfitta potrebbe compromettere il cammino di granata e gialloblù. Lo sanno i giocatori e lo sanno soprattutto gli allenatori, Pane da una parte e Remondina dall’altra, che scelgono la via della prudenza.
TRIDENTE «FRENATO». Sì, è vero, la Reggiana si presenta con Ferrari alle spalle di due punte come Florian e Falconieri, il Verona risponde con un tridente offensivo - Scapini in mezzo, Anaclerio e Tiboni a sostegno - e un fantasista d’attacco come Marco Parolo in mezzo al campo ma non fioccano certo le occasioni da gol.
Parte meglio l’Hellas e dopo una manciata di secondi una buona combinazione in avanti tra Tiboni e Scapini manda Anaclerio al tiro. La palla tocca terra davanti ad Ambrosio con il portiere emiliano che mette in angolo.
Un buon avvio per il Verona che si presenta al «Giglio» dopo una settimana di ritiro e con tante novità in campo, non solo tattiche con il ritorno al 4-3-3 ma anche individuali. Luca Ceccarelli fa il debutto assoluto dal primo minuto in mezzo alla difesa, Parolo gioca al posto di Corrent a centrocampo - la fascia di capitano vista la squalifica di Bellavista e l’infortunio di Sibilano finisce sul braccio di Mancinelli - in avanti perde la maglia da titolare Domenico Girardi e riparte dal primo minuto Scapini.
PREVEDIBILI. L’atteggiamento è quello giusto, la Reggiana ha qualche timore di troppo, sta meglio l’Hellas ma non basta una manovra accademica e prevedibile per fare breccia nella difesa avversaria.
Anche perchè alla prima vera e propria incursione della Reggiana in territorio gialloblù solo un miracolo di Rafael nega la rete del vantaggio a Falconieri: angolo di Scantamburlo, l’attaccante emiliano sale più alto di tutti, perfetto il colpo di testa, grande guizzo del portiere brasiliano che toglie la palla da sotto la traversa.
Un episodio che cambia il corso della partita, la Reggiana ci crede, capisce che può fare qualcosa di più, il Verona cerca di limitare i danni. Al 24’ Ferrari lancia Maschio, buono il destro, c’è ancora Rafael. Al 39’ Scantamburlo se ne va sulla fascia e mette in mezzo, Ceccarelli anticipa Florian.
E il Verona? Solo una punizione dal limite di Parolo che finisce fuori di poco.
NUOVO MODULO. Nella ripresa Remondina cambia qualcosa.
Fuori Anaclerio e dentro Corrent, centrocampo a tre, Parolo gioca dietro a Scapini e Tiboni. Non cambia molto, Ferrari ha più spazio, crescono gli attaccanti emiliani. Al 6’ grande numero di Florian che salta Ceccarelli e si presenta solo davanti a Rafael. Destro di potenza, l’estremo gialloblù si esalta e mette la palla in angolo.
Pochi minuti dopo Florian si libera ancora in area su lancio di Grieco, pallonetto su Rafael, Ceccarelli salva sulla linea.
Remondina cambia Tiboni con Girardi e il Verona dà segnali di risveglio. Splendido lo slalom di Parolo che salta un paio di uomini e mette palla sulla testa di Scapini, solo davanti al portiere avversario. Il colpo di testa è troppo debole, Ambrosio para senza problemi. Siamo al 17’, sessanta secondi dopo l’episodio che cambia la partita. Brutta entrata di Mallus su Scapini, secondo giallo per il difensore, la Reggiana resta in dieci.
NIENTE ASSALTO. Chi si aspetta l’assalto del Verona all’area emiliana prova una grande delusione perchè Pane ritocca l’assetto difensivo con l’inserimento di Ponzo e Nardini al posto di Padoin e Florian e l’Hellas non trova più il passo giusto per mettere paura ad Ambrosio. Ci provano anche Campisi e Corrent dal limite dell’area ma si tratta di timidi tentativi che si spengono lontanissimi dalla porta granata. Anzi, negli ultimi minuti si risveglia proprio la Reggiana.
All’ultimo minuto Falconieri entra da solo in area e batte a colpo sicuro, Ceccarelli respinge con la coscia. In pieno recupero Grieco conquista un calcio d’angolo, dalla bandierina batte proprio il capitano, respinge la difesa gialloblù, pronto il destro di Nardini dal limite, Rafael non si smentisce, si getta sulla destra e mette ancora in angolo. L’arbitro fischia la fine, il Verona sale a quota nove


 

GIAN MARCO REMONDINA
«Ci abbiamo provato:
purtroppo è mancata
un po’ di cattiveria...»
Paura del ko? Non direi: ci siamo resi conto che si poteva vincere ma siamo rimasti troppo bloccati
 

Mezz’ora in superiorità numerica ma il Verona non passa a Reggio e si deve accontentare di un punto. «Va bene così, accettiamo il verdetto del campo», sostiene il tecnico Gian Marco Remondina. «Abbiamo cercato i tre punti ma non abbiamo costruito niente di importante».
Alla fine recrimina proprio la Reggiana...
Hanno avuto due o tre palle importanti ma anche il Verona non è stato a guardare. Forse non siamo mai arrivati davanti al portiere, a parte l’occasione di Scapini, ma abbiamo sbagliato 2, 3 volte l’ultimo passaggio sulla trequarti, lì dovevamo essere più precisi.
Paura di perdere?
Non direi. Tutti ci siamo resi conto che potevamo portare a casa i tre punti. Invece siamo stati troppo lunghi, bloccati. Non siamo stati abbastanza cattivi nella loro trequarti, in alcuni momenti bisogna alzare il pressing, conquistare palla al limite della loro area. Non è andata così.
È mancato il gioco sulle fasce? Nel primo tempo loro hanno chiuso bene su Tiboni e Anaclerio, all’inizio della ripresa cercavamo di attaccare soprattutto per vie centrali. Dopo l’espulsione di Mallus non siamo riusciti ad allargare il gioco, dobbiamo diventare più veloci anche a far girar palla.
Una manovra prevedibile?
Non abbiamo una squadra rapida quindi dobbiamo cercare la tecnica, la manovra articolata. La Reggiana, per esempio, ha due o tre giocatori veloci che quando cambiano passo possono metterti in difficoltà. Noi abbiamo gente come Scapini, Girardi, Anaclerio che hanno qualità tecniche importanti, non sono certo giocatori da corsa. Le scelte iniziali? Dopo aver incassato tre sconfitte in quattro partite una squadra deve cambiare qualcosa. Corrent? Lui ha dato tantissimo nella prima fase del campionato e in preparazione, ha fatto capire a tutta la squadra cosa vuol dire giocare nel Verona. Ha sprecato energie psicofisiche, il riposo può fare bene. Ho cambiato qualcosa in tutti i reparti, i ragazzi mi hanno dato risposte importanti.
L’esordio di Ceccarelli?
Una buona partita. Non giocava 90’ da aprile, qualche sbavatura ci può stare ma ha fatto bene. Possiamo contare su un giocatore in più.
E il ritorno di Anaclerio?
È un ragazzo che ha qualità, tatticamente molto ordinato, nel primo tempo non volevo regalare troppo spazio sulla fascia e lui ha fatto quello che avevo chiesto.
I cambiamenti a inizio ripresa?
Abbiamo chiuso il primo tempo in sofferenza e volevo alzare il baricentro, rischiare qualcosa. In questo senso va letto l’inserimento di Corrent a centrocampo e la decisione di giocare con un fantasista come Parolo alle spalle delle punte. Dopo pochi minuti ho messo Girardi per Tiboni per dare ancora più profondità. Abbiamo creato poco, è vero, ma la squadra ha giocato.

 

Dopo l’espulsione di Mallus non siamo riusciti ad allargare il gioco: peccato. Dobbiamo diventare più veloci anche a far girar palla


 

SPOGLIATOI. IL PUNTO SODDISFA A METÀ I GIALLOBLÙ MA AIUTA COMUNQUE A STEMPERARE LE RECENTI TENSIONI
Rafael dimentica i prodigi «Il pari è merito di tutti»
Il portiere fa il modesto: «Le parate? Ho fatto soltanto il mio dovere» E Ceccarelli: «Teniamoci le cose positive ma io gioco sempre per vincere»
 

Luca Mazzara
REGGIO EMILIA
Il premio per il migliore in campo l’avrebbe ceduto volentieri a qualcun altro. Magari ad un compagno che avesse firmato il gol della vittoria. Invece a Reggio Emilia l’Hellas di reti non ne ha segnate neanche una. Purtroppo.
Zero gol come la Reggiana, che in tutte le occasioni si è scontrata con le super parate di Rafael. Il portierone gialloblù ha salvato la sua porta in tante occasioni, dall’inizio alla fine. Una prestazione da ricordare per il numero uno: prima sul colpo di testa di Falconieri, poi su Florian, quindi su quell’ultimo tiro della partita che poteva dare un grosso dispiacere al Verona. Ma anche lì è arrivata la manona di Rafael, che nonostante i complimenti di tutti non perde la modestia: «Certo, mi fa piacere essere riuscito a salvare il risultato», confessa, «ma i meriti vanno divisi con tutti. Con i miei compagni, con chi mi allena durante la settimana, con chi mi dà fiducia. Io ho solo fatto il mio dovere, nient’altro».
Tanti interventi contro gli attacchi dei gigliati, ma il numero uno non ha dubbi sul più difficile. «Senz’altro è stato quello nella ripresa sul tiro di Florian», ricorda. «Era da solo davanti a me, ha calciato secco e quasi non ho avuto il tempo di buttarmi. Ma ci sono riuscito e ho deviato in angolo, per fortuna». Alla fine è arrivato soltanto un punto, che fa salire a tre il misero bottino delle ultime cinque giornate. «Lo so, non sono molti, ma per noi è stata una settimana dura, abbiamo sofferto; adesso stiamo cercando di ritrovare la serenità, i giorni insieme ci hanno fatto bene. La pressione dell’ultimo periodo? Quando sono venuto a Verona lo sapevo», spiega. «Questa è una piazza importante e dobbiamo dimostrare di meritarla fino in fondo».
Era all’esordio in campionato, ma Luca Ceccarelli ha offerto una buona prestazione, senza sbavature e senza particolari problemi per contenere gli attacchi avversari. «Però non sono del tutto contento», rivela. «Io scendo in campo sempre per vincere, poi però in partite come questa non ci si riesce e allora ci teniamo le buone cose che abbiamo fatto qui a Reggio. Secondo me la nostra prova è stata positiva, anche perché loro erano molti esperti ed era davvero difficile giocarci contro».
Ma è un Hellas che poteva fare di più, soprattutto quando la Reggiana è rimasta in dieci per l’espulsione di Mallus. Il difensore la pensa così: «È stata una settimana carica di tensione per noi, non era facile, però continuiamo a lavorare, cercando di ritrovare serenità e tranquillità. Ricordandosi però che bisogna dare ancora di più, sbaglia chi viene in una piazza come Verona pensando di poter non dare il massimo. Qui bisogna darlo sempre, ogni giorno, non dobbiamo dimenticarcelo mai»


 

IN CATTEDRA. OGGI ALLE 20.30 IN SALA LUCCHI
Mister Remondina fa scuola di attacco
Serata di aggiornamento per i tecnici veronesi E l’associazione consegna un premio ai vincitori
 

Il calcio di Gian Marco Remondina in tutte le sue sfaccettature. Per i tecnici veronesi del calcio l’occasione ideale per un’interessante serata di aggiornamento, per i tifosi l’opportunità di scoprire la filosofia del mister dell’Hellas anche nelle sue pieghe più nascoste, in una riunione che assumerà anche i contorni della schietta chiacchierata, di puro confronto con chi va in panchina ogni sabato e domenica fra le varie categorie dilettantistiche e giovanili. In più il tema scelto, «Fase offensiva, attacco con gli esterni e i centrocampisti», si coniuga al meglio con il Remondina-pensiero, che nei suoi intendimenti ha sempre messo come priorità assoluta quella di produrre un calcio altamente propositivo.
Remondina sarà questa sera ospite dell’Aiac scaligera, l’associazione provinciale allenatori che proprio con lui inizia il suo ciclo stagionale di incontri e che approfitterà della serata per premiare i tecnici vincitori la scorsa stagione dei rispettivi campionati. L’appuntamento è alle 20.30, nella sala Lucchi adiacente l’antistadio Bentegodi.A.D.P

facebook

sfoglia    settembre        novembre

Cerca, Rss, Atom e Counter
Ricerca personalizzata
Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0   Feed ATOM di questo blog  Atom


Link
A
ac-perugia.com
acmonzabrianza.it
acspezia.com
agenfax.it
alessandriacalcio.it
allvideo
amarantomagazine.it
arezzonotizie.it
asandriabat.it
B
beneventocalcio.it
bettiamo.net
blog.football.it
blunote.it
bondolasmarsa
br73.net Pistoia
bustocco.it
C
calciatori.com
calciocampano2009
calciocomo190
calciofoggia.it
calcioland.forumfree
calciomatto
calciomercato.com
calcionapoletano
calciopiu.net
calciopress.net
calcioscommesse.myblog.it
calcioseriec.blogspot.com
calciotoscano.it
cavese
cavanotizie.it
click4soccer.com
coni.it
corrierediarezzo.it
corrieredicomo.it
cremonaweb.it
D
datasport.it
diretta.it
direttagol.it
E
e-cremonaweb.it
esperiaviareggio.it
eurosport.yahoo.com
F
fccrotone.blogspot.com
febbrea90.com
figc.it
foggiacalciomania.com
foggialandia.it
foggiaweb.it
folignocalcio.com
folignocalcio.it
forzacavese.net
forzalucchese.net
forzanovara.net
forzapescara.com
forzaspal
G
gazzettalucchese.it
goal.com
H
hellastory.net
hellasverona.it
hellasweb.it
I
ilgrecale.it
ilpallonaro.com
ilquotidianodellabasilicata.it
ilquotidianodellacalabria.it
ilsatanello.it
ioamoilcalcio.myblog.it
infobetting.com
italiadelcalcio.it
L
la_c1.ilcannocchiale.it
lanciano.it
larena.it
leccosportweb.it
lega-calcio.it
lega-calcio-serie-c.it
legaproprimadivisione
leggonline.it
livescore.com
Live score
loschermo.it
lospallino.com
lostregone.net
lumezzanecalcio.it
M
madeinandria.it
mondorossoblu.it
N-O
noitv.it
P
paganese.it
paganesecalcio.com
pescaracalcio.com
portogruarosummaga.it
primadanoi.it
primadivisionew
primadivisione
pronostici1x2
pronostici serie A
prosestonews
Q
qn.quotidiano.net
R
radioemme.it
raisport.rai.it
ravennanotizie.it
realsports.it
reggianacalcio.it
reggianasupporters.it
resport.it
riminicalcio.com
S
salernonotizie.it
sanniocalcio.it
scommesse.betfair.it
seriec1.ilcannocchiale.it
seriec1.wordpress.com
soccerpuglia.it
socialcalcio.com
solocalcio.com
solopescara.com
sorrentocalcio.com
sportal.it
sportcity-ricio
sportedintorni.blogspot.com
sporterni.it
sportevai.it
sportitalia.com
sportoggi.com
sportpeople.net
sportvintage.blogspot.com
ssjuvestabia.it
sslanciano.it
stabia1907.it
stabiachannel.it
stampasud.it
T
tarantosera.com
tarantosupporters.com
teleradioerre.it
ternanacalcio.com
terninrete.it
terzaserie.myblog.it
tifo-e-amicizia.it
tifogrifo.com
tifosigallipoli
tifosiportogruaro
tuttalac.it
tuttocalciatori.net
tuttocalcio.it
tuttolegapro.com
tuttomercatoweb.com
tuttosport.com
tuttosporttaranto
tvgratisnet.iobloggo.com
tvoggisalerno.it
U
ultrassamb
uscremonese.it
usfoggia.it
V
varese1910.it
varesenews.it
vascellocr.it
vastocalcio
viaroma100.net
virtuslanciano
Z
zonacalcio.it

Siti rimossi

Gossip&sport

Cinema italiano
cinemaitaliano.info
trovacinema.repubblica.it
Nuovi
bg vs fq pr dago
notiziariocalcio
ilnuovocorriere
asgubbio1910
forzanocerina
piacenzacalcio
triestinacalcio
comunicatemi
chi ho dimenticato
e sarà inserito,
o rimosso per chi vuol essere cancellato

....ed è naturalmente gradito
un link a questo blog
nei vostri siti o blog
grazie



Meteo











 
 
fai.informazione.it Wikio - Top dei blog Wikio - Top dei blog Add to Google intopic.it Blog360gradi - 

L’aggregatore di notizie a 360°  provenienti dal mondo dei blog! who's online Sito ottimizzato con 

TuttoWebMaster TOP 100 

SOCCER SITES TopSportSites.com :: A 

Sports Discussion Community Top Italia Registra 

il tuo sito nei motori di ricerca liquida.it social network Notizie, immagini e video dai blog italiani su Liquida top 100 sports sites My BlogCatalog 

BlogRank urltrends reports BlogNews Questo Blog e' 

Strabello! e il tuo?

Cynegi Network
linkto.org

  Powered by  MyPagerank.Net
 

seriec1

↑ Grab this Headline Animator

  View blog authority
   
 


blinko jonny groove
rcsmobile belen

lastminute
musicbox

edreams

better
blinko grandi sorelle


Rubbrica telefonica


Elenco per nome


Elenco per ruolo